Monday, January 22, 2007

RINCOGLIONIMENTI


Ieri sera , su "Blob", come in un incubo METAREALE, mi sono passate davanti agli occhi le immagini di una trasmissione chiamata "Buona Domenica" e le facce di , nell'ordine: Paola Perego , Bettarini , Rocco del "Grande Fratello", il fotografo dei "vipsss" Corona e tal Gregoraci.

Well, vi dirò, mentre queste vip-facce y stridule vociastre scorrevano sul video , mi sono messo a piangere come un vitello e ho provato una struggente nostalgia per i volti di: TIBERIO MURGIA , MARIANGELA FANTOZZI , GIGI E ANDREA , GIGGI ER FENOMENO , LE 4+4 di NORA ORLANDI, RIC E GIAN , MARCELLO GIANNINI detto "IL NOSTRO DI FIRENZE", MARTY FELDMAN , HAGGY di "STARSKY & HUTCH" , HARRY KLEIN , NINO CASTELNUOVO , ANTONELLO CUCCUREDDU , GIANNI NAZZARO(quello di "Sono Innamorato Di Mia Moglie"), GIORGIO BUBBA.


Mi chiedo: mi sto rincoglionendo???
O, au contraire, è totalmente rincoglionita l'Italia di oggi che presta attenzione a tali "nuovi"(?) personaggi e alle loro becere dispute ????? :)

Labels:

40 Comments:

Blogger pibio said...

brrrr...un tedesco mi ha scritto che da loro (ma anche in England) c'è una specie di "mai dire TV italiana" e ogni settimana si scompisciano di risate con i nostri "tv shows"...ne sto cercando qualche spezzone su youtube.
pensare che la RAI fu la seconda emittente europea (dopo la BBC) in fatto di qualità per quasi 20 anni.
MERDA.

4:05 AM  
Anonymous Anonymous said...

haha:) davvero?...beh, non mi stupisce a dir la verità,...un'accozzaglia di simili "menti" di sicuro in Germany o England in tv non ci vanno,...siamo sempre i pagliacci d'Europa!

4:15 AM  
Anonymous Anonymous said...

ehi ehi calma calma..che noi ci si possa lamentare della poverta' di certe scelte "nazionalpopolari" mi sta bene. cio' che non mi va e' che ,ok passi la tv inglese (ma conoscete qualche inglese? fatevi raccontere le vaccate che propinano-vedi i format dei reality CHE NON ABBIAMO INVENTATO NOI, ma che siamo coglioni a copiare), da sempre piuttosto varia ed di qualita DECENTE. MA I TEDESCHI NO!
Ripeto, conoscete qualche tedesco "tipo noi"? idem..fatevi raccontare..forza..notiziari che sembrano x decerebrati, uno spessore culturale (parlo di TV) che raggiunge tranquillamente Rete Quattro, un umorismo che non riesco neanche a definire talmente becero e'.
So,please, don't fuck around, brothers & sisters

Cristiano

4:42 AM  
Anonymous Anonymous said...

..boh , a mio parere i tedeschi leggono sicuramente molto di più dell'italiano medio e hanno una classe politica un attimo più affidabile/seria della nostra, e sono sicuramente molto più sensibili ai problemi della "tutela ambientale",...tra l'altro questa ridicolaggine della tv italiana l'han fatta notare anche a me persone di altri paesi, tipo un australiano,....anyways anche noi abbiamo moltissime trasmissioni valide, ci mancherebbe,...dopotutto siamo il paese che ha dato i natali ad alcuni dei più grandi geniuses della storia (Dante, Boccaccio, Da Vinci , Michelangelo,...Alvaro Vitali etc.),...ma non penso tra questi "geniuses"ci fosse Gregoraci:)
Mich

5:01 AM  
Blogger Pasquale Wally Boffoli said...

ormai MEDIASET é invedibile....sono d'accordo totally con voi...cose come LA PUPA ED IL SECCHIONE, BUONA DOMENICA, AMICI...sono raccapriccianti !
se si escludono ( a me piacciono) C.S.I. Miami e New York e qualche film !
Io ormai guardo solo RAI 3 o quasi, ma non perché sia politically corrected....
per il semplice motivo che solo lì trovo cose a mio parere dignitose, come CHE TEMPO FA ,pieno di interviste molto interessanti e di comici che mi fanno scompiasciare come la Litizzetto o P.Rossi, PARLA CON ME etc....

