Friday, June 22, 2007

best copertine de todos los tiempos pt 10 : Speciale ITALIA -RESTO del MONDO










La disco-dance non proponeva solo soggetti inquietanti come MIKRON ma anche immagini un attimo più interessanti.
Et allora voilà ALBA (PARIETTI) con lo stratosferico singolo del 1985 "Only Music Survives".

L'anno dopo uscì "Hot Stuff fever" di DIVINA (1986).

Le due giovincelle avevano uno sguardo certamente più seducente di quello dell'INEFFABILE, MERAVIGLIOSAAMENTE CUGINO-CAMPAGNANO y LEGGENDARIO DR. ALIMANTADO (che non so chi sia ma da ora in poi, dopo questa strabiliante copertina, diviene uno dei miei musicisti preferiti di sempre );qui alle prese col suo fortunato(?) album del 1978 "Best Dressed Chicken In Town".

Un'altra copertina che ci fa sognare è quella di un gruppo (dei primi 70s immagino) chiamato GLI ALTI E BASSI (con "La Città /Un Soffio di Vento").

Passando un attimo ai comics voilà tre straordinarie copertine del mitico GIGETTO (ispirato evidentemente al NINETTO DAVOLI della pubblicità "der garzone der fornaro" che tutti ricorderete). Gli albi sono intitolati, significativamente : "La Grande Infornata " , " Er Profeta di Piazza Navona" e " AL LUNA.. PORK!!!".

Concludiamo con il grandissimo MIRO (anni '80) di "TU MI REGALI L'ESTATE /CAMMINANDO SUI TETTI DELLE CASE").

http://technorati.com/weblog/

Labels:

94 Comments:

Anonymous Anonymous said...

hahah!
Ma il DR ALIMANTADO NON SI TOCCA!!
E' assolutamente un GRANDE del Toaster reggay!
RESPECT!
(tra l'altro citato anche dai Clash..)
C

6:59 AM  
Blogger Michel said...

davvero un GRANDISSIMO,...questa è una folgorazione,....mi sento cambiato,..come i primi discepoli quando videro Gesù :)

7:09 AM  
Anonymous Anonymous said...

beh..io parlo sul serio.
Amo molto il genere..
C

7:23 AM  
Blogger Michel said...

io non sono un grande esperto di reggae però anche a me piacevano moltissimo le commistioni punk-reggae dei RUTS o dei CLASH (ad es. "Revoltion Rock" , "Kick It Over" , "Bankrobber" , "POlice On My Back", "Police & Thieves" ecc. sono fra i miei brani preferiti dei CLASH),....JIMMY CLIFF faceva grandi canzoni,..ho qualche disco di BOB MARLEY e avevo i BLACK UHURU ma non molto di più

7:29 AM  
Blogger URSUS said...

"Gigetto" è un altro pezzo da novanta del trash-comic anni 70,come altri personaggi ispirato ad un volto noto del cinema...ALBA comunque era una gran gnocca,io l'ho conosciuta qualche anno prima del suo boom e vi garantisco che era tutta naturale,purtroppo ultimamente è ricorsa a qualche trattamento chirurgico
ma perchè si gonfiano i labbroni stile canotto?Vogliamo parlarne?Mitici gli ALTI E BASSI,lo avevo anch'io in negozio ma non me lo ricordo...che stile era?

8:13 AM  
Blogger Michel said...

yeah , era mica tua amica? dacci i particolari,.... gli ALTI E BASSI mai sentiti unfortunately però , dalla foto, immagino fossero una band tipo stile primi HOMO SAPIENS ,...circa anni 1971 o giù di lì ,..però non ci giurerei ,..

8:26 AM  
Blogger URSUS said...

