Thursday, May 22, 2008

The TEMPONAUTS " A Million Year Picnic" 1° CD ( Teen Sound, 2008) plus NO STRANGE reunion



AMICI DE LAS NOCHES,
è con un senso di "mirabol chiarezza" e di furore misticheggiante jacoponeDaTodiano alla ROSY BINDI degli esordi che vi annuncio l'uscita del primo album dei TEMPONAUTS e , dans le mème temps, la reunion , per una serata, degli "historici" NO STRANGE che, assieme a OSKAR + NASKA , EFFERVESCENT ELEPHANTS, MARCO CIARI /PARTY KIDZ, SICK ROSE , SURREALISTIC LIZARD etc. etc. si esibiranno per fini benefici il 23 e 24 maggio al'EVADAMO Music Club di Torino (vedi flyer).

Sotto la recensione del disco dei TEMPONAUTS che, by the way,suoneranno sabato 24 e domenica 25 maggio al leggendario CAVERN CLUB di Liverpool all'INTERNATIONAL POP OVERTHROW FESTIVAL:

Sunday, May 25
.The Cavern Club
.Back Stage

12:45 Ben's Diapers
..1:30 Steve Roberts & ZenBank of England
..2:15 Goodbye Sergeants
..3:00 Private Jets
..3:45 Beneva
..4:30 The Generous Days
..5:15 Rinaldi Sings
..6:00 Paul Bevoir
..6:45 Squire
..7:30 The Temponauts
..8:15 The Broken Hearts
..9:00 Automat
..9:45 The Afternoons
10:30 We Should Be Dead
11:15 The Cherry Bluestorms

Mich.


Il piacentino Simone Modicamore, alla guida dei bravi Rookies, aveva siglato tra il 2004 ed il 2005 anche due interessanti lavori acustici con i Warm Morning.

Ribadisce ora la sua ecletticita' vocale e di chitarrista partecipando a questo nuovo progetto di The Temponauts, una 'straordinaria' creatura sonora guidata da Stefano 'Pibio' Silva, autore di 11 brani su 12 di questo A million year picnic, completato dalla cover del classico soul di Jamison That's how strong my love is.

Straordinaria perche' da perfetti Temponauti i nostri 5 riescono ad innestare attraverso gli stupendi intrecci vocali e chitarristici di Silva, Ferrari, Vascelli e Modicamore su una sensibilita' ritmica e compositiva moderna, decisamente personale, una lezione che viene da molto lontano: Byrds, Beach Boys, ovvero i maestri in assoluto dell'estetica adottata dai Temponauts in A million year picnic.

Melodie aereee ed armonie spaziali, elargite a profusione in Captain frustration, Toxic & lazy, Come back saturday, The down bums, Atomic fire sister, dense di fascinosi ed avvolgenti incisi : ricordate gli australiani Church, quelli piu' sognanti?. Persino la cover citata sopra subisce un 'trattamento' speciale perdendosi tra le nuvole, nel blu dipinto di blu!

The Temponauts sanno comunque diventare piu' incisivi e graffiare con chitarre aggressive nelle sorprendenti Operation: Coroner e Not in the morning.

Ma se volete coglierli al massimo dell'ispirazione dovete ascoltare le intricate Men of dangerous maybe e la finale The return of Josie Wales, pura aerea psichedelia, trionfo cerebrale di quella che pare una concept-opera messa a punto sulla loro navicella spaziale, proiettata nel nuovo millennio con perfida dolcezza, a delineare sbalorditivi nuovi orizzonti espressivi.


http://myspace.com/temponauts

www.mistylane.it

Pasquale BOFFOLI

Labels:

105 Comments:

Anonymous Anonymous said...

ah dimenticavo,...prezenterà entrambe le zerate (tanto Lui ha il dono dell'ubiquità)...GUIDO ANGELI!

Mich.

2:06 AM  
Blogger pibio said...

Ah Ah!
grande Mich, rosy bindi e guido angeli!
domani partiamo, sabato sera esordiamo al Cavern...venderemo cara la pelle!