5:50 AM  
Anonymous Anonymous said...

Mich, che ognuno come si suol dire "si guardi nelle sue mutande", canguri compresi..dai.
Le cos che dici sui tedeschi sono plausibili, ne posso aggiungere pero' altre?
No dai che poi pèasso solo x un anti-germanico..
Io sono un Italiano.
Un Italiano vero.

(vai Mich, Re minore..)

Kristiano

6:04 AM  
Anonymous Anonymous said...

..yeah d'accordo Pasquale, quei programmi anche a me fanno pena,..invece mi piacciono moltissimo "Le Iene", ...su mediaset fanno buoni film , ma bisogna registrarseli, perchè vanno in onda alle 2 o 3 di notte,..su Rai 3 grandiissimi "Report","Blob" o "Fuori Orario" o "Blu notte" o "La Grande Storia",..mentre Fazio non mi convince molto, l'altra sera uno (ripreso da Blob) l'ha definito "doroteo" (dalla vecchia corrente democristiana) e mi pare una definizione azzeccata, troppo "buonista",..un altro pers. della tv italiana che mi piace moltissimo è Gad Lerner, persona di intelligenza sopraffina,....haha:) Cristiano quella citazione dell'Immenso TOTO CUTUGNO ti fa onore,..se non ricordo male a fine 60s il Nostro era nella band TOTO E I TATI,..un must!
Michel

6:28 AM  
Anonymous Digitoergosum said...

Non mi scandalizzano più di tanto certi programmi, per se. Mi scandalizza di più il fatto che li programmino. Vuol dire che fanno audience. Vuol dire che in molti li guardano. E la situazione è ancora peggiore, a mio parere, con i telegiornali. Il TG4 è il TG che, in assoluto...non scandalizzatevi, please! mi diverte a tutto tondo! E' il programma satirico per eccellenza! Certo...non è un TG! Gli altri TG li trovo tutti faziosi (Studio Aperto addirittura penoso), e riesco a malapena a vedere il TG1, che ancora ha una sorta di dignità e di simil-equidistanza. Al mattino, con i debiti filtri, apprezzo TG 24 news, che per taglio e innovazione considero il miglior prodotto giornalistico italiano attuale. Concordo circa il gradimento de "Le Iene" e "Che tempo fa". Aggiungo alcuni telefilm, che saltuariamente vedo, come Doctor House, Smallville, C.S.I.. Ma se penso a cose come "Ho incontrato un'ombra", "Ritratto di donna velata", "Fantomas", "Il segno del comando", "A come Andromeda"...che tristezza il panorama televisivo odierno!
Marcello

3:47 PM  
Anonymous Digitoergosum said...

Aggiungo alcuni personaggi di ieri che ricordo volentieri: Ugo Pagliai, Cochi e Renato, Sergio Endrigo, Enzo Cerusico, "Padre Brown", Walter Chiari, "Tenente Sheridan", Corrado, Loretta Goggi, Arbore. Alcuni di oggi che salvo: Fiorello, Bisio, Dandini, Jerry Scotti...uff! Che fatica!
Marcello

4:01 PM  
Anonymous Anonymous said...

..beh Marcello , concordo, anche per me il Tg4 è un must ed Emilio Fede un genio del "comico",..anche a me piace molto "C.S.I.",..." Ritratto di Donna Velata" era fantastico,... mentre non ho mai potuto vedere "Il Segno del Comando" perchè ero troppo piccolo, magnifico "Il Tenente Sheridan"(idem "nero Wolfe" e "Maigret" con Cervi)...di altri straordinari sceneggiati o telefilm dell'epoca ricordo "Il Commissario DE Vincenzi" con un grandissimo Paolo Stoppa e tantissimi altri,..tra cui uno sceneggiato francese veramente terrorizzante, ora non ricordo il titolo,...c'era un automa di nome Gabriel,..faceva VERAMENTE paura,.....in più, non so se ve li ricordate. ma io andavo matto per 2 telefilm inglesi: "George E Mildred" e un altro, meno famoso ma bellissimo "Billy Il Bugiardo" ("Billy Liar",..ho visto anche l'omonimo film del 1963 da cui fu poi tratta la serie tv,..un capolavoro del "free cinema" inglese dei 60s),...e ovviamente "Attenti A Quei Due" ,io poi sono da sempre un ultrafan del "Tenente Colombo" e dello "Ispettore Derrick", ma BELLISSIMO era anche "Ellery Queen", con quella splendida ambientazione anni 40...
Michele

1:50 AM  
Anonymous Anonymous said...