La Parietti andava al Liceo artistico ed io nell'istituto sul retro(grafica pubblicitaria)nel 1976,eravamo entrambi molto rivoluzionari(non che ora non lo sia,anzi...lei non so)se la filavano tutti,ma io non sono andato oltre qualche chiaccherata(tra l'altro non era una tipa facile,tutt'altro!).
Circa due anni dopo lo reincontrato in una TV privata che presentava un telequiz chiamato "Guarda in su",in onda a diversi orari del giorno:consisteva nell'indovinare un particolare da un monumento di Torino,per vincere una cassa di vino.Chiambretti,invece,era un deejay pazzoide che precorreva i tempi con idee molto provocatorie,in gamba!
Nello stesso periodo Alba vinse un concorso di miss qualcosa...poi partì per altre strade,come si sa.Diciamo che ne ho conosciuta di gente divenuta influente(alcuni MOLTOOO in alto)ma non avendo mai avuto lo spirito dell'arrampicatore sociale eccomi qua.

10:27 AM  
Blogger URSUS said...

errata corrige: "L'HO REINCONTRATA" va al femminile,chiaramente!

10:29 AM  
Blogger Michel said...

..beh basta leggere "La Casta" (ma lo si sapeva già) per rendersi conto di quanto l'incapacità , l'arrampic-hismo e la nullità mentale e morale siano egemoni nell'italiaccia di oggi,...quindi sempre meglio scrivere di r'n'r che essere un mendicante di prebende e assistenzialismi vari :)

1:05 AM  
Blogger URSUS said...

Ma difatti non sono per nulla pentito delle mie scelte,anzi...

2:26 AM  
Blogger URSUS said...

Per la cronaca va detto che di GIGETTO uscirono 48 numeri,a partire dal n.1 "Er mejo de Roma" del 1974+due n.doppi:testi di Gianni Cirelli e disegni dello studio Leonetti(autori vari).
Se volete sbellicarvi cercatevi altre perle come CIOCI E TATO(otto numeri nel 1974),parodia porno-trash di Cochi e Renato,oppure il mitico KAZONGA,un solo numero nel 1980,che naturalmente riprendeva il giapponese Mazinga però...con altre misure!

8:29 AM  
Anonymous Anonymous said...

"Er Mejo de Roma" e KAZONGA la versione trash di MAZINGA ??????hahaha
Mic.

12:20 AM  
Anonymous Anonymous said...

KAZONGA dovrei averlo da qualche parte,il problema è capire dove(essendo un numero unico)se lo trovo ti invio la cover,ma temo che sia troppo hard per pubblicarlo.
URSUS

2:13 AM  
Anonymous Anonymous said...

infatti, io non avrei nessuna velleità censoria ma poi basta che qualche "moralista" alla personaggio di ALBERTO SORDI segnali "immagini inappropriate" che ce rompono ,...cmq soon posto BONVI
Mich.

9:48 AM  
Anonymous Anonymous said...

bè, togli la navbar e il problema è risolto!
pibio

11:40 AM  
Anonymous Anonymous said...

ah ok gracias Pibio,...tenterò
M.

12:54 AM  
Anonymous Anonymous said...

Daaaii!! KAZONGA dobbiamo vederlo!
E se rompono i maroni gli facciamo sentire gli Homo sapiens al contrario x cercare i messaggi satanici!
kazonga!
kazonga!
C

1:00 AM  
Anonymous Anonymous said...

..magari c'era anche FEEG Robot!!
M.

1:11 AM  
Anonymous Anonymous said...

Reggae e dintorni: Mich, il reggae mischiato al punk, o meglio il reggae fatto dai gruppi paunk lo trovo uno dei migliori matrimoni della storia della music intera!
E personaggi come Alimatado, ken boothe,Dillinger, C Estwood (tutti nomi d'arte neh?)erano la colonna sonora di gente come JRotten,Clash, Ruts etc..molto interessante.
Linton Kwesi Johnson ovvero la Dub Poetry. Basi reggae pulsanti e vocione recitante.Wonderful.
C

1:12 AM  
Anonymous Anonymous said...

yes, di LINTON KWESI JOHNSON ricordo che aveva dei bellissimi testi,...ricordo poi i MEMBERS ...e il 45 giri "Nisida" di EDOARDO BENNATO
Mi.

1:17 AM  
Anonymous Anonymous said...

