Friday, July 25, 2014

GUIDOBALDO MARIA RICCARDELLI e 'il SEMENZARA'

Ieri sera mi sono rivisto, a sprazzi, il masterpiece 'Il Secondo Tragico Fantozzi', della diabolica coppia SALCE /VILLAGGIO ( spesso bistrattata in passato da certa 'critica' seriosa e 'politicizzata')......I due personaggi del nevrastenico 'Potentissimo Dottor Guidobaldo Maria Riccardelli'(il fanatico di cinema muto mitteleuropeo e sovietico o del primo Carl Th.Dreyer) e del'Clamoroso' Duca Conte Piercarlo Ing. Semenzara.....rimangono, a mio avviso, tra i più indovinati dell'intera storia della cosiddetta 'commedia all'italiana',....Tra l'altro in questo episodio della saga ,...raggiunge le sue più alte e mitopoietiche vette espressive il Personaggio del Leggendario Calboni,...che, dismesse le 'apparenze piccolo-borghesi'degli esordi, si rivela per quello che in effetti è :un Emerito Puttaniere:)('sì, ora devo andare,..faccino loro eh? :)

Tuesday, June 10, 2014

Sbrèch-FAST at TIFFANY's!

Bas Mantfàn sbrèch = rottura, squarcio (ad esempio di una manica o di blue jeans), o ferita,... in my 'humble' opinion dal Longobardo brehhan (= rompere),..English (to) break,...identical meaning.

Thursday, May 29, 2014

j strikét (o strichétt)

Tra le svariate 'paste all'uovo casalinghe' che venivano preparate tradizionalmente da mia nonna o altre antiche signore,...'svettavano' gli strichétt(strichetti in Italiano),...da strikà (stringere),....in quanto la loro particolare forma veniva/viene ottenuta tramite una 'stretta' o torsione delle dita. L'origine della parola è sicuramente longobarda ...Scriveva l'acutissimo erudito vignolese Ludovico Antonio Muratori in 'Dissertazioni Sopra le Antichità Italiane'(1738-43),...'Similmente (in Modenese nda) usiamo il verbo 'striccare' (strichèr, Mantovano strikàa nda) per istrignere, ed è lo stesso che stricken della lingua tedesca'(to knot in Inglese)... Controllando alcuni testi direi che i 'cognates' più stretti sono l'Old Frisian strika (to stroke), Old Norse strykva, Gotico striks,...Old English strican (= pass over lightly),..Inglese del 1630 'stroke' (a stroking movement of the hand).

Thursday, May 08, 2014

Archeo-Linguistica: sléndar -slender

Rileggendo adesso uno splendido 'disch'jùnari' del basso mantovano ' sermo rusticus' ,....mi sono imbattuto nel termine 'sléndar' (= agile,svelto),...Trattasi, a mio modestissimo avviso, di relitto dell'antichissima lingua longobarda,.....che ha un preciso'cognate' (come direbbero gli esperti di linguistica comparata)-secondo me- nell' Inglese slender (=magro, snello, agile, Old Dutch slinder).......La lingua longobarda in effetti era molto simile all'Antico Anglo-Saxon,....quindi penso questa mia 'intuizione' sia esatta. ,......Incredibile:),mia nonna (inconsapevolmente) conosceva più parole di Antico Inglese di quante non ne conoscesse di Italiano:)(che rifiutava sdegnosamente di parlare perchè glielo avevano imposto con la costrizione a 'Scuola' negli anni Venti per diktat governativo:))........pics :alcuni dei miei amati libri e campagna circostante in the early 'morgen' (come si diceva in longobardo)

Friday, January 24, 2014

BEST COPERTINE DE TODOS LOS TIEMPOS Vol. VI

E per la prima edizione del "Memorial SIGNORINA VULVANI"(primo premio una vhs con un corso d'inglese per principianti tenuto dallo On. RUTELLI).....voilà altre étonnantes copertine scovate ahora, autentici capolavori del situazionismo fin du siècle:),...Grandissimi FRANCISCO Y FERNANDO :),..ma che è, una cover dei RIGHEIRA?? :)

