Thursday, March 15, 2007

ROSA FUMETTO " Non Mi Chiedere Perchè /Aux Caraibes" 45 (Rs records, 1984)




Quando avevo 13-14 anni al "zabato" (come diceva il Leggendario GUIDO ANGELI)trasmettevano uno strano programma chiamato "Il Cappello sulle Ventitre".
In quella trasmissione si esibiva sempre, in maniera ESTREMAMENTE sensuale, la splendida ROSA FUMETTO, icona del Crazy Horse de Paris.
Tutti noi ragazzini perdevamo assolutamente la testa per lei e , ricordo, un "somaro" mio compagno di classe alle Superiori ribattezzò ROSA FUMETTO la professoressa di matematica .
Evidentemente ROSA incise anche alcuni dischi. Questo "Non Mi Chiedere Perchè /Aux Caraibes" del 1984 ne è un illuminante esempio.
Purtroppo da allora l'Italia è cambiata. Se negli anni '80 , alle 23, trasmettevano ROSA FUMETTO ora, alla stessa ora, impazzano il "cognettaro" BRUNO VESPA e Giggi Marzullo
!
Oui, c'est la dècadence, beby ...:)

Questa la filmografia completa del Nostro Unico Idolo:

- 1977: "Crazy Horse de Paris" di ALAIN BERNARDIN ;
- 1979: "La Vedova del Trullo" di FRANCO BOTTARI (con i Grandissimi Renzo MONTAGNANI e MARIO CAROTENUTO)
-1982 : "Pover'Ammore" di GIANNI MARTUCCI (con: Carmelo ZAPPULLA e LUC MERENDA);
-1982 : "Italian Boys" di UMBERTO SMAILA (con: Franco OPPINI, IVAN GRAZIANI);
-1983: "La Lune Dans Le Caniveau" di Jean-JACQUES BENEIX (with GERARD DEPARDIEU, NASTASSJA KINSKY , VICTORIA ABRIL ,MILENA VUKOTIC)
-1987: "Cartoline Italiane" by Memè PERLINI (con LINDSAY KEMP; GENEVIèVE PAGE)

attached too la copertina di un "Playmen" Italia 1980 con Rosa in copertina.

Labels:

27 Comments:

Anonymous Anonymous said...

di lei mi ricordo benissimo un superbo "mandolino", cantava??

11:48 AM  
Anonymous Anonymous said...

ero io, isidax

11:48 AM  
Anonymous Anonymous said...

..ricordo fece di sicuro almeno un altro 45 giri , "Una Rosa Per Te",..cercherò di vedere se riesco a ricostruire una discografia completa:)
Mich.

3:34 PM  
Anonymous Anonymous said...

e che mandolino..!
C

1:30 AM  
Anonymous Anonymous said...

La Vedova del Trullo sarebbe da vedere gia solo x il titolo, quello con I Graziaino forse lo ricordo, mentre vedo che gli ultimi due film hanno una caratura direi maggiore (perlini, Kemp etc).
Che fara' adesso?
Ricordo mi sembra anche servizi sempre alla tele, ma a "Odeon" (mitico!)
C

1:32 AM  
Anonymous Anonymous said...

yeah "La Vedova del Trullo" purtroppo non l'ho mai visto ma , stando al titolo, dovrebbe essere un CAPOLAVORO,..l'anello di congiunzione definitivo tra il "Nosferatu" di MURNAU , "Sunset Boulevard" di BILLY WILDER e...."La Liceale Nella Classe dei Ripetenti" con GLoria "THE QUEEN" GUida
Mich.

1:56 AM  
Anonymous Anonymous said...

..parlando di Capolavori dello "storicismo post-hegeliano",..ricordate quel Grandissimo film dove LINO BANFI interpretava un Colonnello e la Grande NADIA CASSINI ne storpiava ,da ammericana de Brooklyn, ingenuamente il nome chiamandolo "Coglionello" ??..haha fantastica:)
Mi.

2:35 AM  
Anonymous Anonymous said...

Bellissima!!!
un po come non aso piu' dove ma qualche generale diceva "..le truppe sono state scOglionate.."!
Pure poetry

5:36 AM  
Anonymous Anonymous said...

haha:) questo è Ermetismo,... dovrei avere scritto su un qualche vecchio quaderno la battuta di presentazione del Grandissimo Alvaro Vitali (nel film ribattezzato ALVARO QUATTROMANI,..per evidenti vizi di "mano") nel Leggendario "La Soldatessa Alla Visita Militare" di NANDO CICERO,...se la trovo la pubblico, da spanzarsi dal ridere!
Mich.

5:50 AM  
Anonymous Anonymous said...

dai pubblica!!
LEt us know..

7:42 AM  
Anonymous Anonymous said...

spero di ritrovare il quaderno,..cmq ho trovato online 4-5 copertine di dischi fantastiche,..davvero ai limiti dell'orrido (o del sublime) roba veramente ECCEZZIUNALOO ,geniale direi...domani posto,..per la serie "PSICOANALISI DEL GENIO" or" THe Unforgettable Geniuses of the History of the Human Race"
Mich.