Grandissimo Billy il bugiardo di cui ricordo visione televisiva (del film,tradotto) e non la serie.
Del film ho VHS in lingua originale.
Mi ricordo anche, per rimanre nel free cinema, una breve serie tv in cui proiettarono "sabato sera domenica mattina" e mi sembra "sapore di miele".
Una cinematogrfia FANTASTICA.
Mentre "Morgan matto da legare" lo vidi al cinema in rassegna simile.

Ma il mil eroe si chiama Jacques Stani. Chi lo ricorda??
Riportiamo lo in Italia!!
E subito!!

Cristiano

4:16 AM  
Anonymous Anonymous said...

..anch'io amo il "free cinema" UK dei 60s e i cosiddetti "angry young men",...non ho visto purtroppo "Sapore Di Miele" ma , guardacaso,il mio film preferito (in ASSOLUTO) di tutti i tempi è INDUBBIAMENTE " The Loneliness Of The Long Distance Runner" ( "Gioventù, Amore E Rabbia" 1962) , con Tom Courtenay,..film FANTASTICO
Michele

4:43 AM  
Anonymous Anonymous said...

bellissimo..anche se lo ricordo poco (il film). mentre invece il romanzo ed i suoi brevi racconti allegati sono tra la mia letteratura preferita..Grande Sillitoe!
Cristiano

6:27 AM  
Anonymous Anonymous said...

ma i Mercemnary god han ripreso l'attivita?m son sempre gli stessi?

6:37 AM  
Anonymous Anonymous said...

yes, ..io ho letto un libro di MARY CORSANI degli anni '70 intitolato "Il Nuovo Teatro Inglese" dove si parla dei vari angry young men in riferimento al teatro,...per M.God: m'ha detto Kermit(il vocalist originario) proprio pochi giorni fa che si sono riformati e suonano ma lui ha deciso di non partecipare alla "reunion" perchè i veri M. God erano ,ovviamente ,quelli dell'epoca a suo avviso
M.

6:47 AM  
Anonymous Anonymous said...

Vabbe allora e' una reunion "tarocca"!!
C

1:32 AM  
Anonymous Digitoergosum said...

Ciao Michele! Se non hai mai visto "Il segno del comando", con Ugo Pagliai e Carla Gravina interpreti principali...corri ai ripari. Anch'io ero un bambino quando lo programmavano e l'ho preso in DVD della Elleu - Multimedia quattro anni fa. E' lo scenggiato televisivo più avvincente che abbia mai avuto la fortuna di vedere. Intrigante, esoterico, incalzante, seppur con i limiti delle registrazioni di un tempo. E, se ti piace la fantascienza con risvolti psicologici, non puoi mancare di vedere, sempre del periodo, "A come Andromeda", con un Vannucchi drammatico e una bellissima Paola Pitagora molto sixties. Quello lo trovi in videocassetta, sempre con la Elleu - multimedia, e sto aspettando che esca prima o poi in DVD. Sono certo di averti consigliato due titoli immancabili in una videoteca e, se qualcuno vuol confermare le mie entusiastiche opinioni e aggiungere qualcosa...ben venga! Aggiungo due o tre titoli che mi sovvengono e che mi fanno sorridere: "Mork e Mindy", con un disincantato e divertentissimo alieno intepretato da un Robin Williams agli esordi; "Il giovane Alberdan" (ma non sono sicuro del titolo) e "Pippi calzelunghe", che mi hanno fatto passare momenti di spasso nella mia infanzia; "Pinocchio", con Franco Franchi, Ciccio Ingrassia, Gina Lollobrigida e o splendido Nino "Geppetto" Manfredi.
Ciao!

3:44 AM  
Anonymous Anonymous said...

