Tuesday, March 07, 2006

SANREMO: DUE NOTE A MARGINE




Premetto che saranno 212 anni che non seguo il Festival di Sanremo (suvvia, vogliamo mettere quando il Prestigioso Palco era calcato da Leggende Assolute tipo: FRA' CIONFOLI; i PANDEMONIUM, VIOLA VALENTINO , SANDRO GIACOBBE ( Er Mejo in Assoluto ha..ha...ha!) e CIRO SEBASTIANELLI ???? c'mon , se rapportati agli "artisti" di oggi non c'è PARAGONE!!!!!!!!!).
Tuttavia MI SI CONSENTA una breve nota a margine.
1) Non ho nulla contro ANNA TATANGELO che ha soltanto 19 anni ed è una bellissima ragazza : tuttavia, diciamocelo, il testo della sua canzone "Essere Una Donna" è RETORICO , furbescamente pro-feminine audience e mellifluo oltremisura,...era dai tempi del Vecchio , Mitico Christian (quello di Dora Moroni) che non sentivamo nulla di simile!!.
Alcuni stralci ? voilà (by Mogol- D'Alessio): "con Quegli Occhi Attenti / Come Spilli Ardenti /Mi Frughi / Come Un Lupo Attendi! ...Ma Ti Stai Sbagliando Sai /Io Non Sono Una Ciliegia (???????????) / Essere Una Donna Non Vuol Dire Riempire solo una Minigonna (N.D.A: vallo a dire a Platinette!!!!!!!!) ... / Essere Guardata e a Volte Anche Seguita Mi Pesa / Certi Complimenti se son Rozzi / Poi Ti Senti Offesa! ".
D'incanto però , alla fine , la (pseudo)perorazione pro-Donna sfocia nel solito familismo paternalistico dove viene ribadita la tradizionale fissità dei ruoli sessuali , la Donna trova la sua pienezza solo accanto al tipico "Uomo Vero" tutto d'un pezzo y pater familias (magari con la faccia da Briatore): " Essere Una Donna è di più , di più , di più .../ è la gioia di stringere un Bambino sopra il seno con un Uomo Vero accanto a Te"!.
In definitiva: meno male che questo testo l'ha scritto il Poèta Mogol,.. l'avessimo scritto io o Alvaro Vitali , chissà quante ce ne avrebbero dette!
Nota 2) :il Festival aveva una sua Sacralità quando c'era una classifica Unica, come succede nella più autentica tradizione Olimpica.
Ora è stato suddiviso in tantissime sotto-categorie ( GIOVANI, GRUPPI, PAZIENTI DEL GERONTOCOMIO PARROCCHIALE etc.etc.etc. ) ed obviously, così frammentata e de-sacralizzata, la disfida perde PATHOS.
Vabbeh, speriamo che il prossimo anno inseriscano anche la categoria IMBECILLI,....così potrò iscrivermi anch'io:)

p.s.: in allegato una Mitica copertina del "TV Sorrisi e Canzoni" degli Anni Cinquanta,...e due dei miei Eroi Preferiti degli Anni d'Oro del Festival: il Grande NICOLA DI BARI (che era la soundtrack OBBLIGATA quando facevamo il riscaldamento pre-partita nel Campionato di Calcio provinciale categoria Giovanissimi) e gli ....Unici, Inequivocabili, Irripetibili HOMO SAPIENS!!! Grandissimi!

Labels:

2 Comments:

Anonymous Francesco said...

io preferisco l'edizione del 1980 alla quale parteciparono i DECIBEL con la canzone "Contessa".... :)))

3:18 AM  
Blogger Michel said...

yeah, me la ricordo,..un mio amico comprò l'ellepì"Vivo Da Re"....., era mica l'edizione dove c'era anche Enzo Carella "Barbara"?? (uahuah!..) o JO CHIARELLO???

3:33 AM  

Post a Comment

<< Home

Blogarama - The Blog Directory links