Thursday, December 12, 2013

Cudghìn kuj Kraut

Per la serie arridatece i THOMPSON TWINS (or, mejo, EMMA THOMPSON),.....voilà una vecchia recipe 'rustica et bucolica' inerente il 'twin' per antonomasia dello Zampùùn,.....c'est à dire il cudghìn..che nelle 'old farmhouses' del contado veniva rigorosamente et autarchicamente 'homemade' e autoprodotto (come un vecchio demo k7).....La ricetta è un retaggio dei tempi di Cecco Beppe,je pense....Facciasi bollire a parte un ottimo cotechino DOP (non un Paulo Roberto d'importazione:)...am 'arkmand!),....Per il contorno abbondanti Krauti, aceto rosso di vino, cipolla (aka sjgola), dado e 3-4 chiodi di garofano et les jeux sont faits.....

Thursday, September 26, 2013

ODE ALLO 'Zampùùn'

Per la serie old cooking o la cucina 'par stòmach fòrt!' , voilà un estratto da un bellissimo libro intitolato 'Civiltà della Cucina nelle terre dei Pico e di Gonzaga' che elogia,.oserei dire 'hegelianamente ' IDEALIZZA,.... il 'good old' Zampone....., perchè come dice il vecchio proverbio rurale 'dal gugjöl ans böta via gnint' ('del porcello si utilizza tutto').....'Gioacchino Rossini, che ne voleva mettere le lodi in musica, scriveva nel 1838 al salumificio Bellentani da Parigi che gli mandassero '4 zamponi e 4 cotechini della più delicata qualità'......Anche il mondo della poesia ne era estasiato, se è vero che G. Carducci e G. Pascoli si facevano mandare a Bologna zamponi......Carducci poi veniva a mangiare a Modena, per le feste di natale,con uno stuolo di professori e poeti, facendo ampio consumo di zampone e di lambrusco...G. Mazzini, esule a Londra, si dichiarava grande apprezzatore delle 'carni d maiale modenesi',..Emile Zola nel 1895 si dichiarò completamente conquistato dallo zampone, definita 'pietanza deliziosa e divina'.

Thursday, August 15, 2013

L.F. CéLINE

Indubbiamente un 'coglionazzo' politicamente parlando ma come romanziere puro il più grande di tutti i tempi,a mio immodesto avviso ..voilà un esempio della sua prosa: 'La Signora Cortilère la ricordo bene...le sue lunghe ciglia....lo sguardo tutto zucchero..le occhiate che mi rifilava anche a me marmocchio....Scopriva le spalle la bagasciaccia....Appena se n'era andata,immancabilmente, scappavo a menarmi......Un giorno, il suo Otello,tornò all'improvviso,...la trovò, la bellina, in 'discussione' con 2 gentiluomini,...tirò fuori la berta, prima sparò a lei,...eppoi si ficcò una palla in bocca!....Moriron l'uno tra le braccia dell'altro,..i due amorosi piccioncini....Era passato appena un quarto d'ora dacchè il Cortilère era uscito !' !

Monday, August 05, 2013

SCHOPENHAUER

Arthur SCHOPENHAUER è sempre stato uno dei miei filosofi preferiti quando studiavo filosofia (mentre ho sempre detestato i positivisti, proprio non mi appassionavano). Voilà alcune perle di 'saggezza' dello SCHOPENHAUER; -1)''Di fronte agli sciocchi e agli imbecilli esiste un modo solo per rivelare la propria intelligenza: quello di non parlare con loro'' -2)All'uomo intellettualmente dotato la solitudine offre due vantaggi: prima di tutto quello di essere con se stesso e, in secondo luogo, quello di non essere con gli altri -3)Chi è amico di tutti non è amico di nessuno -4)Il filosofo non deve mai dimenticare che la sua è un’arte e non una scienza -5)L'intelletto non è una grandezza estensiva bensì intensiva: perciò un solo individuo può tranquillamente opporsi a diecimila, e un'assemblea di mille imbecilli non vale una persona intelligente