...grazie Marcello per gli advices, infatti ho visto degli spezzoni de "Il Segno del Comando" e sembrava veramente agghiacciante/inquietante,...Carla Gravina era divina, ricordo che quando ero piccolo mia madre andava spesso a vederla a teatro,..io personalmente la ricordo in un film horror italiano degli anni 70 dove era bellissima e interpretava una donna indemoniata/ninfomane,..non ricordo ora il titolo del film ma probabilmente era del 1974-75 (era l'epoca del post "Exorcist"),..controllerò e magari faccio un post prossimamente su quel film,....un'altra attrice che interpretava sempre personaggi inquietanti in certi sceneggiati era Marina Malfatti...poi grandissima "Pippi Calzelunghe", anch'io la guardavo sempre, era svedese se non rammento male,...and too "Mork & Mindy" of course,...a me poi piaceva molt "La Famiglia Bradford" e quell'altra serie americana dove c'era quel tipo "square/limited mind" (Archie penso si chiamasse), con la moglie tonta (Edith?) che litigava sempre con il marito di sua figlia, un fannullone, dandogli dello "scioperato" (penso si chiamasse "All In The Family"),..quelle erano trasmissioni, altrochè Grande Fratello e company,..ma scherziamo??? :)
Michele

4:03 AM  
Anonymous Anonymous said...

..voilà, il film si chiamava "L'Anticristo" (Alberto De Martino , 1974),..con Carla Gravina, Umberto Orsini , Alida valli,..soon faccio un breve post su quel film
Michel

4:39 AM  
Anonymous Anonymous said...

Anche Io sono un grande fn dei Bradford,
pertanto mi cimento in un esercizio di memoria:

(in ordine anagrafico,spero)

TOM (padre)
EBY (matrigna, bella donna. da chiedersi come facesse a stare con tom)

DAVID (primogenito, il figo americano ma umile, lascia gli studi x cavarsela da solo come carpentiere. memorabile l'episodio in cui comincia a "sbiellare" con le anfetamine fiche non cade dalla moto e si ravvede. cio ce lo rende piu umano)

MARY (primogenita. dilgente, responsabile,futuro medico. lieber strabismo di venere)

JENNY (viso affilato,forse la mia preferita. aspirante attrice credo)

SUSAN (bruttina..altro non ricordo)

NANCY (considerata la piu carina, tipicamente americana. un po svampita)

TOMMY (altro figo di famiglia. di lui si notan la crescita durante le varie serie dei telefilm. poi in Laguna Blu. forse quello piu in carriera dopo i bradford)

ELIZABETH (carina pure lei. capelli lughi)

NICHOLAS (il cucciolo di famiglia. anche di lui si puo' dire dim aver assistito alla "crescita" col solo fatto che non crebbe granche'.bisogna ammetterlo.
Visto anni fa in qualche trasmissione tipo "meteore"..alto (?) uguale, baffi e vecchio..un po inquietante. produceva film a Hollywood)

non male eh?

Cristiano

2:46 AM  
Anonymous Anonymous said...

wow wow, i tuoi ricordi mi sorprendono,..io non ricordavo praticamente un c.z.o,...solo il riporto del padre e quella gran bella figliola,..la biondazza, immagino Nancy:)...too, ora mi son visto una foto e now ricordo benissimo anche la madre e soprattutto il bambino col caschetto,...tipico ragazzino petulante dei telefilms americani,...praticamente un invito all'infanticidio:)....cmq anche per me uno dei grandi dilemmi irrisolti dell'esistenza rimane la ragione per la quale Mrs. Bradford ha sposato l'Uomo col Parrucchino!
Mich.

2:57 AM  
Anonymous Anonymous said...

mon dieu!...leggo che la studentessa di medicina ,aka Lany O'Grady ,è morta per overdose di farmaci nel 2001,..partecipò anche ad alcune puntate di "Love Boat" (grandissimo telefilm !!...su questi un post lo faccio!,..io non soportavo il comandante pelato e quella tipa sempre gentilissima con tutti),....mentre, my god, il bambino (aka Adam Rich),..partecipò a un altro telefilm sui Vigili del Fuoco e,..my god, iniziò a fumare marijiuana a 11 anni (??)e accumulò successivamente numerosi arresti per possesso di droga,..che sia rimasto traumatizzato dal parrucchino del Bradford padre??
M.