3:45 AM  
Anonymous Anonymous said...

al zabato?

4:10 AM  
Anonymous Anonymous said...

in bocca al lupo
Wally Boffoli

4:58 AM  
Anonymous URSUS said...

Cazzarola,Cris,mi spiace molto che tu non possa venire venerdì...ma ti capisco perchè anche io,per lo stesso motivo,non so se potrò il sabato e ci terrei ad esserci anche lì ma...vedremo!
IN CULO ALLA BALENA long live Temponauts!!!!

8:20 AM  
Anonymous Anonymous said...

..peccato non zuoniate zabato zulle Alpi Biellezi...w i TemponautZ

Mic. D'Angelo detto Nino

8:38 AM  
Anonymous Anonymous said...

cmq Ursus , facci poi un resoconto del gig
ps: visto che tra voi ci sono amanti del soul,..ho ascoltato un ottimo lp Stax del 1971, cioè "Mr. Big Stuff" di JEAN KNIGHT,davvero molto buono, penso fosse un'artista di New Orleans, perciò southern soul

Mich.

7:04 AM  
Anonymous Anonymous said...

tutti da aiazzone..ed al ritorno si mangiamo le rane!!!!!!

7:54 AM  
Anonymous Anonymous said...

...con una montagna di patatine fritte, per mille bufali!

Mic. Carson

12:58 AM  
Anonymous URSUS said...

Il resoconto del gig vorrei che lo facesse Cristina,poichè era lei la festeggiata...
dai pareri entusiasti del pubblico mi pare che sia andata molto bene,ma lascio agli altri un giudizio più approfondito...
stasera si bissa con i Sick rose e gli Effervescent,ma purtroppo non ce la farò ad andare.
Le due serate comunque vengono filmate,avremo poi modo di rivedere il tutto.

2:04 AM  
Anonymous Anonymous said...

infatti avevo chiesto a Cristina, che mi aveva informato dell'avvenimento di scrivermi qualcosa per il mio magazine..
Come vi é parsa la mia rece dei Temponauts?

Wally

3:21 AM  
Anonymous URSUS said...

Grande Wally!

5:09 AM  
Anonymous Anonymous said...

direi che nemmeno quel satanasso di KIT CARSON in missione nel Deserto Dipinto come inviato di "Mezzogiorno con Enrica Bonaccorti" avrebbe potuto far di meglio
Mich.

12:36 AM  
Anonymous Anonymous said...

Joe e Ursus, voi che siete megaesperti di quel periodo che caz. sapete dirmi di JERRY E I MILANISTI ? incisero "Rivera Cha Cha", ...fecero solo quel 45 giri?

Mich.

1:25 AM  
Anonymous URSUS said...

Wally,diglielo anche tu a Mich che se non imposta TORINO BEAT al più presto,rischia l'incontro del quarto tipo con un sodomita ottomano di 150 chili.

1:26 AM  
Anonymous URSUS said...

JERRY E I MILANISTI
erano sulla compilation di Scanna:"Mondo isterico"...che io sappia non incisero altro,ma su quel periodo rockabilly/trash c'è chi è più esperto di me,io ho approfondito meglio il periodo beat successivo.

1:29 AM  
Anonymous Anonymous said...

infatti, erano su Mondo Hysterico, se non ricordo male c'era anche la loro "Milan Twist",...quindi immagino incisero solo quel 45
Mich.

2:05 AM  
Anonymous Anonymous said...

Ho dei singoli di un gruppo rock'n'roll italiano,fine 50,cioè PAOLO E I NORDISTI
molto buoni
ma il mio preferito resta CLEM SACCO
Joe

2:52 AM  
Anonymous Anonymous said...

damnn grandissimi PAOLO E I NORDISTI, quali 45 fecero?

Mich.

6:15 AM  
Anonymous Anonymous said...

fighissimo clem sacco!!
C

6:57 AM  
Anonymous Anonymous said...

anche Clem MASTELLA era un grande rocker,...ma poi gli han tarpato le ali

Mich.

7:00 AM  
Anonymous Anonymous said...

bastardi..la pagheranno
free mastella!