Rivedo ancora il treno allontanarsi e tu ti asciughi quella lacrima,tornero, come e' difficile un anno senza te...

E io pensavo che "A day in the life" e "waterloo Sunset" fossero insuperabili..

C

1:29 AM  
Anonymous Anonymous said...

(riferendomi ai comment del post precedente)
VOGLIA DI MORIRE era proprio dei PANDA.
Quindi quelle mummie che ho visto alla tele eran proprio loro.
C

1:38 AM  
Anonymous Anonymous said...

ao ragazzi oggi va cosi..
e quindi vi beccate pure:

i DANIEL SANTACRUZ ENSAMBLE con SOLEADO,ALLAH ALLAH (e' sceso giu in citta le mani al cielo che allah ci aiutera)e UFFA DOMANI E' LUNEDI (la ripsosta italiana a "I dont like mondays" dei BTRats).

e gli ALBATROS con la drammatica "VOLO AZ 504"...(il meraviglioso testo, che vi invito a leggere era del famoso totocutugno)

C

1:48 AM  
Anonymous Anonymous said...

...ah wow i PANDA è un nome che non mi suona nuovo,....invece ricordo più distintamente le prime volte che ascoltavo la hit parade (avrò avuto 10-11 anni)e c'era sicuramente "One For Me One For You" dei FRATELLI LA BIONDA,...anzi ricordo che al mare c'era un discotecomane che aveva il garage sotto l'appartamento e tutte le dannate sere se la sparava a manetta alle 2 di notte quando tornava,..ovvio che smadonnavo di brutto!!...anche "Good Times" degli CHIC e GINO SOCCIO!!!
M.

1:57 AM  
Anonymous Anonymous said...

wow gli ALBATROS ,....ma ora mi viene in mente un'altra artista dopo tanto tempo,...la grande LAURA LUCA ,...ricordo che si presentava tipo con una camicia a quadretti e dei jeans con la "tiracca"
Mi.

2:07 AM  
Anonymous Anonymous said...

I mitici PANDA!
Credo di avere anche i LaBionda..
ma Laura luca era quella di DOMANI DOMANI? e la tiracca e' la salopette?

2:57 AM  
Anonymous Anonymous said...

esatto, la salopette ,...io ricordo "Inutilmente Tu"
Mi.

3:13 AM  
Anonymous Anonymous said...

Se ne impara sempre una..ma perche' si chiama tiracca?
Laura Luca: e' la stessa..una lagna pazzasca.pensa al suo fidanzato..
C

3:20 AM  
Anonymous Anonymous said...

..dicesi "tiraca" le bretelle in dialetto basso-lombardo,non mi veniva il salopette...le canzoni di LAURA LUCA non le ricordo al momento però ho reperito 3-4 copertine,faccio uno special soon...se non ricordo male incise un 45 anche BARBARA BONCOMPAGNI con "Cuore Matto"
Mi.

3:47 AM  
Anonymous Anonymous said...

Laura Luca si piazzò bene ad un Sanremo,mi pare fosse il 1980,con "Domani domani" ed era molto acqua e sapone,carina...sparì nel giro di poco tempo,troppo retrò per i gusti del pubblico che stavano andando verso la wave italiana,tipo Righeira o Camerini,Cattaneo ecc...URSUS

4:07 AM  
Anonymous Anonymous said...

URSUS DI LA VERITA': ERI TU IL GUARDIANO DEL FARO?

Gola Profonda

4:19 AM  
Anonymous Anonymous said...

propongo una iniziativa x ridare la giusta espozione al sottovalutato SERAFINO, tifoso della nazionale Italiana negli anni 70..
IIITAAAAAALIIIIIAAAAAAAAA!!!!

7:21 AM  
Anonymous Anonymous said...

ah yeah, ricordo,..era quel tipo col sombrero che tifava Nazionale??
Mi.

7:59 AM  
Anonymous Anonymous said...

Proprio lui, col sombrero o no ma sempre in maglietta azzurra ancora vecchio stile..e pensare che ogni tanto nelle telecronache lo si sentiva urlare davvero!
C

8:04 AM  
Anonymous Anonymous said...

