Saturday, July 29, 2006

FRIENDS TOP TEN ALBUMS pt. 5







JOHNNY GRIECO (vocalist DIRTY ACTIONS / comics author (ex DISNEY), illustratore etc. etc. , GENOVA ; Ita)


1. The rise and fall of Ziggy Stardust and the Spiders from MarsDavid Bowie (1972)
2. Never mind the bollocks... here’s the Sex PistolsSex Pistols (1977)
3. The IdiotIggy Pop (1977)
4. Are You Experienced? - Jimi Hendrix (1967)
5. Q: Are we not men? A: We are DEVODevo (1978)
6.London calling - the Clash (1979)
7.In the court of the Crimson KingKing Crimson (1969)
8.Killing JokeKilling Joke (1980)
9.Nightclubbing - Grace Jones (1981)
10. Purple Rain (Music from the Motion Picture) - Prince (1984)

(ps: questa la spiegazione di Johnny, allegato un suo mitico disegno apparso su "Rockerilla" (1981) (...tra l'altro il primo Rockerilla che comprai in vita mia, ero talmente giovane che facevo ancora il chierichetto...quasi!) glorificante la "Wardance" dei KILLING JOKE.)

Caro Michele,Dopo tanti ripensamenti e dopo strazianti giù dalla torre ecco la mia classifica definitiva, senza ex aequo, se classifica deve essere che lo sia fino in fondo.
Lascio fuori due titoli che fin dall’inizio se la sono giocata con tutti gli altri e che naturalmente mi spiace segare, quindi li cito e gli rendo l’onore delle armi:
Kings of the wild frontier – Adam & the Ants (1980)
Creuza de Ma – Fabrizio de Andrè (1984)
Il cuore è facile da abbindolare, ma lo stomaco no e questi primi 10 sono tutti di stomaco, compreso Nightclubbing di Grace Jones ,unica donna, con la produzione di Sly & Robbie che per una buona parte è composto di covers, ma per me resta un album perfetto.
Anche un album che sembra non entrarci nulla con questa classifica, come il primo dei King Crimson, in realtà è rimasto dentro di me molto di più dei vari Led Zeppelin, Black Sabbath e compagnia bella. Canzoni come 21th Century Schizoid Man e tutte le altre, Epitaph per esempio, hanno condizionato il rock più di quanto in realtà siamo disposti ad ammettere e a ben vedere è molto meno prog di quanto in realtà si creda. De gustibus direte, ognuno ha le sue fisse dico io, per quello che non amo scrivere di musica.
Naturalmente ho considerato gli album nella loro interezza non per un pezzo o due, motivo per cui restano fuori Marc Bolan che ha scritto delle canzoni incredibili di una potenza inaudita ma che per me, non ha mai realizzato un album intero così completo.
Idem per i primi degli Stooges, alla fine The idiot di Iggy li ha scalzati alla grande e ha avuto il sopravvento
.E i Clash solo al 6° posto? E’ l’unico disco doppio ragazzi, un disco doppio non dovrebbe nemmeno entrare in classifica. Questo invece c’è e ci sta dalla prima fino all’ultima songs, è la chiusura di un’epoca e di un’epopea senza rimpianti ne’ addii struggenti ma con la sacrosanta strafottenza del punk.
Caro Joe sai che quando hai bisogno io ci sono sempre. Per i primi 2 indimenticabili lp dei Clash stesso discorso degli Stooges avrei dovuto votarli ex aequo per farli entrare. Quello che non mi so spiegare è come il primo dei Doors (che conosco tutto a memoria) non sia nemmeno entrato per un attimo in classifica, che sia per effetto della troppa sovraesposizione e della eccessiva attenzione dei media verso Morrison e gli altri zombies?
Peccato un gran disco, a parte ogni tanto quelle tastiere che devono sempre entrarci a tutti i costi anche quando non servono a un cazzo, ma non riesco a mettercelo se non per forza e non mi sembra il caso.
L’ondata grunge perdonatemi, ma ero troppo vecchio allora, per rendermi conto che erano pezzi nuovi e non vecchie cover suonate alla cazzo da nuovi selvaggi.
Non che mi abbia preso di contropiede, non mi ha proprio preso e basta anche se c’erano delle cose carine. Peccato e, sintomatico però, che il pezzo più famoso e ascoltato di quell’epoca sia rimasta la cover di “The man who sold the world” di Bowie, di qualche annetto prima, suonata dai Nirvana.
Ora che sono più giovane forse cercherò di essere più buono come mi è successo con gli U2, mai cagati, ma ultimamente mi sono sorpreso a canticchiare qualche loro pezzo più orecchiabile anche se il loro disco più bello per me rimane quello in cui loro hanno suonato di meno (“Discoteque”) e hanno lasciato fare a Eno.
Gli altri non hanno bisogno di commenti, fanno talmente parte della mia vita che spero prima o poi di riuscire a scrollarmeli di dosso.Ciao Johnny

MARTA (Bochnia , Poland)

1.Dido - Life For Rent (2003)
2.U2 - All That You can't Leave Behind (2000)
3.Pink Floyd - Dark Side of the Moon (1973)
4.Norah Jones - Come Away With Me (2002)
5.Dire Straits - Private Investigation (2005)
6.Dzem - Cegla (1985) (polish rock)
7.Simply Red - Stars (1991)
8.Kult - Ostateczny Krach Systemu Korporacji (1998)
9.Dido No Angel (1999)
10.The Doors - Waiting for the sun (1968)

ps: the previous 25 albums lists published are here :

http://popartx.blogspot.com/2006/07/friends-top-ten-albums-of-all-times.html

http://popartx.blogspot.com/2006/07/friends-top-ten-albums-of-all-times-pt.html

http://popartx.blogspot.com/2006/07/friends-top-ten-albums-pt-3.html

http://popartx.blogspot.com/2006/07/friends-top-ten-albums-pt-4.html



Labels:

1 Comments:

Blogger • B E N B E N E K • said...

NEW ALBUM

BENBENEK
THIRD TOGA PARTY FROM THE SUN

LIMITED TIME ONLY WEEKEND DOWNLOAD

mp3s now available

HERE - -
http://houseplantpicturestudio.com/preview.html


******************************************************

HPS has just posted the brand-new "Third Toga Party from the Sun" album
in 320 kbps mp3 audio format. The mp3s are 6 to 16 MB in size and sound good.


REMEMBER - - VERY LIMITED TIME ONLY
all audio files will be removed and dis-assembled Monday July 31st

after that, the album will only be available as expensive CD art object
(don't forget we also have a 350 Toga sample disc for sale - ask about it)

BENBENEK
THIRD TOGA PARTY FROM THE SUN

mp3s now available

HERE - -
http://houseplantpicturestudio.com/preview.html



Houseplant Picture Studio
http://www.houseplantpicturestudio.com

11:50 AM  

Post a Comment

<< Home

Blogarama - The Blog Directory links