8:10 AM  
Anonymous URSUS said...

PAOLO E I NORDISTI erano in giro verso gli ultimi 50/primi 60...il pezzo forte era "Prima di dormir bambina".
Poi un certo GINTO dei Nordisti ha inciso ancora un paio di singoli,nei primi anni 60.
Non dimentichiamo anche il mitico GHIGO (lo conobbi tramite la Toast,che ha distribuito una sua raccolta anni fa)che nel 1960 esplose con "Coccinella":un pezzo dedicato ad un transessuale(all'epoca era scandalo!)e "Stazioni del rock"...mi dicono che nello stesso anno,ad un suo concerto insieme a Celentano ci fu lo sfondamento e tutti i teddy boys entrarono gratis...questo pare sia successo a Milano.

12:45 PM  
Anonymous Anonymous said...

grande Ghigo!
Poi è diventato Mister Anima,con quel r&b selvaggio che è stato documentato anche su Oracolo
IO NON VOGLIO PIETA' annata 1967
Joe

3:16 PM  
Anonymous Anonymous said...

ahhh! era mister anima?
grande! conosco quel pezzo tramite Piper club.
grazie Joe dell'info,e ursus..
C

5:32 AM  
Anonymous Anonymous said...

anch'io , pur avendo il doppio lp, non ricordavo fosse lui MR. ANIMA, denghiù x info

Mich.

6:56 AM  
Anonymous Anonymous said...

io non voglio pieta' (pieta' pieta')
io non voglio pieta' (pieta' pieta')

Ma addirittura un album doppio?
c

8:10 AM  
Anonymous Anonymous said...

sorry, intendevo il doppio lp "Oracolo" ,...a me piaceva un casino anche la versione di "Ticket To Ride" di MASSIMILIANO CASACCI che sicuramente L'Ursus ricorderà visto che compilò parte del disco

Mich.

8:36 AM  
Blogger pibio said...

ciao Mich, siamo tornati da Liverpool!
abbiamo suonato 3 concerti in meno di 24 ore e sono venuti benissimo!
@ Wally: la recensione è bellissima e centratissima, grazie 1000 ancora.

9:39 AM  
Anonymous URSUS said...

Max Casacci all'epoca era un fonico,oltre che chitarrista,infatti ha mixato l'intero Bom Shankar evento che compare su "Oracolo",oltre a molti dei nostri vecchi concerti,ora come sapete è nei Subsonica.
Io ho compilato la facciata anni 60("Ricorda con rabbia"),in collaborazione con Tedeschi,che ha voluto inserire anche il brano de LE STELLE DI MARIO SCHIFANO sull'altro lato...anche i brani dell'LP seguente "Ricorda con rabbia" sono stati scelti in due,anche se era sempre roba proveniente dalla mia collezione.

11:10 AM  
Blogger Emmanuel said...

Bello il vostro blog ragazzi! Ultimamente sto scoprendo una serie di ottimi blog musicali Italiani, non pensavo ce ne fossero tanti... Ne avete qualche altro da consigliare?

Beh, intanto se avete voglia andate a vedervi il mio!

Under The Tangerine Tree

Un saluto,

Emmanuel

11:27 AM  
Anonymous Anonymous said...

grazie Emmanuel, well, bello il tuo blog , se vuoi ci si linka a vicenda,...tra l'altro vedo che abbiamo gusti in comune, anch'io sono un fanatico di power pop , presto farò una recensione di un singolo degli SPEEDIES (quelli di "Let Me Take Your Photo" , New York 1979),...x i blogs musicali , alcuni li vedi nei links a sinistra, ti consiglio: Tony Face, Fard Rock , Temponauts, Music Box

Mich.

12:22 AM  
Anonymous Anonymous said...

taqnto x rimanere in famiglia..
C

12:45 AM  
Anonymous Anonymous said...

e anche quello di Roberto Calabrò ,..ha appena fatto il resoconto del concerto dei grandi NEW CHRISTS a Roma

Mich.

1:13 AM  
Anonymous Anonymous said...