..ricordo ancora il goal di cabeza blanca BETTEGA con l'Argentina (Argentina-Italia 0-1 , mundial 1978)
M.

8:07 AM  
Anonymous Anonymous said...

Il guardiano del faro,alias Federico Monti Arduini,cazz!Avrei voluto essere io veramente,all'epoca vendette una barca di dischi,sopratutto con "Il gabbiano infelice":eehhh,erano i primi anni del moog.
URSUS

12:18 PM  
Anonymous Anonymous said...

poi c'era un altro titolo strappalacrime "Amore Grande Amore Libero",...cmq ho beccato ora online la copertina di un fumetto trash-sexy dei 70s chiamato SOGNI PROIBITI,..il titolo dell'episodio era casualmente giustappunto "IL GUARDIANO DEL FARO",...ma ovviamente invece di guardare le navi guardava tutt'altro!!!
M.

12:31 PM  
Anonymous isidax said...

be laura luca.....mi sembra che era sanremo '78 e che venne travolta dal ciclone anna oxa. http://www.sanremostory.it/canali/festival/anni/70/1978.php ------confermo i Panda con Voglia di Morire.

2:53 PM  
Anonymous isidax said...

http://www.sanremostory.it/canali/festival/anni/70/1978.php

2:54 PM  
Anonymous Anonymous said...

wowww ci sono anche SANTINO ROCCHETTI con "Armonia E Poesia" e DORA MORONI con "Ora",...però il primo Sanremo che ricordo è quello del 79 e vedo perle tipo "Liana" dei GRIMM , "Ayx Disco" degli AYX e soprattutto "Autunno , Cadono Le Pagine Gialle" di MARINELLA ,...ma giuro che non ricordo queste 3 canzoni
M.

11:06 PM  
Anonymous Anonymous said...

...ma indubbiamente l'annata più pregiata fu il 1983 con capolavori tipo "Eterna Malattia" di BERTIN OSBORNE , "Shalom" di Frà GIUSEPPE CIONFOLI ,"Casco Blu" di FLAVIA FORTUNATO e "Oppio" di SIBILLA (quella tipa prodotta da BATTIATO)....per non menzionare "Scatole Cinesi" di ALESSIO COLOMBINI!!!!
Mi.

11:29 PM  
Anonymous Anonymous said...

tutti titoli indimenticabili,Mich..
Ma dopo i "sette cristi a follonica" e il celebre verso "Tecco mecco" vorrei portarvi all'attenzione un altro mistero della musica leggera italica, un verso ermetico e sibillino di ispirazione senzadubbio "Montaliana"..
Alunni del Sole (che ricorderete x la celebre "canzunciella"), brano "LIU'"..
Son trent'anni che non trovo spiegazione a questo verso:
"Liu' sul letto caldo o sul divano, ingigantita sul falso piano..io mi ricordero di te etc etc".
Falso piano?? in senso altimetrico? O un falso pianoforte?
E perche' mai "ingigantita"'
MISTERI COSMICI
C

1:45 AM  
Anonymous Anonymous said...

Licenza potica,del resto pure Battiato fa spesso dei testi in cui non c'è una vera logica,magari solo perchè le piace il suono di certe paole...in quel caso però era molto strana la cosa,da parte di un gruppo così commerciale,che anche gli Alunni leggessero Neruda?
URSUS

2:32 AM  
Anonymous Anonymous said...

Licenza poetica!Mannaggia alla fretta...

2:32 AM  
Anonymous Anonymous said...

..infatti , paragone azzeccato, sembra propria una scena d'interno montaliana ,..Liù come novella CLIZIA,...d'altronde con un nome del genere non potevano far altro che ispirarsi al risplendente astro lirico FEBO (...CONTI!!)
Mi.

2:43 AM  
Anonymous Anonymous said...

Potica..paole..che e'..si va al risparmio?
Scherzo..
Direi che siamo sulla strada giusta x la sua corretta interpretazione ma non abbiamo ancora fatto centro..quel verso nasconde un messaggio..
Chissàchilosà?
Dobbiamo farcelo dire dallo spirito di feboConti in seduta spiritica?
(ma e' ancora vivo?)
..ingigantita sul falsopiano......

