Thursday, April 27, 2006

BETTE DAVIS in "Ombre Malesi" ("The Letter" , WILLIAM WYLER (1940)







Nuvole malate , angoscianti , velano la luna e annegano in un cielo tropicale, colmo di peccato.
Gli occhi inquietanti di BETTE DAVIS scintillano e lanciano lampi torvi in quel cielo , rendendolo ancor più spettrale.
La donna (in apparenza) felicemente sposata con un pacioso proprietario di una piantagione di gomma (in realtà uno dei più grossi "babbei" cinematografici che io ricordi)che la adora; ha appena assassinato il suo amante segreto , crivellandolo spietatamente di proiettili. Ecco l'inizio di "Ombre Malesi" (1940).
Questo , Signori, è un Capolavoro assoluto, uno dei miei film preferiti di tutti i tempi.
BETTE DAVIS è assolutamente MERAVIGLIOSA nel preconizzare la tipica figura della DARK LADY che dominerà gli schermi nei successivi 13 anni, quelli della golden age del NOIR-movie.
Un misto inquietante di crudeltà , freddezza calcolatrice,seductiveness, falsità e fragilità nervosa.
Appena dopo aver freddato il suo ex amante (perchè non voleva più saperne di lei) chiede, con assoluta calma e cortesia vittoriana, all'avvocato incaricato di assisterla , notizie su sua moglie e sulla di lui nipote appena arrivata dall'Inghilterra(?).
Un'altra scena fantastica è quella in cui il marito di lei , ormai venuto a sapere che la moglie è un'assassina e che lo tradiva da 10 anni; le offre il suo perdono e la attira a sè per baciarla ; lei si ritrae sdegnosa, dicendo: "No, non posso....sono ancora innamorata dell'uomo che ho ucciso!".
Grazie ai soldi del marito e all'abilità dell'avvocato amico di famiglia (che han comprato una lettera compromettente che avrebbe inchiodato la Davis), la donna è stata assolta al processo ; avrebbe agito per "self-defense" per impedire all'ex amante di violentarla (altra colossale menzogna ordita dalla Davis).
Ma non riuscirà a sottrarsi alla vendetta della donna (una inquietante Frieda Inescort , nei panni di una malese dagli occhi intossicati dall'odio) per la quale l'assassinato l'aveva lasciata.
In una notte altrettanto oscura e maudit di quella del primo assassinio, la Davis viene uccisa a colpi di pugnale.
Come recitava il trailer del 1940: "What are the forbidden secrets in the letter? What is the strange spell that made this woman defy the unwritten law of the Orient?".
Bellissimo:)
Michele Ballerini

Labels:

2 Comments:

Blogger pibio said...

bette davies è meravigliosa davvero!!!

1:59 PM  
Blogger Michel said...

yeah, per non parlare di VERONICA LAKE in "This Gun For Hire"...cmq grandiosi i titoli delle nuove tracks dei Temponauts:)

2:32 AM  

Post a Comment

<< Home

Blogarama - The Blog Directory links