Tuesday, May 29, 2007

FAUST'O "J'Accuse..Amore Mio" 3° LP (CGD , 1980)


La prima volta che ascoltai FAUST'O fu un'autentica folgorazione. Il disco ( o meglio la musicassetta CGD) si chiamava "Poco Zucchero" e conteneva gems come "Oh Oh Oh", "Kleenex" , "Cosa Rimane" (grandissima) ,"Funerale A Praga" , "Attori Malinconici", "In Tua assenza".
In un'Italia dominata allora dal serioso pontificare di certo cantautorato politi-catechizzante che si autoincensava proclamandosi detentore di concetti (astratti) come "AUTENTICITA'" o "IMPEGNO" irrompeva un artista assolutamente controcorrente che , al contrario, esaltava l'estetica del FRAMMENTO, del PASTICHE , della MASCHERA (di chiara ascendenza ROXY MUSIC-SPARKS-BOWIE-JOHN FOXXiana) , i cui testi erano una chiara mimesi di un paese attraversato da molteplici tensioni.
"Ancora
sono stato
nella tua stanza
a rompere specchi
a rompere specchi
nella tua stanza
più segreta"
o
" la mia faccia in un poster puoi trovarla in un cesso di un bar".

"J'Accuse..Amore Mio" è il terzo lp della discografia del grande artista milanese; notate l'assoluta bellezza delle lyrics di "Buon Anno". Penso che solo l'immensa miopia di certo establishment discografico( e l'imbecillità del mercato discografico italiano) abbiano potuto permettere che un artista di siffatto talento non abbia potuto avere quel riscontro commerciale che avrebbe ASSOLUTAMENTE MERITATO .
MIchele Ballerini


"cerchi sempre più freddi
nel panico d'inverno
crescono i vuoti di luce
ed io già ferito in amore

le braccia intrecciate nei sogni
cercando il momento più dolce
la guerra è persa da tempo
e io con nel cuore il ricordo di noi

le porte e i nervi aperti
e una voce che dice addio
mi siedo per un momento
buon anno amore mio

Non è colpa mia, non è colpa mia
lo schianto della vita è come un lampo sullo schermo
non è colpa mia, non è colpa mia
non vedi come tutto arriva sempre troppo tardi per noi

Le strade sempre più vuote
e i nastri ripetono addio
stringimi ancora più forte
adesso ho paura e non ti vedo più

l'Oriente è un'ombra in fiamme
e noi non ci sbagliamo mai
vago senso di orrore
e il veleno scende sempre più giù"



Sotto, una recensione di Davide del Faust'O fan club.

"J'accuse.. Amore mio le mie braccia non stringono più, muovono lenti metalli nell'erba e un grido si spezza fra noi. Merda... Amore mio e tienimi tienimi è un bacio un pò strano lasciarsi ammazzare."

Possono bastare questi cinquantasei secondi di poesia per giudicare tutto un Album ?

Immediatamente dopo, sull'urlo finale parte la vera New Wave italiana . Un altro gioiello -"Piccole anime"- dove tra frasi in quattro lingue diverse ,il Nostro gioca ancora con la morte, il suicidio citando i vari Socrate Sharon Tate Gesù Cristo .Però ,alla fine, siamo solo Little Souls.


Già qui potremmo spegnere lo stereo e uscire per strada rigorosamente spettinati , ma l'ultimo brano è un vero attacco a tutto il mondo che non lascia niente per noi.

"...E questa merda di mondo che non sa dove andare. Frecce bastarde che non sanno dove andare. E mentre tutto cade vorrei alzarmi e vedere questo fiume che avanza s'ingrossa e travolge ogni cosa e vince per noi."

by MELis DAVide from http://www.debaser.it/recensionidb/ID_10175/Fausto_Jaccuse_Amore_Mio.htm

Labels:

50 Comments:

Anonymous isidax said...

veramente la rece è di MEL is DAV ide avresti dovuto sentire come ha fatto Buon Anno a Trieste Venerdì sera. ti farò avere il dvd. ciao

2:44 AM  
Blogger Michel said...

davvero grandissimo testo!!...ok, cambio l'intestazione

2:48 AM  
Anonymous Anonymous said...

