Friday, November 28, 2008

DALL'INCREDIBILE HULK ALL'INFALLIBILE ALONG: LE RAGIONI DI UN'EVOLUZIONE









Visto che siamo in tempi di cesarismi, cesaro-papismi, lacchè "POrta A Porta" e individui in cerca di nuovi Eroi e Messia, anche noi non potevano esimerci dall'eleggerne uno.
Trattasi dell'Infallibile ALONG , già "popolarissimo" co-protagonista del SUBLIME "ANTAR IL RE DELLA GIUNGLA", uno dei più alti vertici del fotoromanzo populaire degli anni '60(vedi foto).

Restano solo da definire la reale provenienza geografica del Vate e la struttura morfologico-sintattica dell'Idioma nel quale EI si esprimeva.

Valenti storiografi come TITO LIVIO, POLIBIO, STEPHANO BISANTIO (...e financo TONINO CARINO DA ASCOLI) sono propensi a pensare una discendenza del Nostro dalle tribù di GAULES e CELTIQUES ( LAII, LIBITII, CENOMANI,LINGONI, BOII etc.etc.)che si stabilirono nelle fertili e grasse pianure del nord Italia 21 secoli fa. (.."URBS BOIORUM GENTIS CELTICAE..SUNT ET BOII GENS CELTOGALATARUM" STEPHANO BISANTIO, quoted in "REcueil des Histoires des Gaules", Paris, 1738),

Perciocchè il Nostro,secondo questa tesi, favellava -quando pugnava con feroci coccodrilli di cartapesta- una strana mistura di Caledonian, Bretone,Welsh, miscuglio delle cui vestigia si trovano ancora numerose tracce nel dialetto del rustico contado delle pianure e dei colli di cotali aree(ex.MIlan, dal celtico MED = ABBONDANTE e LAN = Territorio).

Altri studiosi invece (tra i quali spicca su tutti CESARE CASTELLOTTI, coadiuvato dall'Immenso BEPPE BARLETTI) sono più propensi a ritenere plausibile un'origine MONGOLO_KAZAKHA della oscura parlata tipica dell'ALONG.
Ma gli studi in tal senso proseguono indefessi. Vedremo.
Intanto sotto inserisco la lista (penso completa) dei titoli degli albi pubblicati di ANTAR il Re della Giungla:

ANTAR CONTRO SATANG
SATANG IL GORILLA
GLI UOMINI-LEOPARDO
IN TRAPPOLA
L'IDOLO BIANCO
MAGIA NERA
I TRAFFICANTI DI AVORIO
IL CERCHIO DI FUOCO
CACCIA ALL'UOMO
LA MORTE INVISIBILE
LE TOMBE PROFANATE
I MOSTRI DI MOAO

attached anche alcune immagini da nostre collezioni private del LEGGENDARIO SCARPANTIBUS, altra chicca della pop culture dei 60-70s italici.

242 Comments:

Anonymous URSUS said...

Anche se i riferimenti a TARZAN sono più evidenti,mi piace questo accostamento ad HULK...infatti la creatura verde di Stan Lee esordisce nel 1962 e solo due anni dopo arriva ANTAR sulle edicole italiane,compreso il temibile ALONG a capo della tribù molto bellicosa.
Di lui abbiamo già detto molto nel post precedente (record di commenti!) mentre SCARPANTIBUS era un caso a se:nato dal mitico programma radiofonico ALTO GRADIMENTO con Arbore e Boncompagni,come fumetto arriva nel 1972 e si avvale di firme importanti,tra cui il noto maestro Augusto Martelli che cura una striscia a fumetti(DUTIA il pretino)ed il settore musicale,denominato proprio ALTO GRADIMENTO.
Nota:la biondona supersexy del festival pop è la cantante degli ANALOGY,gruppo formato da italiani,svizzeri e tedeschi che esordirà proprio lì:festival pop di CARACALLA 1972,incidendo un ottimo album fino a qualche anno fa INTROVABILE ed oggi ristampato(per fortuna).
Partono ora i commenti!

5:04 AM  
Anonymous Anonymous said...

ho l'album in vinile degli Analogy,stile psycho-folk molto bello,vicino ai Brainticket come genere
la voce di scarpantibus era di Giorgio Bracardi,vero???