...bene , mi fa piacere dell'ottima accoglienza ricevuta in Liverpool, fra le altre bands che ci consigli?

Mich.

1:24 AM  
Blogger pibio said...

Per ora irei:
Anidays
Airwawes
The Ace
The Squire
The private Jets (fantastici questi, suonano come i beach boys di Holland, cazzo!!)
Black Jackals - pure soul motown style, in 3!

Cris, mi spiace che non siamo riusciti a beccare Paul Bevoir, mentre lui suonava a noi è saltato fuori un set supplementare al Lennon's bar (sempre sulla Mathew Street)...

2:18 AM  
Anonymous Anonymous said...

per rimanere in famiglia c'è anche
peccatoriginale
non censurare,carotenut!!!!

XELE78

8:46 AM  
Anonymous Anonymous said...

yeah Xele ma tratta di fumetti e della mastodontica collezione di fumetti dell'Ursus ,mica è un blog musicale

ps: txh per le segnalazioni Pibio, un'ottima band mid-80s che ho ascoltato recentemente di jangle pop /college pop /powerpopizzato erano i GREEN di Chicago,...ottimo il loro primo lp del 1986 (omonimo)

Mich.

8:55 AM  
Anonymous Anonymous said...

Infatti volevo proprio chiederti di Paul bevoir Pibio..ma vista l'incombenza son felice che abbiate potuto diffondere il verbo temponautico con un set in piu'!
next time!
E gli SQUIRE?
Leggende viventi,,
B-A-B-Y LOVE..che pezzo..andate tutti a sentirlo!!!!

Cristiano

1:08 AM  
Anonymous Anonymous said...

ah quindi eran quegli SQUIRE? quelli di It's A Mod Mod World ? fantastici

Mich.

1:47 AM  
Anonymous Anonymous said...

credo proprio di si!
grandi!!

invece Paul Bevoir era il chitarrista dei mitici JET SET!
Peccato non abbiano potuto vederlo ma la causa era inderogabile..>!
C

Mich ma hai messo tue foto in rete "in disguise"?

6:38 AM  
Anonymous Anonymous said...

bello il resoconto di Pibio sulla loro esperienza a Liverpool
online su www.musicbx.blogspot.com nei prossimi giorni

8:10 AM  
Anonymous Anonymous said...

i JET SET li ricordo di nome ma non ho nulla,..grandiosi erano anche i JAGS di "Back Of My Hand" , grandissimi
ps: foto in disguise?? why??....by the way ho ascoltato "Special Occasion" di SMOKEY ROBINSON & THE MIRACLES,..quelle erano bands e c
he c...

Mich.

1:02 AM  
Anonymous Anonymous said...

sentivo parlare di carotenut e non potendo vedere il sito pensavo che magari avevi messo una tua foto "travestito" da quel grande attore (occhialoni etc)
C

4:23 AM  
Anonymous Anonymous said...

Mich, a proposito di Anastasi, ricordo un suo famoso goal con la nazionale in cui segno' di tetsa in tuffo col pallone a trenta cm da terra..
Ti sovviene?
prob ci sara su youtube..aprima le ricerche
C

6:20 AM  
Anonymous Anonymous said...

di PIETRO ANASTASI (che se non erro segnò 105 reti in Serie A) ricordo di aver rivisto più volte quel suo splendido goal nella finale degli Europei 1968, l'altro di testa non lo ricordo ,...mi ricordo invece quello splendido goal in acrobazia di KALLE RUMMENIGGE contro i GLASGOW RANGERS nell'Inter che venne inspiegabilmente annullato dall'arbitro,...idem per un gran goal di MICHEL PLATINI annullato in una finale di Coppa Intercontinentale

Mich.

1:53 AM  
Anonymous URSUS said...

Tornando ai Temponauts:
PIBIO ci può organizzare una serata come No strange dalle vostre parti?
Si può combinare?

8:39 AM  
Blogger pibio said...

possiamo sentire anche Tony, direi.
Così poi andiamo tutti a cena a San Gabriele!

2:07 AM  
Anonymous URSUS said...