3:13 AM  
Anonymous Anonymous said...

...falsopiano in genere lo si usa nelle cronache ciclistiche ,..ergo si potrebbe supporre che la Liù avesse du polpacci tipo ciclista pistard della DDR del 1973!
Mi.

3:39 AM  
Anonymous Anonymous said...

esatto..quello era il senso altimetrico.
Potrebbe essere che x un refuso canoro l'autore volesse riferirsi appunto ai suoi (di Liu) polpacci..ingigantiti appunto da km e km di percorso in falsopiano?
mi sembra che possa reggere
C

3:49 AM  
Anonymous Anonymous said...

liu..divano..(coi polpacci,sottintesi)ingigantitI DAL falsopiano..
mi sa che ci siamo

3:50 AM  
Anonymous Anonymous said...

che manco quelli di Bitossi..

3:50 AM  
Anonymous Anonymous said...

però quel verso è veramente un rebus,..lo potrebbero mettere come tema al prossimo esame di Maturità 2008
M.

4:08 AM  
Anonymous Anonymous said...

esatto..accanto a ossi di seppia di montale e la capra di umberto saba

7:20 AM  
Anonymous Anonymous said...

...e al LINO BANFI di "non sono fri-fri...son commisserio ..e ti faccio un c..o così!" (grandissima scena, una delle più spassose del cinema italiano)

11:57 AM  
Anonymous Anonymous said...

Già,come si chiamava il locale??I due zozzoni,o qualcosa del genere...a Torino anni fa c'era LA PIOLA dove si esibiva Carlin(mitico!)che era persino peggio:canzoni triviali e apprezzamenti molto pesanti,sopratutto alle donne,lì o stavi al gioco o finiva a botte.
URSUS

12:45 PM  
Anonymous isidax said...

io sono 27 anni che cerco di capire cosa prepara il ragazzo che aspetta Serenella nella canzone di Camerini, ""e un ragazzo che volava già, scese al fiume e la sua canna preparò"". Visti i trascorsi di Camerini credo che si riferisca alle canne di erba, però c'è il fiume potrebbe essere anche una canna da pesca, o, ipotesi conturbante, potrebbe trattarsi del sesso?

1:15 PM  
Anonymous Anonymous said...

Freud direbbe che questo è un transfert,probabilmente Camerini da piccolo era rimasto choccato dalla visione del padre che mostrava la canna a qualche donna di servizio,magari alla lavandaia sul fiume,così da grande ha riversato nella canna la sua mancanza di affetto.URSUS

3:56 PM  
Anonymous Anonymous said...

..invece il cantante dei Predator le avrebbe mostrato un bazooka direttamente , conoscendo il soggetto!!.....quel CARLIN sembra un soggetto interessante, ti ricordi qualche titolo sue canzoni?
M.

11:31 PM  
Anonymous Anonymous said...

Carlin cantava in piemontese,a parte le sue parodie di brani classici tipo "La prima cosa bella" ecc...che diventavano delle oscenità super-porno,mentre che invitava le sue numerose fans a fare cose che non si posson dire...poi c'era l'angolo delle barzellette,anche queste torinesi,che era molto nutrito,vasto repertorio!URSUS

3:05 AM  
Anonymous Anonymous said...

La canna era d'erba o d'hashish, senza dubbio. camerini usava notoriamente il retino x la pesca nel fiume.

Ehi Ursus! carlin eh? l'asvevi gia riesumato da Ton se non sbaglio..
Io lo vidi l'unica volta proprio alla 154, prima di andare alla 2piola". Si l'etica era quella..o stavi al gioco o lo fracassavi di botte!specie se si riferiva alla tua ragazza!

E il MITICO chitarrista ZOMBIE c'era ancora alla Piola?
C

4:04 AM  
Anonymous Anonymous said...