3:07 AM  
Anonymous Anonymous said...

..pensa te,invece la "madre", (or better la seconda moglie del "pirla" nello sceneggiato, la vera madre dei ragazzi Bradford morì dopo poche puntate, leggo),.aka l'attrice Betty Buckley,..fu anche la "gym teacher" di Sissy spacek in "Carrie" di Brian De Palma (1976),..ora la ricordo benissimo in quel film ,'azz.
Mich.

4:48 AM  
Anonymous digitoergosum said...

Ciao! Ho appena scoperto che "A come Andromeda" è stato edito anche in DVD sempre dalla elleu multimedia. L'ho appena ordinato. Non fatevelo scappare!
Marcello

5:00 AM  
Anonymous Anonymous said...

grazie mille dell'info Marcello,..anyways anch'io sono un fanatico di "Rubble", ho 2 voll. in vinile (Bam Caruso) comprati all'uscita dal Liceo sperimentale quando avevo il pomeriggio, ricordo benissimo, ci sono i Pretty Things too..domani posto il tuo ottimo article anche su PopArtx che la serie merita
Michel

5:13 AM  
Anonymous Anonymous said...

vistoa che roba eh? e neanche un ripasssino su google..!
Adesso che me lo dici mi ricordo della morte dell'attrice la primogenita Bradford..
Quel giorno ho pianto. o ho fumato marijuana come il nanetto?
A proposito di..ahem..cioe'.. vai invece a cercare la fine che han fatto gli attorim della serie ARNOLD, nonche' arnold stesso a quanto mi dicomo..

C

7:59 AM  
Anonymous Anonymous said...

yeah, sempre w la psychedelia Uk ,.."The British Psychedelic Trip" con ATTACK , TURQUOISE etc. rimane uno dei miei dischi preferiti,...nooo:(, ho letto che la mitica Kimberly (la sorellastra di Arnold) si è suicidata a soli 35 anni:(....non c'è più religione! tra l'altro era carina,..e quell'altro telefilm dove c'era un idraulico che si filava una vedova con due figlie e faceva il bullo con loro ergendosi a "uomo indispensabile" ve lo ricordate?
Mich.

8:32 AM  
Anonymous Digitoergosum said...

Sono contento ti piacciano i Rubble, a mio parere la migliore e più esauriente serie mai uscita sulla scena sixties inglese. Quell'articolo in realtà non è un articolo ma un internvento che avevo fatto nella list di Misty Lane. Lo sto evolvendo in questi giorni per farlo diventare un vero articolo la cui esclusiva sarà, come sempre, per la magazine di Massimo Del Pozzo. Ma, a seguito della pubblicazione nel tuo blog, sarò felice di aggiungere, attraverso i commenti, altre informazioni. Grazie per la tua ospitalità ai miei scritti.
Ciao Michele!

11:39 AM  
Anonymous Anonymous said...

DICO SOLO UN NOME..THE EYES

C

12:47 AM  
Anonymous Anonymous said...

..wow gli Eyes ,.. di Bam Caruso rec. io credo di avere anche un 12" dei MIRROR ,altra UK psych band,..erano "noti" per essere una delle poche pop bands con il clavicembalo!!
Mich.

1:06 AM  
Anonymous digitoergosum said...