OK,il problema è che siamo in sette:numero perfetto per i filosofi antichi,ma oggigiorno fanno parecchie spese...dai,ne parliamo in privacy:
salvatoredurso33@virgilio.it

4:31 AM  
Anonymous Anonymous said...

il cantante potete lasciarlo a torino

7:21 AM  
Anonymous URSUS said...

E' vietato l'ingresso ai calvi e agli emuli di Yul Brinner!
A proposito:vi consiglio l'eccezionale film "Il mondo dei robot" del 1973,dove interpretava un pistolero meccanico.

9:11 AM  
Anonymous Anonymous said...

l'ho visto!
CHE FIGOOOOOO!!!
Carotenut però tace,adesso gli tiro le orekkie!!!!

XELE

9:57 AM  
Anonymous Anonymous said...

non l'ho visto purtroppo,...io invece di film vi consiglio "DETOUR DEVIAZIONE PER L'INFERNO" capolavoro noir del 1945 di EDGAR G. ULMER e "LE IENE DI CHICAGO" (The Narrow Margin, 1952) di RICHARD FLEISCHER ,...per non parlare de "L'INFERNALE QUINLAN" (The Touch Of Evil , 1958) con JANET LEIGH e un grandissimo, diabolico ORSON WELLES

Mich.

10:17 AM  
Anonymous Anonymous said...

a proposito di calvi,caro dursus..che dire di Lino Patruno?
meglio attore,cabarettista o valente jazzista?
C

12:27 AM  
Anonymous Anonymous said...

grandissimo LINO PATRUNO, lo ricordo da bambino a Portobello che suonava pezzi charleston o New Orleans anni '10,...faceva mica anche la sigla?

Mich.

12:38 AM  
Anonymous URSUS said...

Insieme a Nanni Svampa,Brivio e Magni...i mitici GUFI!
"E trinca trinca trinca,buttalo giù con una spinta..."

3:30 AM  
Anonymous URSUS said...

Che poi era LA SBORNIA,versione italiana di "Lily the pink"(1968) degli Scaffold,trio di babbioni guidato dal fratello di Paul McCartney(l'LP su Apple è una ciofega!)in sostanza cabarettisti inglesi,come i GUFI che però erano italiani e molto più bravi!C'è anche un singolo beat che avevano inciso nel 67,ora non ricordo il titolo...dovrei consultare il libro.
"E trinca trinca trinca
buttalo giù con una spinta
poi vedrai che bella festa
la medicina del mondo in rovina
vai tranquillo,è questa qua"...

5:05 AM  
Anonymous Anonymous said...

Grandissimi !!!!
Alzo un bel bicchiere alla vostra!
C

5:57 AM  
Anonymous Anonymous said...

ma cantavano anche quella che faceva:
"Io alzo un dito
poi l'altro
le braccia
mi picchio sulla testa
ben ben
bon bon
e poi sbadiiiiglio"?
C

6:00 AM  
Anonymous Anonymous said...

Mon Dieu, ma questa è Cultura,...basta guardare i commenti di un qualsiasi post e su sto caz... di PopArtx salta fuori tutto lo scibile umano, da NIetzsche a Iacopone Da Todi, ai Gufi, a TIRAMOLLA...a quei rintronati della Sovrumanatelenovela piemontese

Mich.

6:47 AM  
Anonymous Anonymous said...

silenzio..geni al lavoro....

7:57 AM  
Anonymous Anonymous said...

Qui si riscoprono i grandi miti della storia:

http://it.youtube.com/watch?v=eGHV73Edu4Y

però anche Carotenut fa troppo il prezioso.................

XELE

11:13 AM  
Anonymous URSUS said...

Carotenut,rimettiti in forze,perchè il popolo ti invoca!
A che punto siamo con la laringite?