8:10 AM  
Anonymous Anonymous said...

mich un po' sei pazzo,togliamo quel "un po'"
isidax

12:02 PM  
Anonymous Anonymous said...

a proposito di new wave, visita un po' il blog del mio amico
http://venusdemilo1977.splinder.com/
isidax

12:12 PM  
Anonymous Anonymous said...

.. e aspetta di vedere i "soggetti" da copertina che ho scovato per il prossimo post e mi darai del "demenziale" assoluto:)...cmq di nuovo grazie infinite per le registrazioni del grande Faust'O
ps: bello il sito, dì al tuo amico che se vuole ci si può linkare a vicenda
MI.

12:36 AM  
Anonymous Anonymous said...

Joyello..eh be' immagino quanto sia stata dura dopo lorenz.
mi ricorda la famosa diatriba tra WHO e Hendrix a Woodstock..
C

2:01 AM  
Anonymous Anonymous said...

"La vedova del trullo" narra di una giovane mogliettina(interpretata da R.Fumetto)che rimane improvvisamente vedova,poichè il marito(interpretato da Montagnani)muore in un incidente pirotecnico(i soliti botti),onde per cui tutti gli altri maschioni del pase tentano di farle la festa,ma nulla da fare!La vedova continua a vivere nel rispetto e nella memoria della buonanima,che comparendole constantemente in sogno se la scopa ogni notte(spiritualmente però),fino a quando la stessa buonanima le consiglia:"Basta con questa stinenza,moglie mia!Fotti!Fotti finchè ti pare!"...il fortunato sarà un giovane alla sua prima esperienza:effettivamente come inizio la Fumetto non era male!Non è il suo film migliore,ma uno come Montagnani è stato tanto bravo,quanto sottovalutato,un grande!
Rosa Fumetto avrebbe potuto concorrere al premio di MISS CULO D'ORO(anche la Cassini non scherzava!) URSUS

12:48 PM  
Anonymous Anonymous said...

..yeah, grandissimo REnzo Montagnani, lo ricordo anche allupatissimo-ultrapalpeggiatore ne "Il Ginecologo della Mutua"...faceva sempre la parte dell'italicus "maniaco sessuale" (tipo LIno BANFI quando spiava Gloria Guida dal buco della serratura)...dei GRANDI e con molta gavetta alle spalle
Mich.

11:20 PM  
Anonymous Anonymous said...

Il bello è che tutti questi films li ho visti al cinema,ai tempi in cui uscirono...difatti ho passato tutti gli anni 70 andando al cinema ed ai concerti,stranamente quando ho cominciato a suonare io non ho più visto quasi nulla! URSUS

7:50 AM  
Anonymous Anonymous said...

allora il cinema italiano era vivissimo,...e in tantissimi, dall'Armenia al Messico ,guardano ancora quei film "trash" o quelli con Celentano/Pozzetto,....ora invece, dopo gli anni 90 del cinema"buonista-veltroniano" (buoni sentimenti, personaggi politically correct ma facilmente dimenticabili), c'è estrema crisi artistica/di contenuti nel cinema italiano,...
Mich.

8:23 AM  
Anonymous Anonymous said...

Anche negli USA,che sono stati per decenni la patria del cinema,l'industria sforna pellicole ultratecnologiche,stracolme di effetti speciali,superpompate...al di là dei costi esorbitanti di fatto c'è ben poco.
Io sono un grande lettore di supereroi,ma dopo alcuni ottimi "Batman"(anche perchè Tim Burton è uno estremamente originale) mi sono rotto le palle di tutti questi Xmen,Spiderman1 2 3 ...24 25 26 che cosa ci resta dopo?Io torno a vedermi i cult degli anni 50,capolavori come "Tarantula" o "La cosa da un altro mondo"...URSUS

10:47 AM  
Anonymous Anonymous said...

o "L'Invasione degli Ultracorpi" di DON SIEGEL ,..o lo stesso "Blob Il Fluido Che Uccide"

12:55 AM  
Anonymous Anonymous said...

Grandiosi anche (sopratutto direi!) i cult-movies inglesi come "Il mostruoso uomo delle nevi" del 1957 o la triade del Dr.Quatermass: "L'astronave atomica...","I vampiri dello spazio" e "L'astronave degli esseri perduti" dello stesso periodo(più o meno)lì siamo nel territorio della genialità e assolutamente ATTUALI! URSUS

3:50 AM  
Anonymous Anonymous said...

..purtroppo questi non li ho visti ma ricordo bene alcuni horror di produzione inglese di quel periodo tipo "The Tomb Of Ligeia" (se non ricordo male di ROGER CORMAN) e altri,...ho poi visto una volta a Fuori Orario anni fa un allucinante sf movie italiano degli anni '60, davvero molto bello, ora non ricordo il titolo, magari controllo
Mic.

5:35 AM  
Anonymous Anonymous said...

Di italiani ho recuperato da poco i rarissimi films di A.Margheriti "I diafanoidi vengono da marte" e "Il pianeta degli uomini spenti" eccezionali sixties e cult stratosferici URSUS

1:27 PM  
Anonymous Marcie said...

You write very well.

6:28 AM  
Anonymous Anonymous said...

necessita di verificare:)

4:46 AM  
Blogger Michel said...

ok, verifichiamo,...but,what is your " mother language" ???

5:08 AM  

Post a Comment

<< Home

Blogarama - The Blog Directory links