Tuesday, March 19, 2013

A COME AGRICOLTURA

Per la serie 'A come Agricoltura' (o ,se preferite 'K come Kül..türa:)) e rinvigorendo,oserei dire rivivificando!, un'auratica tradizione che ha la sua culla primeva et sorgiva in queste brumose contrade nelle Georgiche del Sommo Poeta , è con Vibrante Soddisfazione che inauguriamo aujourd'hui ici una rubrica dedicata ai good old termini del Contado e all'Humile Sermo rusticano e naturliche:) In quanto, come direbbe il Sacchetti 'noi torniam la sera dal prato fiorito/ dove natura ci ha sempre nodrito /guardando il dì le nostre pecorelle!' . O in quanto, come direbbero altri Sommi Poeti della post-modernity,..'semo gente de borgata':) Voilà: - Vìn lünìn = era il vino che si produceva con uva trafugata in notturna di soppiatto in altrui vigneto -Pjaföch = lucciola - Pècar = grosso bicchiere per birra (questo è dal longobardo pehhari) -Patuna = castagnaccio -Patüsèr= groviglio di rami etc trasportato dai fiumi in piena -Töf = tipo basso ma robusto (questo a mio avviso è un relitto di antica parola longobarda simile all'inglese tough) -Mar dj puvrét = il Po (letteralmente 'il mare dei poveracci' in quanto ovviamente anni fa la gente mica andava a Ibiza o Riccione, quindi si arrangiava col Po. Visto che come diceva il proverbio folk(rock:) ' i nòstar vècc j'è töt dùtùr' (i nostri vecchi sono tutti dottori',..in quanto erano esperti di 'erbe curative'),..ecco alcune 'dritte'. La gramégna faceva pissar ed era febbrifuga, la majügùla (aka carota selvatica che cresceva a Po , rafforzava la mente), la pavarina (= lenticchia d'acqua) messa in impasto con crusca la si dava da ciucciare ad anatre od oche, la Rüda (=rucola) si pensava fosse afrodisiaca e proteggesse i capelli , mentre la patarlenga (=nocciolo della rosa selvatica) faceva anch'essa pissàr :) Ahoo artrochè er Mago do nascimiento,..i nostar vecc sapevan tutto. ps: in allegato foto 'rustica' del Mitico Zavattini con tanto di forcone:)

Tuesday, December 11, 2012

ROLLERCOASTER n. 1

Voilà il n. 1 di 'Rollercoaster' fanza dell'Ursus. Bella. Intanto segnalo aussi l'uscita del book di Leo Mansueto'L’ultimo dei marziani. David Bowie raccontato dal poprock italiano. http://www.caratterimobili.it/caratterimobili/?p=3307

Tuesday, August 07, 2012

NO STRANGE e HARP1

Questa è il manifesto (tra l'altro molto accattivante graficamente) inerente la tournée dei NO STRANGE di Ursus in Giappone dove la band ha sempre avuto un certo seguito 'cultuale'da parte degli appassionati di psychedelia.Complimenti Ursus, davvero. Inoltre escribo il link al demo degli HARP1 del Cris che uscì nel 1989 e che può essere liberamente downloadato http://harp1.bandcamp.com/
ps: ma voi che preferivate Jeeg ROBOT o MAZINGA:)?