12:09 PM  
Anonymous Anonymous said...

denghiu Xele per il link,...ho visto anche il bellissimo NANNI SVAMPA "Canzòn Per 'l Rotamatt" ("Cansùn Par 'l Rutamèr" in basso lombardo) edizione milanese di "Chanson pour l'Auvergnat" di GEORGES BRASSENS ,.."Canti per tì la mia canzon

tì el rotamatt, tì el mè barbon

che te m'hee daa on poo de mangià

quand s’eri restaa sensa cà

che te m'hee daa on tòcch de pan dur

quand i sciur e la gent per ben

m’aveven trattaa pesg d'on can "

Memmo Carotenut

1:24 AM  
Anonymous Anonymous said...

...thanx Ursus, non è laringite ma candidosi faringea , purtroppo ci vorrà ancora un pò di tempo per guarire ,...è VERAMENTE una gran rottura di cogl... perchè non puoi mangiare quasi nulla e ti "mangia" tutte le vitamine e i sali minerali

1:28 AM  
Anonymous Anonymous said...

si,ma quel pezzo che dicevo era dei GUFI??
C

1:44 AM  
Anonymous URSUS said...

Quello a dire il vero non me lo ricordo.
Ho postato TARZANETTO del mitico Terenghi!

3:40 AM  
Anonymous Anonymous said...

Terenghi lo sto riscoprendo proprio in questi giorni
grazie ad Ursus che me lo ha fatto conoscere!!!!!!!!

XELE

4:43 AM  
Anonymous Anonymous said...

Urzuz era il corizta (anzi la corizta)nel mio zplendido 45 zgiri "Brovare Ber Credere"

Guido A.
(al secolo Carotenut)

9:47 AM  
Anonymous Anonymous said...

...tornando a post seri: non ho idea di chi sia il testo citato da Cristiano,...mentre riguardo a Terlenghi non ricordavo TARZANELLO ma , di nome, PEDRITO EL DRITO

Mich.

9:59 AM  
Anonymous URSUS said...

Pedrito el drito lo avevo già inserito nello spazio che riguardava IL MONELLO.
Sceriffo ubriacone che dopo notti di bagordi trovava a casa ad aspettarlo la moglie Paquita,armata di mattarello!

11:38 AM  
Anonymous URSUS said...

Ho rovato la sigla de
I RAGAZZI DI PADRE TOBIA che ricordavo bene...peccato che la presentazione della ragazzina iniziale è tagliata,si scorge per meno di un secondo...il pezzo era cantato da Giusy Balatresi.

http://it.youtube.com/watch?v=YI0EUr1D_5M&feature=related

2:16 PM  
Anonymous Anonymous said...

il link non va
come spesso accade
però l'ho trovato lo stesso cercando alla voce
lo ricordavo anche io e dev'essere fine 60
Joe

4:24 AM  
Anonymous Anonymous said...

bellissima canzoncina,...non l'ho mai vista questa sigla quindi penso abbia ragione Joe e sia del 1968 circa

Mich.

5:05 AM  
Anonymous Anonymous said...

Ma possibile????
daaaiii!!!!
C

5:05 AM  
Anonymous Anonymous said...

Mich del grande AYALA che posiiamo dire?
C

7:54 AM  
Anonymous Anonymous said...

grandissimo quello, me ne ero dimenticato,..intendi quell'attaccante argentino con i capelli lunghi e la fascia?? ...RUBEN AYALA? giocava mica in Spagna???

Mich.

9:59 AM  
Anonymous URSUS said...

Vi segnalo "Quella peste di Pierina" alle 20,30 su 7gold:Marina Marfoglia ex di Mal dei Primitives al meglio della forma...chissà che fine avrà fatto!

4:22 PM  
Anonymous Anonymous said...

well, MARINA MARFOGLIA me la ricordo anche nelle classifiche dei singoli di Sorrisi E canzoni Tv ( circa allo 89° posto o giù di lì), ad esempio ricordo il titolo "Peppermint Hula Hoop"

Mich.

2:14 AM  
Anonymous Anonymous said...

...i ricordi riemergono a frammenti come teorizzerebbe PROUST ( o PROST? )...e che mi dite della pubblicità (anni 80 ca.) de IL GALLETTO AMBURGHESE VALLE SPUGA ?
Mich.

2:21 AM  
Anonymous URSUS said...