Si,era pazzesco,tutto sdentato e alcoolista cronico...all'epoca erano già anziani,non so neppure se campano ancora.URSUS

7:53 AM  
Anonymous Anonymous said...

Zombie era pazzesco!
dato il nome pero' dovrebbe essere immortale..
C

3:20 AM  
Anonymous Anonymous said...

Suonava una EKO semiacustica degli anno 50 con ampli valvolare,con a fianco il pintone di vino...sicuramente è immortale!!

10:24 AM  
Anonymous Anonymous said...

non ci crederai ma ricordo perfettamente chitarra e ampli..
e ricordo anche una canzone che cantavano alternandosi le strofe a botta e risposta..
..diceva catilina nel cuore della notte..che e' meglio un cxxx vergxxx che 100 fxxxx rottx

Pure Poetry

2:09 AM  
Anonymous Anonymous said...

Zombie:un mito!!!
URSUS

4:12 AM  
Anonymous Anonymous said...

il secondo chitarrista invece lo ricordo molto poco, ma aveva l'apetto piu' "distinto"..insomma si fa x dire..
C

4:26 AM  
Anonymous Anonymous said...

Eh,neanch'io ce l'ho presente...alla Piola li vidi nei primi anni 80,poi ci fu nell'88 un nostro concerto alla Seventh street,dove Carlin ed un manipolo di troione(la più giovane di 60 anni)stavano sotto il palco impassibili,come se fossero in acido...dopo il concerto il maestro salì sul palco e intrattenne con uno show di barzellette e canzoni sconce...praticamente i No strange han fatto da supporter a Carlin,pensa che accoppiata pazzesca!URSUS

11:58 AM  
Anonymous Anonymous said...

Da esserne onorati!!
Prob il Maestro era di casa alla 154 perche' anc'io lo vidi li e se non ricordo male di "spalla" a qualche gruppo..
Tra l'altro ti ricordi la pubblicita negli ultimi anni della Piola,c'era la foto sua con la lingua fuori..mezzo metro! altro che gene Simmons!!
C

6:08 AM  
Anonymous Anonymous said...

Certe glorie locali andrebbero onorate maggiormente,magari dedicandogli una via o un monumento...propongo la raccolta di firme per una petizione:monumento a Carlin in p.zza Castello!
URSUS

12:18 PM  
Anonymous Anonymous said...

Ottima idea!! ma viste le sue "focose" attitudini la piazza piu' adatta sarebbe Piazza..CARLINA!!
C

1:15 AM  
Anonymous Anonymous said...

Pensa che in p.zza Carlina,molti anni fa,c'era un locale chiamato "La greffa" ed è lì che hanno iniziato a suonare I TEMPLARI,con mio fratello voce e chitarra,all'incirca nel 1966(mio fratello l'anno dopo)...dal beat a Carlin il passo è breve!
URSUS

3:20 AM  
Anonymous Anonymous said...

Ursus quando hai un attimo scrivi un articoletto biografico su i TEMPLARI , mi mandi qualche foto per email e pubblichiamo che mi pare interessante
Mic.

3:24 AM  
Anonymous Anonymous said...

Beh se a Carlin verra' dedicata una piazza a "catilina" Zombie bisogna intitolargli almeno un corso (o un controviale!)
C

5:05 AM  
Anonymous Anonymous said...

Ti mando qualcosa sui TEMPLARI che potrebbe servirti,adesso mio fratello sta in ferie e non lo vedo per un pò...su Jambooree aveva già fatto una intervista,non so se sia l'ultimo o penultimo numero...URSUS

5:44 AM  
Anonymous Anonymous said...

..bellissime immagini, entro the end of the week posto
Mich.

12:17 AM  
Anonymous Anonymous said...

Quello è un collage di immagini scattate tra il 1968 e il 1971,sarebbero servite come copertina del CD live,che però dorme ancora negli scaffali visto che nessuno ha cacciato un soldo!Se vuoi intervistare un altro veterano della scena torinese mettiti in contatto con MARCELLO CAPRA,sta sulle scene dal 1966(prima con i FLASH,poi con i PROCESSION)e tuttora incide con la TOAST(puoi contattarlo sul sito)persona gentilissima,squisita e grande chitarrista!URSUS

1:50 PM  
Anonymous Anonymous said...