Sunday, May 13, 2012

POESIE ZEN

Per la serie anche i dementi (come me)hanno un animo poetico in fondo in fondo, pubblico questa Antica Poesia Zen che ho rispolverato di recente da una vecchia antologia /pubblicazione della Newton ed. che posseggo: "Dov'è la caverna del drago?? / Mentre stamane sonnecchiavo ho udito l'usignolo / La brezza primaverile disperde I fiori del pesco Maestro MUMON-EKAI (1200 circa) (ahoo er Maestro Do Nascimiento je fà 'na pippa a MUMON_EKAI:)

Thursday, January 05, 2012

NO STRANGE " Cristalli Sognanti " LP /CD (PsychOut /Area Pirata,2011)


Rentrée en scène davvero notevole (da un punto di vista prettamente qualitativo) per i NO STRANGE, storico ensemble, fra i battistrada della cosiddetta "Renaissance"(o "Rinascenza "come direbbe il De Sanctis) neo-psichedelica dei mid-80s.
In "Cristalli Sognanti", quarto loro disco sulla lunga distanza (che segue di oltre un decennio l'uscita del precedente "parto", "Medusa", un mini-cd ),"Ursus"D'Urso e Alberto Ezzu mettono la loro infinita cultura musicale al servizio del sound che hanno sempre amato.
IL risultato finale è una riuscita contaminazione barocca e iridescente di psichedelia UK della fine degli anni '60 (quella dei PRETTY THINGS del periodo psych o delle compilation della BAM CARUSO ,per intenderci), di progressive Italiano (mi riferisco a quello del primissimo periodo, ancora "infuso" di afflati beat ,prima che si orientasse verso pulsioni più "metaclassicheggianti") e di Kosmische Musik tipica di bands come ASH RA TEMPEL o CAN .
Personalmente le tracks che preferisco sono "Riscopro I Colori", tipico brano "alla NO STRANGE", con intrecci vocali che mi hanno ricordato l'EQUIPE 84 del periodo "prog-psych"; gli onirismi "ethno-rock" , mantrici e appunto kosmische di "Respirare il Mare", il puro "pop-prog" early 1970s oriented di "Australopiteco" , le digressioni "pre-hard" (do you remember i SAM GOPAL?)di "Echidna" e "(Quando)Il Colore Sognava".
Ma tutto il disco nel suo complesso è molto valido e riporta in luce un sound "puro", vivido e pieno,che letteralmente e ontologicamente direi nulla a che fare con la plastificazione e inessenzialità di troppo "indie" internazionale attuale.
Come diceva mia nonna quando tirava il collo a un povero pollastro la domenica mattina prima di un fumante piatto di cappelletti col bevr'in vìn in puro "rural style" :" "croed'm pütìn,galìna vècia la fò buun broeu!"("credimi pivello, gallina vecchia produce ottimo brodo!)".
Mai come in questo caso la vecchia massima fu più azzeccata.

http://www.areapirata.com/dettaglio.php?cod=2660


MIchele

Sunday, November 27, 2011

Tohtorin Intiimi Palvelu



Per la serie "il Marione è come i ROLLING STONES, lo conoscono ovunque" voilà questa autentica chicca del Cinema Autoriale di tutti i tempi.C'est à dire la locandina della versione Finnica de "Il Ginecologo della Mutua", con il Mitico RENZO MONTAGNANI.
In questo masterpiece del cinema engagé (anno 1977) il Marione interpretava l'Avv. AUGUSTO NATISONE, maritato con il personaggio interpretato dall'attrice svedese MARINA HEDMAN.
Il film uscì anche in Yugoslavia, col tit. "Ginekolog socijalnog osiguranja"

Thursday, September 15, 2011

PORT OF SOULS "The Life and The damage Done 7" Bad Man records


Port of Souls mi piace gia' dal nome.
Bello sentire che i terreni canonici del r&r sporco virato psychobilly siano stasera in mano loro.
"Mutant tonight" che apre il singolo lo dimostra.mettete la puntina sul disco.
L'anima sacra del garage e' forte e presente in "Lick my Pick" girato il disco, forse la mia preferita come mi intriga l'horror notturno di "Skinning little humans" che chiude il lotto in modo perfetto.
L'uscita in vinile 7" e' come sempre una scelta intansingente e di stile. anche per i non maniaci come me. fatevene collane orologi o piastrelle saranno bellissimi comunque
Keep on diggin'!