Ci fu poi una polemica sul marchio,perchè pare che il vero galletto amburghese sia tutt'altra cosa...infatti quelli erano polli un po' più piccoli che venivano definiti "galletti" ma non appartenevano alla vera razza selezionata.

3:22 AM  
Anonymous Anonymous said...

Allora,ricapitolando
qui siamo passati dai Temponauts a Guido Angeli,per poi finire con la balilla dei gufi e le indicazioni sul marchio doc dei galletti
cazzarola!
Joe

4:28 AM  
Anonymous Anonymous said...

esatto, come nella più pura tradizione della poetica dadaista o del versoliberismo futurista,...o del versoliberismo TOTO-CUTUGNANO

ps: acc. non la sapevo la storia dei galletti amburghesi, ..l'importante è che non li facciano coi PENNELLI CINGHIALE

Mich.

4:39 AM  
Anonymous URSUS said...

I pennelli cinghiale ormai sono un'istituzione!
Tra l'altro de "La balilla" si ricorda anche la versione del mitico Gaber,mentre la versione piemontese era cantata da Roberto Balocco,grande chansonnier de LE CANSUN D'LA PIOLA...Cristiano sa,ma la piola qui da noi era la vecchia osteria,oramai ce ne sono pochissime ma io in quegli ambienti ci sono cresciuto,erano i luoghi di ritrovo per contestatori arrabbiati e ubriaconi ordinari,molto in voga tra l'intellighenzia degli anni 70.

4:49 AM  
Anonymous Anonymous said...

devono essere grandiosi LE CANSUN D'LA PIOLA ,...ieri su Blob hanno fatto vedere alcune perle 1980 tipo gli EASY GOING (band simil space-disco con un cantante con capelli-baffi alla ALAN SORRENTI) e addirittura un LUCA SARDELLA (proprio lui, quello dell'Inno Udc (???)in versione trasandato-gauchiste (allora andava di moda)con tanto di barba, IMPERDIBILE

Mich.

1:42 PM  
Anonymous URSUS said...

Le canson d'la piola è un genere popolare,in verità,non una formazione ma solitamente venivano interpretate da cantanti dialettali,Roberto Balocco è uno dei pochi rimasti attivi...all'epoca c'era anche Gipo Farassino,di sinistra e prima della svolta leghista(ora pare manco più quella!)
EASY GOING li ricordo,avevano un LP con un disegno molto gay,tipo due macho in pelle nera che lottavano corpo a corpo...ma non so se erano gay o era solo un tentativo di imitazione dei Village people.

2:22 PM  
Anonymous Anonymous said...

Ricordavo anch'io la storia dei galletti..
infattiil termine contestato ( e poi rimosso,appunto)era "amburghese"..

tempo fa avevamo riesumato il ricordo della pubblicita'dei pennelli cinghiale,ricordate?
citavamo il caratterista in bicicletta col pennellone gigante a spalle, il Ghisa bonario che lo rimprovera amichevolmente..
una delle pubblicita' rimaste intatte negli anni, infatti la ricordo cosi gia da bambino, poi anche la "sgranatura" delle immagini denota l'eta'.
Idem se non erro quella della cedrata tassoni.

Mi sembra che il "riassunto" del buon Joe (su questo post)sia ineccepibile..
Mich, si Ruben Ayale era proprio quello!
Non ricordo pero' se avesse giocato in spagna.
Un altro celebre giocatore "con la fascia" era il celebre portiere polacco Tomachewski (scritto sicuramente non cosi,sorry), contemporaneo delgrande n.10 Deyna, dell'ala destra Lato (il pelato piu' celebre della storia del calcio) e del libero Zmuda.
Cristiano

5:21 AM  
Anonymous Anonymous said...

nello extract EASY GOING c'era la presentazione di Cecchetto che asseriva essere una creazione di Claudio Simonetti,....AYALA faceva parte dell'Argentina 1974 di cui mi ricordo nomi tipo il portiere CARNEVALI, BRINDISI e il bomber Hector YAZALDE (Scarpa d'Oro con 46(????) reti in una stagione negli anni 70, mi pare nello SPORTING LISBOA ,...yeah grandissimo TOMACZEWSKI (spero sia giusto.... il polacco è difficilissimo da scrivere!)

