Saturday, February 18, 2006

LEGGENDE ANNI '70-'80 (pt. 1) : JORGE MENDONCA





Quando eravamo ragazzini , la nostra tv privata preferita si chiamava TRIVENETA : sia perchè (soprattutto) trasmetteva in notturna pornazzi micidiali ; sia perchè ci deliziava con le partite dei campionati brasileiros.
Nomi tipo ROBERTO DINAMITE , BIRO BIRO , ZICO ecc. ecc.divennero ben presto EROI assoluti nel nostro IMMAGINARIO.
E' con TRISTEZA E SAUDADE che leggo su un trafiletto della "Gazzetta dello Sport" che uno di questi EROI , JORGE MENDONCA , ci ha lasciati a soli 51 anni.
Nato nel 1954 , aveva esordito nel BANGU (campeonato de Rio DJ) nel 1972 , segnando 19 reti.
L'anno successivo fu acquistato dal NAUTICO e qui , assieme a PARAGUAIO e VASCONCELOS formò un trio d'attacco "infernal"(come dicono em Brasil) che portò la squadra, nel 1974, a vincere il titolo dello Stato pernambucano.
Come ha ricordato Mendonca l'anno scorso in un'intervista a la "Gazeta Esportiva", storica rimase la sua performance in Nautico-Santo Amaro 8-0 del marzo 1976 ; dove il Mitico Individuo segnò tutte e 8 le reti ( e due gliene furono annullate dall'arbitro!).
Viste tali prestazioni , la talentuosa mezzapunta venne acquistata dal PALMEIRAS (stato di Sao Paulo) e ,con questa maglia, in 3 anni, segnò complessivamente 104 goals. Ancor oggi è il 13° miglior marcatore del PALMEIRAS di tutti i tempi (al 18° posto c'è il nostro mitico MAZZOLA, alias Josè "Gollasso" ALTAFINI).
Nel 1978 fu perciò convocato per i Mondiali come riserva del Mitico ZICO ( e , tra parentesi, giocò la finale per il 3° posto con l'Italia, quella dove Zoff fu impallinato da due assurdi "gollassi" da lontano: di NELINHO e DIRCEU).
Ma , nel 1979 , rientrò alle 3 di notte completamente ubriaco mentre la squadra era in ritiro; l'allenatore TELE SANTANA lo sorprese e , di lì a poco, lo fece cacciare dal club.
Mendonca si trasferì così al GUARANI dove , nel 1981 segnò addirittura 58 reti in una stagione (38 delle quali nel campeonato paulista, cosa che gli valse la "chuteira de ouro" come miglior cannoniere (artilheiro) nazionale).
L'anno dopo , in coppia con CARECA, portò il GUARANI alle semifinali del campionato nazionale. Dopo il 1982 la sua carriera si spense via via, anche a causa dei suoi problemi di alcolismo.
In totale in carriera segnò 375 reti.
Per il suo mix di genio e sregolatezza , Mendonca è uno di quei giocatori che rimarrà sempre nei nostri corazones.
Questo è il vero calcio come POESIA e PASSIONE che piace a noi ,...non quello della famiglia MOGGI!!!
ADEUS MITICO MENDONCA !
foto tratte da " Gazeta Esportiva"(BRASIL , fotos Acervo/ Gazeta Press) e da http://miltonneves.uol.com.br

Labels:

2 Comments:

Anonymous benny67 said...

ricordo bene il nostro eroe ai mondiali del 78 con le sue movenze feline ed la clamorosa traversa che prese con la Polonia che porto' poi alla ribattuta in rete con cannonata dell'altro fenomeno Roberto DINAMITE...bei tempi andati!!!!
e ricordo anche i programmi serali Triveneta.....
bye bye jorge, eroe dei nostri young 70th...

1:02 PM  
Blogger Michel said...

:)yeah fantastico, ricordo benissimo anche l'ala sinistra BIRO BIRO e in quei mondiali REINALDO...e del MITICO Teofilo Cubillas del Perù che dire?...cmq presto farò un post su ERWIN VANDENBERGH , mio unico bomber-idolo quando anch'io ero un grande predatore d'area di rigore nelle categorie dilettantistiche giovanili:)

2:40 AM  

Post a Comment

<< Home

Blogarama - The Blog Directory links