Cris


www.blackmilkmag.com
www.reverbnation.com/portofsouls
www.facebook.com/pages/Port-
of-Souls

Monday, May 02, 2011

PANCOZZI Cittì!





Per la Serie "Siamo tutti figli di Carotenut" voilà una carrellata - con tanto di commento philologique (or better phigologique, visto l'argomento) dell'Ursus- inerente alcuni straordinari , oserei dire MITOPOIETICI, examples di fumetti erotico-parodici degli anni '70.
Tra le testate il Mitico PANCOZZI (parodia del Rag. Ugo e del Leggendario CALBONI e gentile Amica, nella serie ribattezzata genialmente Signorina VULVANI), CIOCI & TATO (ispirata a COCHI E RENATO of course), PIERINO ( ovviamente ispirato al personaggio interpretato dal Grande ALVARO VITALI . Questo genere meriterebbe certamente una rivalutazione,..alla faccia di certi (finti)intellettuali snob.
Mich


"La lunga serie dei fumetti erotici,in Italia,prende il via nel 1966 grazie ad una idea di Renzo Barbieri,che pubblica ISABELLA e GOLDRAKE playboy : questi personaggi,comunque,erano ancora debitori delllo stile dei precedenti KRIMINAL e SATANIK che,pur non essendo strettamente sexy,univano le atmosfere morbose del sado-maso con quelle del thrilling.
Infatti nei primi volumetti per adulti,la componente erotica è piuttosto sfumata,in favore di tematiche avventurose,spesso ai limiti della crudeltà e dell'orrore.
Dai primi anni 70,invece,compaiono in edicola i campioni del grottesco e del tragi-comico,molte di queste sono parodie che ridicolizzano il mondo dello spettacolo o dello sport,ma addirittura dissacrano i grandi miti della letteratura come Manzoni,De Amicis o Dante Alighieri,nonchè le fiabe leggendarie dei fratelli Grimm o di Collodi...fino al paradosso di rendere ancora più TRASH e trasgressivi i personaggi del cinema,come Fantozzi,Cochi e Renato o il Pierino di Alvaro Vitali.
Proprio Pierino è l'ultimo,in ordine di tempo,a comparire in questa breve carrellata di parodie eroticomiche : dopo i suoi volumetti usciti nei primi anni 80,tutto cambierà forma ed anche l'era gloriosa del pocket a fumetti inizierà il declino...PANTAREI,anche in questo caso. URSUS

Tuesday, March 22, 2011

JAPANESE MASTERPIECES





Visto che una ragazza Giapponese mi ha chiesto di pregare per il Giappone in questo momento per loro difficilissimo, ecco , in omaggio al Giappone , una breve lista di film Giapponesi che ritengo capolavori e che andrebbero assolutamente visti, molti li ha trasmessi Enrico GHEZZI su "Fuori Orario":
AKIRA KUROSAWA "Le Canaglie Dormono IN Pace" (Warui yatsu hodo yoku nemuru ) (or "The Bad Sleep Well") (1960), "Angelo Ubriaco" (Yoidore tensh )( o The Drunken Angel) , lo straordinario "Vivere" (Ikiru) (1952), KON ICHIKAWA "L'Arpa Birmana" (Biruma no tategoto ) (1956), YOSHIMITSU BANNO " Godzilla Vs. Hedora (1971,...NAGISA OSHIMA "In The Realm Of The Senses" (1976); "Il Cinema Giapponese Ha 100 Anni (1995); "Racconto Crudele della Giovinezza" (1960), RYU MURAKAMI "Tokyo Decadence" (1992),MASAHIRO SHINODA "Under The Blossoming Cherry Trees" (1975..più tutti i deliziosi film di OZU , specialmente "Late Spring" (Tarda Primavera del 1949).Questi solo alcuni titoli che scrivo di getto. Ma le opere di assoluto valore prodotte dal Cinema Giapponese sono tantissime. Great respect for Japan in questo durissimo momento.