Faust'o era veramente in gamba!Ho sentito anche degli albums più recenti parecchio interessanti,ma al pubblico evidentemente non piace,troppo raffinato!
URSUS

3:23 AM  
Anonymous Anonymous said...

le questioni del gradimento o non gradimento del pubblico sono complesse a parer mio..
C

3:42 AM  
Blogger Michel said...

infatti, era troppo "difforme" dai comuni standards del pubblico medio itagggliota ...e in Italia spesso i discografici too sono molto incompetenti

4:06 AM  
Anonymous Anonymous said...

yess..e a volte certi artisti sono molto sopravvalutati..specie dalla criticas "underground"
(non sto parlando di faustoRossi)
C

5:46 AM  
Anonymous Anonymous said...

pure truth e come si diceva da Tony la cosa più ridicola in Italia sono le solite "compagnie di giro" di artisti rock benvoluti da politica-sindacati,...il r'n'r vero deve essere al di sopra di queste cose e non lasciarsi imbrigliare,..vedi gli USA o UK,...by the way domani scrivo a Tony per il book che voglio leggermelo
Mich

5:56 AM  
Anonymous Anonymous said...

"hotel plaza" di fausto era coverizzata da un gruppo di iconoclasti..ma glisso sul testo proposto
C

5:15 AM  
Anonymous Anonymous said...

questa non la so,...che gruppo era?
Mic.

5:51 AM  
Anonymous Anonymous said...

eeehhhmm..eravamo io e un paio di miei amici..sai quelle registrazioni da festa molto "goliardiche". Nlla contro faust'o,anzi quel pezzo mi piaceva, ma era venuta cosi..rime baciate
C

6:23 AM  
Anonymous Anonymous said...

..beh anch'io quando avevo 15 anni interpretavo idiozie demenzial-rimate tipo: "vado a putt..tutte le sere con Panzazzi il droghiere" ...o "vado ai concerti di Baglioni per tirargli i giaroni (da giarun =sassi) " or " vado ai concerti di Casadei per strappargli tutti i nei"....proprio un "fine dicitore"!!!!!!!
Mi.

7:39 AM  
Anonymous isidax said...

veramente Hotel Plaza era plagiata da Plaza di J. Foxx....però come la fa fausto è decisamente mejio

2:17 PM  
Anonymous Anonymous said...

..anche a me , pur piacendomi molto il JOHN FOXX solista dei primi 2 lps( il terzo era più dance-wave, si chiamava "the Golden Section" se non ricordo male, ce l'avevo) + early ULTRAVOX ( by the way ho il 45 "Rock Wrok/Hiroshima Mon Amour",..un capolavoro)...devo dire che preferisco la version di FAUST'O, too perchè amo sempre i testi FAUST-iani
Mich.

3:10 PM  
Anonymous Anonymous said...

Uno dei più grandi errori di molti gruppi(la maggior parte,purtroppo)italiani degli 80s è stato quello di trascurare la lingua madre...non è un caso che quelli che hanno venduto più dischi ed hanno continuato per anni sono quelli che cantavano in italiano(Litfiba,CCCP ecc.)quando lo facemmo noi creammo quasi uno scandalo:la psichdelia cantata in italiano?Ma non è mai esistita!(ignoranti!)Sorge ci disse di non pubblicare su "80s colours" pezzi in italiano e la maggioranza dei "critici" ignorava la storia dei nostri gruppi storici,se prima di "Piper club" chiedevi a chiunque di questi chi fossero i Ragazzi del sole o i Jaguars pensavano che li stessi prendendo in giro...ed il panorama generale era esterofilo ed ottuso...forse perchè in inglese si può dire qualunque cazzata,mentre facendosi capire bisogna scrivere dei testi sensati. URSUS

4:27 PM  
Anonymous isidax said...

concordo con UrSUS tranne che per i Krisma (chrisma) perché in italiano davvero non avrebbero potuto.
La forza di faust'o era la novità nei suoni, lontanissimi dai clichè italici. Lontanissimo dai soliti noti citati dai nostri cantautori (dylan,choen,brassens). ma in italia certe cose non hanno voluto farle emergere e faust'o è solo la punta di un iceberg.