Mich

6:45 AM  
Anonymous URSUS said...

A proposito di polacco,mi torna in mente che Righeira nel 1979 circa aveva fatto un pezzo "Jaruzelski beat" ma non credo abbia mai inciso...

1:22 AM  
Anonymous Anonymous said...

grandioso Jaruzelski Beat,....nei primi anni 80 ricordo in Polonia che incise alcuni dischi IZABELA TROJANOWSKA , in uno stile un pò new wave /LENE LOVICH style

Mich.

1:33 AM  
Anonymous Anonymous said...

Grandissimo cult LA PORCINA COMMEDIA!!
Carotenut,vai sul forum perchè c'è da sganasciarsi dal ridere!!!!

XELE

4:23 AM  
Anonymous URSUS said...

In effetti mi aspettavo anche io un tuo commento più sostanzioso su questo caso raro di arte pop del Gennaio 75,una perla di dadaismo puro!

3:05 PM  
Anonymous Anonymous said...

concordo , quella parodia de La Divina Commedia deve essere una perla assoluta,...vedi incipit : "Due Personaggi della nostra epoca a contatto con le anime dannate de li mortacci loro: Ninfomani,esibizionisti, STITICI, maniaci sessuali, STATALI e altri condannati al Fuoco Eterno" ,...il fatto che gli STATALI siano stati inseriti tra i condannati all'Inferno è grande SATIRA

Mich.

2:57 AM  
Anonymous Anonymous said...

esce il tributo a fausto
isidax

3:30 AM  
Anonymous URSUS said...

Si,ma gli stitici che caz ne possono...poveracci????

4:52 AM  
Anonymous Anonymous said...

bella notizia, sono curioso di ascoltarmelo, tienici informati

Mich.

5:50 AM  
Anonymous Anonymous said...

davvero un geniaccio l'autore di quella parodia...cmq fra le più grandi canzoni di tutti i tempi inserirei "Lies" degli KNICKERBOCKERS del New Jersey (1966) che riascoltavo ieri

Mich.

8:03 AM  
Anonymous URSUS said...

i Knickerbockers erano dei grandi imitatori dei Beatles in USA,il video c'è anche su youtube...
per Torino beat dovremo attendere il giudizio universale?
Cristiano si sta già flagellando con il cilicio,immagino...
io camminerò a piedi nudi sulle braci ardenti.

11:07 AM  
Anonymous Anonymous said...

come Mino d'Amato
mitico!

Joe

1:14 PM  
Anonymous Anonymous said...

prometto che entro metà luglio sarà finito,....però yeah, facce er Mino D'amato con anche concentrazione iniziale ad occhi chiusi come il Mino appunto

Mich.

12:55 AM  
Anonymous Anonymous said...

vai MICH!
Il pirobante del mantovano!!
Se no ti tocca uno spiedino di serpente a sonagli..vedi tu
c

4:58 AM  
Anonymous Anonymous said...

beh, se è come quello cucinato da Er Arizona Mazzocchi nel Mitico Wild west non dovrebbe essere malaccio,..a patto che sia servito con una montagna di patatine intorno , corpo di mille bisonti!...anzi, Tuoni E Fulmini!
Kit "Capelli d'Argento " Carson

5:34 AM  
Anonymous URSUS said...

Pare che il serpente alla brace sia ottimo,così dicono i buongustai...comunque stavolta hai stabilito un ultimatum,se non scatta la Torino beat entro Luglio le conseguenze potrebbero essere imprevedibili,la setta del torkio ha già un piano d'attacco,anche Batman è dalla nostra parte(Ennio Dry,ovviamente,perchè Bruce Wayne è molto occupato con la donna gatto!)

10:22 AM  
Anonymous Anonymous said...

gavettoni di lambrusco!!!

12:37 AM  
Anonymous Anonymous said...

good start

3:21 PM  

Post a Comment

<< Home

Blogarama - The Blog Directory links