Joe

6:25 AM  
Anonymous Anonymous said...

Credo di si, JOE..
Ed eccolo di nuovo!!
ANTAR ALONG due nomi UNA garanzia!!
C

6:39 AM  
Anonymous URSUS said...

La voce radiofonica di SCARPANTIBUS era del grande Giorgio,mentre MARIO MARENCO interpretava il colonnello buttiglione,il poeta ed altri...
a quei tempi io frequentavo la scuola media M.Buonarroti,di fronte al cinema Smeraldo che oggi è una macelleria(Cristiano forse sa)e per noi l'unica materia di studio erano quelle trasmissioni demenziali ante-litteram ed i filmetti con Lando Buzzanca e Gloria Guida...ma dello scarpantibus ricordo perfino gli adesivi,le magliette,il pupazzo ed altri gadgets:una reliquia d'altri tempi!

6:55 AM  
Anonymous Anonymous said...

il pupazzo lo ricordo anch'io ..pensa averlo!!
ricordo il cinema,ursus..

ma chi e' COMAZZI che nomina il gen buttiglione?

C

8:07 AM  
Anonymous URSUS said...

Al cinema Smeraldo ci passavo ore e ore,facevamo parecchio casino ma lì ho visto(in seconda visione di periferia,comunque)tutti i film che uscivano allora:western,comici,pseudo-sexy ecc...poi negli ultimi 70 inizio a proporre anche del teatro e dei concerti:fu mitico quello della JAMBON STREET BAND dove arrivò una marea di gente,lo avevamo pubblicizzato dappertutto.
Andò in crisi,come tutti i cinema fuori dal centro,nei primi 80...dopo aver ospitato lo spettacolo teatrale "After punk revolution" dell'Assemblea teatro di Renzo Sicco(tuttora in attività),non so se Cris lo ricorda.
COMAZZI era un tizio ipotetico dell'esercito,il colonello Buttiglione(poi promosso a generale,ma nei film)impersonava un po' il vecchio militare rincoglionito,ma molto fedele alla forma.

1:04 PM  
Anonymous Anonymous said...

..ma che dire di quel cantante riportato nell'estratto recensioni, SIMON LUCA di "Per Proteggere L'Enorme Maria",..chi acc. è?

Mich.

3:02 AM  
Anonymous URSUS said...

SIMON LUCA ebbe un discreto successo nei primi 70,era un cantautore di Piacenza(concittadino di Tony e Pibio quindi)che già nei 60s ebbe un passato beat con il nome di ALBERTO ORO(i suoi singoli sono ricercatissimi dagli appassionati)e nel 71 incise l'album "Da 3000 anni" poi seguito l'anno dopo da "L'enorme Maria" e da "E la mia mente?"...
genere rock molto ribelle,stile Maolucci ma un tantino più pop,affiancato tra l'altro da ottimi musicisti come Tullio De Piscopo e Alberto Camerini.
Dopo alcuni anni è scomparso dalle scene...chiediamo ai piacentini se ne sanno qualcosa,neh!

4:58 AM  
Anonymous Anonymous said...

eccezionale scarpantibus!!!
E' uscito un altro video di Paolini hard,titolo
VENGO DOPO IL TG
sarà un capolavoro certamente

XELE

1:58 PM  
Anonymous Anonymous said...

come titolo promette bene,però......
ah ah ah

Joe

4:31 AM  
Anonymous Anonymous said...

quando leggo le vostre disquisizioni su fumetti weirdo e cose simili mi rendo conto che il mondo non fa poi così cagare. Scrivete di più che così mi incazzo di meno!!!

cool face

11:26 AM  
Anonymous URSUS said...

OK,Cool face!
Queste tue parole mi riempiono di soddisfazione,perchè uno dei miei obiettivi è proprio quello di sollevare il morale con questi viaggi socio-cultural-psichedelici dove si passa dal fumetto alla musica,fino ad arrivare a filmetti trash e sconfinare nel demenziale...
credo che anche il titolare del blog la pensi come me,vero Mich?
Tra l'altro io di fumetti,non solo erotici ma di ogni genere,tratto anche sul mio forum peccatoriginale.tv ...se ti va di farci un giretto,sei il benvenuto!
Lì ci trovi anche CAROTENUT il mistico...a proposito:proprio di Mario Carotenuto rivedevo oggi il leggendario "Pasqualino Cammarata capitano di fregata" dove interpreta un ammiraglio che riceve ordini assurdi da un cervello elettronico,di quelli vecchia maniera grandi come una stanza.