12:11 AM  
Anonymous Anonymous said...

...a me non piacevano soprattutto certi epigoni (ce ne saranno stati almeno 1.000) dei JOY DIVISION quando il dark era di moda, dal punto di vista musicale erano troppo uniformi, e certo hc sloganistico,....il fascino del "beat" sta proprio nei testi in italiano,...d'accordo per FAUST'O,...anche "Benvenuti Tra I Rifiuti" aveva un grandissimo testo, molto affine al Bowie dei 70s che cantava la "deriva urbana",...dovrei avere una cassetta di un certo PETER CROMO , nulla a che fare con FAUST'O ma cantava in italiano
Mic.

3:46 AM  
Anonymous Anonymous said...

Quando vennero fuori i Joy division mi piacevano molto,poi grazie a quei darkettoni di cui si diceva ho cominciato a snobbarli...quando certi nomi diventano troppo incensati finiscono per annoiare...trovo però che questi italioti in nero emulassero molto di più i Cure di "pornography"(ad esempio)c'è stato un periodo in cui le ritmiche erano tutte uguali:statiche e metronomiche,quindi il sottoscritto ed altri si sono rotti i cosidetti...per non parlare degli integralisti HC,per cui esistevano solo i Discharge e compagnia,tutti questi corvi neri e moicani ci accusavano di "facile revival"..."Siete freakkettoni!Buuuhh!!" poveri scemi!
URSUS

5:54 AM  
Anonymous Anonymous said...

...io ho raccolto un casino di quelle tapes e alcune eran veramente orrende,..ritmiche veramente metronimiche,...il peggio è quando i Nuovi Idoli alla Moda divennero i CHRISTIAN DEATH,...ricordo anche un loro pezzo in italiano, "Lacrima Christi" che veniva molto trasmesso nei locali presunti "alternativi",...il fatto è che poi il 99% dei dark e hardcore per moda nel giro di 2-3 anni cambiarono del tutto "uniforme" e divennero "bravi ragazzi",...soprattutto quelli che si definivano più anti-sistema
Mich.

6:43 AM  
Anonymous Anonymous said...

I Crhistian death non li considero nemmeno...perlomeno quelli prima(tipo Joy division,appunto) avevano il dono della novità,da lì in avanti era solo monnezza conformista,una marea di cretinetti con la puzza al naso che di musica conoscevano si e no tre nomi...oltretutto queste bands non sapevano proprio suonare,per cui dietro la monotonia nascondevano enormi carenze.
Era ovvio che finissero nel giro di poco tempo,non c'era storia...anche se oggi ho visto anche qualche ragazzotto con la divisa da dark,occhi neri alla Robert Smith e capelli da porcospino,è arrivato pure il revival della fogna. URSUS

7:48 AM  
Anonymous Joyello said...

Visto che se ne parla e che mi sembrate appassionati, Sto cercando di realizzare un album tributo a Faust'O (escluso il repertorio realizzato dallo stesso col nome VERO di Fausto Rossi) da far uscire (se mai qualcuno vorrà mai pubblicarlo) nel 2008, per celebrare il trentennale dell'uscita del primo album "Suicidio". Se conoscete gente, gruppi, personaggi e quant'altro vagamente interessati alla cosa, mettereli pure in contatto col sottoscritto: joyello@joyello.net.