Un altro "veterano" contattabile e' ilbatterista dei RAGAZZI DEL SOLE (quelli di ATTO DI FORZA n10), Arcangelo che conobbi qualcheanno fa.suona in un gruppo di rock&roll.
Poi ci sarebbe carlo pavone (fratello di Rita) e la sua magnifica "La mia lkiberta"
C

3:30 AM  
Anonymous Anonymous said...

. thanx per la dritta,sounds nice..davvero grande brano "Atto di Forza n.10"!!
Mi.

3:41 AM  
Anonymous Anonymous said...

Arcangelo Aluffi non lo vedo da anni,purtroppo nel 2001 se n'è andato quello che aveva fondato i Ragazzi del sole,ossia Franco Castellani,alias Franchino e alias Pierfranco Colonna...oltre ad aver fondato la band nel 65 ha poi continuato per diversi anni con il suo gruppo R&B(nel 68 di spalla a J.Hendrix,nientemeno!)un saluto grandissimo ad un amico e un grande artista!URSUS

4:08 AM  
Anonymous Anonymous said...

Ne avevo sentito parlare ursus..
Arcangelo comunque e' uno ok, molto gentile e alla mano..
Un altro (rimanendo a torino) che conosco solo di "fama" e'gigi Guerrieri (che ha la minirec) che suonava nei Crooks (mi sembra).
Comunque ho conosciuto "la mia liberta" (stupenda!!) di carlo pavone (lo conosci?) grazie a Piper Club, che ho ancora..
C

4:53 AM  
Anonymous Anonymous said...

Gigi Guerrieri suonava il basso ne GLI SQUALI ed in seguito nei COCKS,arrivati secondi al concorso "Rapallo Davoli" del 1966,incisero un singolo bellissimo...lo conosco bene anch'io perchè la Toast ha sempre lavorato con il suo studio(e quindi anche i No strange)URSUS

5:01 AM  
Anonymous Anonymous said...

purtroppo non ho MAI sentito quel singolo ma me ne han sempre parlato molto..
Bellissima la cover di "Dont laugh at me" di S.Bono "Non ridere di me" dei ragazzi del Sole
c

7:39 AM  
Anonymous Anonymous said...

neanch'io purtroppo,..cmq i TEMPLARI facevan una cover in italiano di "Time of the Season" dei miei favourites the ZOMBIES, gran band
Mi.

7:47 AM  
Anonymous Anonymous said...

che figata!conosco bene..
C

7:56 AM  
Anonymous Anonymous said...

Erano tutti nastri dell'epoca che aveva mio fratello in archivio,nel 1992 le han poi stampate Riccardo Scanna e Ninfa(destination x)in un LP,che spero avrete,I TEMPLARI "La luce"...altri nastri avevamo ritrovato ultimamente in altra sede ma per sdoganarli occorerrebbe un minimo di cash che però nessuno caccia fuori,per cui amen!
Altri gruppi torinesi dell'epoca beat erano LE TESTE DURE di Bruno Avanzata con il mitico singolo "Era un beatnick"/"Just a day" e con Pino Sinnone alla batteria(poi nei TRIP)gli APACHES dei fratelli Melillo e di Ennio Plazzotta(ex Squali)con le covers "Out of time"/"sittin' on my sofa",RAPH E I COPERTONI,I VOLTI,LE PESCHE COL VERME,I CUORI DI PIETRA(il batterista è mio collega nei cartoons)ed altri più o meno sconosciuti.URSUS

8:30 AM  
Anonymous Anonymous said...

Le pesche col verme..bellissimo!
Non ho il disco dei templari ma capisco il discorso dello sdoganamento..ci vorrebbe una colletta!
Devo cercare una tape+libretto realizzata alcuni anni fa (x scopi benefici)da componenti gruppibeat della zona basso-canavese..vi informero.
Adesso mi sfugge il titolo ma acquistai anche un libretto che si occupava invece del periodo fine 60s della zona Cuorgne Ivrea..lo presi adivrea dal tipo di discoccasione che faanche mercati..ursus sicuro lo conosci
C

12:37 AM  
Anonymous Anonymous said...