2:56 PM  
Anonymous Anonymous said...

caro comazzi...

3:24 AM  
Anonymous Anonymous said...

ursus ti ho mandato il racconto via mail..
ma qualcuno l'ha letto???
C

4:10 AM  
Anonymous URSUS said...

Cris,purtroppo quel genere di allegati non so come leggerli,perchè mi dice di estrarre il file dal web che poi però non si trova mai...
sarebbe molto più semplice inviarlo come documento di testo allegato,come faccio io di solito,hai presente?

5:04 AM  
Anonymous Anonymous said...

ti e' arrivato?
te l'ho girato come allegato mail
c

5:18 AM  
Anonymous Anonymous said...

yeh Ursus, infatti lo spirito originario della denominazione POPARTX è quello/a, non ho ancora visto quel film col Carotenuto......grazie al Cool Face, ottimo ragazzo,....divertente il titolo del Paolazzi,speriamo metta in pratica le sue teorie con qualche onorevole signore soon!....del racconto di Cristiano & his pard ho letto l'inizio e non è niente male,....by the way, riguardo le mie ultime letture: ...un flash di etimologia gallica : il nostro Touzèll : cioè la parte superiore della forma di parmigiano-reggiano appena fatto che il casaro "spunta" e taglia e poi dona agli astanti,... deriva dal bretone TOZELLA = spuntare,....
sempre W I POGUES e il gaelico---e il divino Touzèll

Mich.

5:38 AM  
Blogger pibio said...

SIMON LUCA...mai sentito nominare, purtroppo. La palla a Tony.

6:16 AM  
Anonymous Anonymous said...

si ma vai oltre l'inizio ,mich
C

8:06 AM  
Anonymous URSUS said...

Volevamo appunto sapere dov'è finiro SIMON LUCA...una roba tipo "Chi l'ha visto?" insomma.

2:22 PM  
Anonymous Anonymous said...

vai con la prossima ricerca, amanti del catto-progrssive..SERGIO TICOZZI
C

12:21 AM  
Anonymous Anonymous said...

yeh ora sto leggendo un dizionario della Gallia cisalpina del 1856, molto interessante, appena finisco leggo il racconto completo,...chi è TICOZZI?...by the way forse ho scoperto l'etimologia di ALONG,...c'è un antico longobardo AMOND = extraneum che combinato con LONG potrebbe aver originato il nome,...ma, diciamocelo, il vero fulcro della serie mi pare essere SATANG IL GORILLA, un nome da autentico fuoriclasse!

Mich.

12:36 AM  
Anonymous URSUS said...

SERGIO TICOZZI incise un LP nel 1972:"La sorgente che si trova"...tra l'altro l'ho anche avuto in vendita,ma non mi ricordo proprio il contenuto,evidentemente se l'ho fatto fuori subito è perchè non mi piaceva...credo.
Invece NICOLA Ticozzi era il fondatore di DUDU (poi divenuta POGO)nel 1977,la prima fanza onk italiana,purtroppo morì qualche anno dopo per overdose,faceva anche il deejay in alcune radio milanesi,da quello che so...era anche tra i curatori di quel libro PUNK dell'Arcana.

1:33 AM  
Anonymous Anonymous said...

infallibile dursus..
Io HO quel disco ma non l'ho MAI sentito. mi faceva tristezza gia' dalla copertina e con quelle frasi appunto "spirituali". lo vendono su ebay e credo che il TICOZZI abbia poi fatto qualcosa sullo stile "missionario" (nel senso delle missioni, non della posizione).
e' comunque descritto come >"prog".
secondo me il buon JOE lo possiede (ma non lo dice..)
C

3:40 AM  
Anonymous Anonymous said...

ma come hai un CAPOLAVORO del genere e non l'hai mai ascoltato??...meriti minimo un dvd di Paoletti,....dà una ascoltata all'ellepì del TICOZZI se ti capita così ci fai sapere i titoli delle canzoni o un paio di versi che immagino straordinari

Mich.