(Eventualmente anche con Davide del fanblog "Ultimi fuochi" che si sta dando un gran daffare nel perorare la mia causa: http://www.isidebloginfausto.splinder.com/ )
___________

Abbiamo già raccolto un po' di materiale... ma più roba viene su, migliore sarà il risultato. No?
:)

11:58 AM  
Anonymous isidax said...

Già l'album tributo che io vorrei intitolare ATLANTICO DICEMBRE sempre se a JoYello piaccia. su Faust'o si, Fausto Rossi no, invece nutro seri dubbi......

2:37 PM  
Anonymous Anonymous said...

yeh Joyello , avevo letto su Ultimi Fuochi dell'idea del tributo,..mi sembra un'ottima idea,..fa na' cosa: mandami per email il comunicato con tutti i dettagli che nei proxx gg lo pubblico qui e lo mando a qualvhe band di mia conoscenza

ps: Ursus,..ti segnalo alcuni gruppi che per la loro estrema varietà stilistica sono sicuro ti hanno sempre entusiasmato (haha):....i RED LORRY YELLOW LORRY , gli ADRENALIN O.D. , i COCTEAU TWINS, i DISORDER ,...uno splendido lp di hc-metal dei GANG GREEN dal tit. "A Case Of Brewtality" ...gli IN THE NURSERY ..e , last but not least , i Mitici (?) PANTERA!!!
Mich.

11:24 PM  
Anonymous Anonymous said...

Uno splendido elenco di robaccia inutile...alcuni non me li ricordavo neanche più,tipo i Disorder che adesso mi sovviene vennero in concerto dalle mie parti:una merda di proporzioni incredibili!Contornata da un giro di punkacci saltellanti che puzzavano di unto e sudore...sono fuggito a meno della metà.
URSUS

3:28 AM  
Anonymous Anonymous said...

..dei DISORDER ricordo uno "splendido" 12" , "Perdition",...armonie degne dei migliori PRETTY THINGS del periodo "S.F. Sorrow" !,...tra gli altri scassacazzo auditivi citerei PHILIP GLASS, la PENGUIN CAFE' ORCHESTRA , certe cose degli SWANS , i MINISTRY e alcune indimenticabili hc bands italiane di cui non faccio il nome:)
M.

4:51 AM  
Anonymous Anonymous said...

Ti prego non bestemmiare!I Pretty things non bisogna nominarli invano,neppure per scherzo!
A parte tutto era un periodo,quello tra l'82 e l'85,in cui sono uscite fuori un mucchio di stronzate...ma come si dice:tutto il male non viene per nuocere,forse è per questo che è venuta voglia a tanti come me(No strange,DD5,Birdmen ecc...)di fare qualcosa di diverso,spesso bisogna toccare il fondo per avere il coraggio di risalire. URSUS

5:59 AM  
Anonymous Anonymous said...

...ye, grandissimi anche i BIRDMEN OF ALCATRAZ,..."Song For The Convict Charlie" a pure masterpiece,...idem il primo 12" che ho e amo ,.....PRETTY THINGS assolutamente grandiosi, soprattutto quelli del periodo psichedelico
Mi.

6:43 AM  
Anonymous Anonymous said...

A tal proposito su Youtube c'è un video di tre pezzi del 1966(tra cui la grandiosa "Lsd")eccezionale!
Uno dei misteri italiani è che ai tempi non furono nemmeno pubblicati qui da noi,caso praticamente unico nel panorama sixties inglese:difatti ci sono edizioni italiane di qualunque band d'oltremanica e d'oltreoceano,tranne che dei Pretties!Personalmente,anche se sento sempre parlare(e giustamente!)di Beatles,Stones e Who come di gruppi basilari...i miei favoriti assoluti sono Yardbirds e Pretty things,perchè assieme a certi nomi americani sono quelli che hanno osato di più ed hanno anticipato parecchio rispetto ai tempi,così come i primi Pink floyd e Deviants.
URSUS

8:09 AM  
Anonymous Anonymous said...