Per la provincia vanno ricordati senz'altro GLI ASTRALI:anche loro li ripescai dal dimenticatoio anni fa e li stamparono Scanna&c....il loro"Viaggio allucinogeno" è un LP incredibile,molto ispirato alla psichedelia barrettiana...ed i FANTOM'S(zona Chivasso)idem come sopra,nell'album della DX compaiono il singolo del 1967+inediti di studio...IO VORREI SAPERE UNA COSA:perchè ho scritto più volte a Riccardo tramite i PAMELA TIFFINS e non mi ha mai risposto?So che non sta più con Ninfa,ma lei mi aveva scritto...lui invece tace,WHY??Visto che eravamo molto amici...
URSUS

2:48 AM  
Anonymous Anonymous said...

Domanda difficile ursus..
io scriverei a lei piu' volentieri...
C

3:17 AM  
Anonymous Anonymous said...

Si,mi rendo conto!Pensavo che voi foste un pò al corrente dei suoi attuali movimenti,io non lo vedo da oltre 10 anni...so che lei fa la deejay in stile lounge,ma purtroppo non riesco più a frequentare i locali di sera ed ho perso un pò i contatti col popolo della notte,ho visto che NASKA fa serate in un locale in p.zza Vittorio,no??
URSUS

4:11 AM  
Anonymous Anonymous said...

..damn che figata di nomi, quando pubblico foto /info TEMPLARI gli accorpo anche gli altri nomi,...di un 45 SQUALI ho visto la copertina
mich.

4:57 AM  
Anonymous Anonymous said...

Scanna non lo conosco di persona.
Ninfa la conobbi all'epoca degli Avvoltoi ad un loro cncerto ma solo "piacere-piacere"..
Maska mette i dischi anche al quadrilatero (Km5)e al Fluido (vicino all'imbarchino)..
Dai che una volta gli andiamo a tirare i capelli..
Mich ho iniziato a duplicare..
C

5:04 AM  
Anonymous Anonymous said...

...perfect, cmq la prima track dei WINTER SUN 1987 è really ok,...vedo che c'era anche un ragazzo degli EFFERVESCENT ELEPHANTS
Mi.

5:10 AM  
Anonymous Anonymous said...

Il gruppo era NIGHTDRIVING GOSSIP, il titolo del demo era WINTER SUN DEMO", avrai visto che con gli Efervescent eravamo in collaborazione, il ringraziamento e' x la reciproca collaborazione.
I pezzi sono suonati dagli elementi che ti ho scritto sulle schede
C

7:56 AM  
Anonymous Anonymous said...

..yes, sorry, avevo scritto senza aver sotto gli occhi il demo ,...comunque mi piacciono molto "Yearnig For Something" e la psychedelica" I'm Coming Back Home", ....sto finalmente leggendo ora le rassegne stampa e vedo che tra i 10 pezzi preferiti di esponenti neo-psichedelia italiana tu citavi la grande "you Keep Me Hanging On" delle SUPREMES,"Penny Lane "dei BEATLES e , come si accennava tempo fa, gli immensi EQUIPE 84 di "Tutta Mia La Città"...c'è anche Ursus che, tra le altre, citava "Danze della Sera" di CHETRO & CO. ,..who are them??
Mi.

8:36 AM  
Anonymous Anonymous said...

CHETRO&CO. leggenda dell'area psichedelica romana fine 60,pubblicarono un singolo "Le pietre numerate"/"Danze della sera(suite in modo psichedelico)" per la Parade nel 1968,con copertina apribile ad album,testi di Pasolini e strumentazione molto inusuale:lo strumento"Violaccia" era di loro creazione.Li trovi su "Fiori e colori" LP Toast.
URSUS

8:52 AM  

Post a Comment

<< Home

Blogarama - The Blog Directory links