Elleu Multimedia velocissima! Mi è arrivato stamattina il cofanetto in tre DVD di "A come Andromeda". costo Euro 30 comprese spese di spedizione. Note dolenti: nessun contenuto speciale, tipo intrerviste, schede, trailer, documentari e via dicendo. Oltretutto il contenuto, cinque episodi da 60 mimuti l'uno, sarebbe comodamente stato in due DVD. Ma il prezzo è basso e il contentuto di grande spessore. Riporto l'introduzione a tergo pagina:
"La prima puntata di "A come Andromeda" andò in onda il 4 gennaio 1972. Sibillinamente e anche un po' misteriosamente per gli standard televisivi dell'epoca, una scritta avvertiva subito: "Questa storia si svolge l'anno prossimo in Inghilterra". Un primo segno di novità tra i temi da sceneggiato, a mezza via tra due generi poco frequentati come clasico e fantascienza. Poi, ecco che arrivavano un osservatorio britannico dotato di un radiotelescopio gigante, una equipe di studiosi impegnata a studiare lo spazio, una scenografia teconologica in bianconer che oggi fa sorridere, e soprattutto un messaggio tutto da decifrare dalla nebulosa di Andromeda ("come dire cento miliardi di stelle").
Roba da mettere lo scienziato John Fleming (Luigi Vannucchi) e l'addetto stampa Judy Adamson (Paola Pitagora) in mezzo a una trama tutta giocata tra l'extra e il terrestre, fatta di sconosciute quanto determinate volontà spaziali, ansie e tensioni di conoscenza, alti e bassi tradimenti. E dietro Andromeda (Nicoletta Rizzi), misteriosa creatura dalle sembianze di donna (peraltro bellissima! n.d.r.), ci sono un Futuro amico o nemico? Il Bene o il Male?

5:38 AM  
Anonymous Anonymous said...

damnn,..quell'introduzione meriterebbe quasi un post a sè stante,..Paola Pitagora mi attizzava troppo, anche se ero un bambino,..altro che Pitagora e Anassagora,...Paola Pitagora era FILOSOFIA:)
Michel.

6:05 AM  
Anonymous Anonymous said...

Paola Pitagora era divina!Un altra grande cosa che ha interpretato era un film del 1970:"Fermate il mondo,voglio scendere" con Lando Buzzanca che interpretata un poveraccio che diventa divo dei caroselli,è un film totalmente folle e visionario...ad un certo punto tutti gli amici del divo vengono ripresi ,durante una diretta in eurovisione,in preda agli effetti dell'LSD...per cui va tutto a puttane!Clima da contestazione globale e dissacrazione del mezzo televisivo(all'epoca c'erano solo 2 canali,figuriamoci se avessero visto la merda che va in onda oggi!)che veniva identiciato con il consumismo più becero...il film è rarissimo,io ce l'ho registrato in VHS. URSUS

1:33 PM  
Anonymous Anonymous said...

"Identiciato"?No,identificato,ovviamente!URSUS

1:34 PM  
Anonymous Anonymous said...

bellissima Paola Pitagora,..anche in quello splendido film di Bellocchio, "I Pugni In Tasca"
Mich.

12:29 AM  
Anonymous Anonymous said...

Io colleziono "Corriere dei piccoli"(tra le tante cose...ma dove caz la metto tutta sta roba?Ahimè!)e ci sono delle pubblicità delle macchinine con dei suoi primi piani incantevoli,se vuoi ti mando anche quelli,se li trovo(che casino!!) URSUS

12:37 PM  
Anonymous Anonymous said...

sarebbe grandioso Ursus, Paola Pitagora quando ero un bambino era tra le mie preferite, insieme a Pamela Tiffin (splendida in quel film col grande Vittorio Gassman nella parte di un avvocato figlio di tr. ) e a Lia Tanzi, thanx,....poi: ho ricevuto gli scan di punk ,...davvero fantastici!!...appena ho un attimo li posto
Mic.

1:05 PM  
Anonymous Anonymous said...

Pamela Tiffin era quella de "Il tigre"?C'è una scena beat con il gruppo de I ROLLINI (romani) e Vittorio Gassman capellone che è da impazzire! URSUS

12:27 PM  
Anonymous Anonymous said...

ho controllato, quella de "Il Tigre" (Dino Risi, 1967)era la mitica ANN MARGRET (la stessa di "Tommy" degli WHO ,...fece anche alcuni dischi, tipo uno con LEE HAZLEWOOD nel 1969 credo),...il film con Pamela Tiffin assolutamente splendida si chiama "L'Arcangelo" (1969)(Giorgio Capitani),..dove il GraNDE gASSMAN INTERPRETA l'avvocato (fallito) Guido BERTUCCIA,...nel cast c'è abche Adolfo Celi che interpreta l'industriale Marco Tarocchi Roda
Mich.

11:19 PM  
Anonymous Anonymous said...

La ringrazio per Blog intiresny

5:16 PM  

Post a Comment

<< Home

Blogarama - The Blog Directory links