...grandissima band, io ho anche la collection lp "1967-71" e è uno dei miei lps preferiti di sempre,...tracks come "Defecting Grey" , "Walking Through My Dreams", "Mr. Evasion" ecc. ecc. sono puri capolavori,..comparvero anche su "Rubble"
Mich

9:30 AM  
Anonymous Anonymous said...

Io ho avuto la fortuna di crescere in una famiglia di musicofili,con mio fratello più vecchio che mi faceva ascoltare i 45 giri dei tempi,ma quelli li ho scoperti dopo proprio per il motivo che ti dicevo:chissà per quali cavilli editoriali i discografici italiani non pubblicarono mai i PT...e di importazione arrivava poco(però mi ricordo che un giorno arrivò con il primo LP della Chocolate watch band sotto braccio!)URSUS

9:37 AM  
Anonymous Anonymous said...

Ebbene si!Ho trovato Rosina Lazzarino su Youtube,c'è il video di studio di "son piccina" ed un'altra meraviglia che avevamo girata al Valentino,sono cose che toccano l'anima!
URSUS

1:29 PM  
Anonymous Anonymous said...

yeah l'ho vista e mi è tornata in mente quella sua splendida performance poi trasmessa su "Mai Dire Tv", assolutamente eccezionale,...ma quindi quella perla l'avete filmata voi??....ma esistono 45 giri della "Divina"???
Mich.

11:23 PM  
Anonymous Anonymous said...

Uno esiste di sicuro,credo di potertelo trovare facilmente...nel caso te lo invio per posta?
URSUS

2:03 AM  
Blogger Michel said...

veramente le han fatto incidere un 45 giri??????....se me lo trovi lo prendo

2:07 AM  
Anonymous Anonymous said...

OK,l'ho visto in un mercatino ad un euro...spero di trovarlo ancora(non credo che abbia molti fans,francamente!)
URSUS

2:09 AM  
Blogger Michel said...

perfect...famnmi sapere quando lo trovi che ti mando l'euro,...poi faccio una recensione qui,..e gli metto anche un'immagine del "padre" della telenovela piemontese!!

2:16 AM  
Anonymous Anonymous said...

Quello che ha fatto il militare a Montenevoso,in quella caserma di carristi e c'haveva una fidanzata che si chiamava Mariaclara??E' lui!Un mito!!!
URSUS

6:24 AM  
Anonymous Anonymous said...

.. quello della telenovela ha fatto il militare??...credevo l'avessero riformato per insufficienza mentale (haha..scherzo)
Mi.

7:31 AM  
Anonymous Anonymous said...

Erano una banda di ciucchi,gente raccattata qui e là tra le conoscenze della produzione(chiamiamola produzione...)peccato che non ci siano più emittenti del genere,erano una miniera di sub-cultura!Ora sopravvivono solo quelle che fanno televendite e programmi di liscio o dialettale URSUS

8:16 AM  
Anonymous Anonymous said...

haha beh, che fossero ciucchi raccattati qui e là non avevamo dubbi,...la "madre" in particolare sembrava uscita da un romanzo di DICKENS o HUGO o SUE sulle "classi pericolose urbane" dell'800,...però è davvero un peccato che non ci siano più produzioni autonome del genere,...ora sulle tv locali ci son solo cose "omogeneizzate"
Mich.

12:05 AM  
Anonymous Anonymous said...

Il guaio delle tv locali è che hanno smesso di avere quella funzione per cui erano nate:quella di essere più vicine alla gente e alle realtà locali(per l'appunto).Io ho visto proprio gli albori di queste antenne:a Torino sono sorte nel 1976 con TelestudioTorino,Videogruppo e TeleTorinointernational(in quest'ultima era entrato mio fratello come cameramen)ed io sono arrivato poco dopo come scenografo(a GRP e dove mi chiamavano)quando c'era la Parietti che presentava un telequiz e Chiambretti che faceva un programma demenzialissimo chiamato "Noi non siamo gazzose"...lo scopo era pur sempre commerciale,ma c'era ampio spazio per la creatività:cosa che con l'arrivo in campo del Berluska è scesa sempre più...ed oggi siamo a questo punto(shit!)
URSUS

2:12 PM  
Anonymous Anonymous said...