Thursday, December 23, 2010

GRANT HART live a Torino (by CRISTIANO)





Questo quanto scritto di getto (e con passione) da Cristiano per il concerto cui ha assistito il 7/12/2010 allo SPAZIO 211 di Torino. Allegate alcune foto: "
Pubblico non numerosissimo ma attento e affascinato..
Grant Hart suona chitarra acustica (elettrificata in certi pezzi piu' tirati) e canta, null'altro..
il concerto dura un'ora e un quarto all'incirca.
Propone parecchi pezzi pescati dai suoi dischi solisti e dal repertorio Nova Mob, su tutte "2541"..
Ma sono i suoi pezzi degli Husker Du ovviamente a farla da padroni : immancabili "Girl who lives on Heaven Hill","Never talk to you again","Pink turns to blue" da ZEN ARCADE, che tutti cantiamo....."Back from Somewhere", "Now that you know me" e la celebre "She Floated away" da WAREHOUSE e sembra venir giu il soffitto...
ma il clou a parer mio lo raggiunge con una "Green Eyes" da far venire la pelle d'oca ancora oggi. la ripropone in versione lentissima ed intensa..noi del pubblico ne sussurriamo solo il refrain... lacrime agli occhi.
Ci chiede che pezzi vogliamo...rifiuta "Diane" dicendo che non la fa piu', troppo "dramatic now" e ci si dimentica fra tutti della splendida "Books About UFO's"..!

Un gig strano, carismatico e sofferto, come il suo aspetto ,.. Grant
ha fatto la storia , anche la mia.
Sono contento di esserci stato e di averlo potuto ringraziare."

Cristiano

Monday, November 22, 2010

NO STRANGE e SICK ROSE live in Turin 8 dicembàr



Voilà, il ritorno together dei GEMELLI DEL GOAL,...manca solo il Mitico CLAUDIO SALA sulla fascia destra,...e ERALDO PECCI,...per non parlare di MOZZINI,....PIGINO FACCE SOGNA' !

Sunday, July 25, 2010

LE RICETTE DER SOR LELLO 1:Filétt 'd Marlöss i' Sals'd Pumdòr e Sükèl





Inauguriamo oggi una nuova rubrica intitolata "Le Ricette Der Sor Lello".
Voilà una semplice "recipe", ma muy gustosa, che ho "experimentado ahier", chiamata "Filétt 'd Marlöss i' Sals'd Pumdòr e Sükèl" (trad. Filetti di Merluzzo in Salsa di Pomodori e Zucchine").
Su una padella si mette a scaldare Olio di Semi di Girasole misto a Olio Essenziale di Coriandolo. Gli si aggiunge una bella cipollazza rossa di Tropea tagliata a "tocchi" (lombardo Tok, Tuktìn), si fa soffriggere, indi si aggiungono, nell'ordine: 4 Filetti di Merluzzo, 1 Dado da Cucina sbriciolato (Sbrisà), 2 ottime Zucchine(tagliate) appena colte nell'orto, 8-9 pomodorini (anche questi appena raccattati nell'orto) , una LEGGERISSIMA spruzzatina di Peperoncino in polvere,...and , last but not least, una leggera presa di prezzemolo o di menta anch'essi appena prelevati in d'l'Hort (nell'orto). Quando è pronto non vi resta che magnà,...e poi RUTTO LIBERO!

ps: non avendo un cazzo di scanner non posso mettere online la foto del piatto pronto et voilà allora una foto della Leggendaria pornostar anni 70 LAURA LEVI, visto che le foto inviatemi da quel Vecchio Satiro dell'Ursus di LILLI CARATI erano troppo spinte e come si sa, io sono un'educanda (lol).

Blogarama - The Blog Directory links