..verissimo, ricordo anch'io lo sperimentalismo di allora,...ora il tutto ha invece subito un processo di standardizzazione, tutto sembra cloroformizzato, non c'è più nessuna particolarità,...l'unica cosa decente è che ogni tanto vengno trasmessi vecchi telefilm o film non vedibili altrove,..."Noi Non Siamo Gazzose"??? , di che si trattava??...Chiambretti è uno dei pochi che hanno realizzato sempre ottime trasmissioni, anche sulle reti nazionali,...esempio anticipò di molto l'idea poi ripresa da "Quelli che il Calcio",..in quel programma domenicale dove c'eran personaggi assurdi, tipo il critico cinematografico super-esperto di cinema porno
Mich.

12:41 AM  
Anonymous Anonymous said...

"Noi non siamo gazzose" era nel 1978,ai tempi era a GRP(dove io ero scenografo aiutante)in coppia con un tipo robusto chiamato Erik...ricordo che una volta raccogliemmo la verdura marcia dai mercati per tirarla addosso ai due dementi!Erano proprio fuori...URSUS

3:13 AM  
Anonymous Anonymous said...

gran bei tempi,...anyways PENSA TE,..ieri stavo ascoltandomi la ristampa del grande 45 giri dei BLACKBIRDS ("Dolce Delilah") ,..che anche tu citi nel tuo libro,...beh il leader poi è entrato nell'hard rock band svizzera TOAD (cmq hard rock buono primi anni '70 , non heavy)
Mich.

4:05 AM  
Anonymous Anonymous said...

Ursus mi ricordo bene i primi programmi di Chaimbretti..fermava x la strada (VIA FELETTO!!) xla gente con varie scise etc etc..ma non era rete manila?
C

7:37 AM  
Anonymous Anonymous said...

A RETEMANILA ci andò nel 1980,ma io lì non c'entravo più nulla,perchè dopo il militare cambiò tutto(non solo per me)con l'arrivo di canale5(che era la ex TTI)molta gente perse il posto...altro che il milione di posti di lavoro:Berluska ha esordito licenziando!Se pensate solo che dove c'erano 10 persone a quel punto ne bastava una sola che metteva i nastri che arrivavano da Milano...questo è quello che ha dato il benessere all'Italia...ma che vada a cagare!
URSUS

10:29 AM  
Anonymous Anonymous said...

..oggi sul "Corriere" cìè un bellissimo (come al solito) articolo di ALDO GRASSO sulla "valenza" culturale di trasmissioni "giornalistiche" come "Lucignolo"
Mi.,

8:01 AM  
Anonymous Anonymous said...

Non ne parliamo neppure!Hanno il coraggio di chiamarla cronaca,quando si mostrano sempre e solo gli aspetti deleteri del mondo giovanile:figli di papà intossicati,puttane senza ritegno,paparazzi di merda...esiste anche dell'altro,per fortuna,ma non fa notizia!
URSUS

9:09 AM  
Anonymous Anonymous said...

...e la pateticità gossipara ha sostituito la notizia,...autentiche nullità esistenziali vengono date in pasto ai giovani come "grandi vip",..vengono spiati (con assenso dello spiato) nei loro luoghi di vacanza esclusivi affinchè la "massa" li adori invidiosa,....tanto la massa mica si accorge di esser presa per il culo,...bahhhhhhh
M.

3:13 AM  
Anonymous Anonymous said...

quello che stavo cercando, grazie

12:27 AM  
Blogger Michel said...

grazie, così puoi imparare l'italiano

2:40 AM  

Post a Comment

<< Home

Blogarama - The Blog Directory links