7:29 AM  
Anonymous Anonymous said...

x voi questo ed altro, ma ho il piatto rotto da un tot e devo affrontare varie operazioni prima di rimetterlo in sesto..ma l'hai vista la copertina? ora lo cerco in rete..
C

7:58 AM  
Anonymous Anonymous said...

ecco fatto!!
pare che sia un missionario vero operatein estremooriente..
un post subito!
C

8:03 AM  
Anonymous URSUS said...

La copertina se non sbaglio aveva un immagine di donna con figlioletto,mi pare...comunque è abbastanza ricercato dai prog-collectors anche se a me sicuramente mi aveva deluso,ma lo ricordo poco...capirai,con le migliaia di dischi d'epoca che mi sono passati per le mani,non posso ricordarli tutti!

9:26 AM  
Anonymous Anonymous said...

non ho il disco di Ticozzi,aimè!
Dovrei ascoltarlo eventualmente perchè a meno di 50 sacchi non lo si trova,per cui meglio non fidarsi a scatola chiusa no.
Gli album di Simon Luca invece li ho e sono carini,niente di speciale ma buoni.....grandissimi invece gli Analogy,compresa la bionda teutonica!!!

Joe

11:34 AM  
Anonymous URSUS said...

HEY JOE!
Non so se ricordi,ma gli ANALOGY incisero anche un singolo sotto il nome di YOICE...introvabile,ovviamente!

12:17 PM  
Anonymous Anonymous said...

ursus non dirmele queste cose
ora mi tocca spellarmi vivo in qualche convention per cercare pure quello

Joe

1:49 PM  
Anonymous URSUS said...

OK,ho inviato alcune immagini al capo(sperando che le pubblichi in questa sede).
Tra l'altro il nome di YOICE è precedente ad ANALOGY,infatti con tale nome si formarono nel 1968 in Italia(il tastierista era italiano)ed il singolo è datato 1970.
La cantante Jutta Taylor Nienhaus non era solo bella,ma anche brava...in certi momenti ricorda un po' Sandy Denny dei Fairport.
Sia lei che il fratello chitarrista collaborarono poi con Battiato,difatti è sua la voce recitante in "Sulle corde di aries":a mio parere l'album migliore,in assoluto,di Franco.

3:46 PM  
Anonymous Anonymous said...

beh cmq rispetto per TICOZZI per la scelta coraggiosa,...ok , received copertine ANALOGY e YOICE, le posterò presto,...sempre sul prog-psych io ho un lp niente male di un gruppo norvegese, gli UTOPIAN FIELDS

Mich.

1:07 AM  
Anonymous Anonymous said...

per curiosita ho cercato TICOZZI..lo vendono in rete ma credo sui 20 euri..mah!
C

1:20 AM  
Anonymous Anonymous said...

prezzo adeguato alla belta' dell'opera..

2:32 AM  
Anonymous Anonymous said...

Le aste in rete partono sempre da un prezzo medio,ma spesso arrivano ben oltre...la scorsa settimana "L'universo" dei No Strange (chi sono?Mai sentiti...) ha superato i 200 dollari!
Te capì?

Joe

4:43 AM  
Anonymous Anonymous said...

allora alziamo il prezzo di TICOZZI!!! cosi lo vendo e vado al mare..te capi?
C

5:02 AM  
Anonymous URSUS said...

Tutti ar mare a mostrar le chiappe chiare...
azzo,però tirano sti No Strange!
E pensare che sembravano degli scemi,pensa te...
Cristiano,palesati!
Ormai l'abbiamo capito che sei tu la talpa.
Tony,dicci dov'è finito SIMON LUCA,se no non ci dormiamo la notte!

5:15 AM  
Anonymous Anonymous said...

...200 dollari? la cosa che fa incazzare è che poi 'sti soldi non vanno in mano agli artisti ma a "professionisti" della speculazione, ...spero che la crisi li spazzi via tutti e lo dico a ragion veduta ,...t'è capìi?

Mich.

5:21 AM  
Anonymous Anonymous said...

Ursus, t'ses furb t'las capi tut..
Mi paleso: sono SERGIO TICOZZI,ragazzi.
Vi scrivo e leggo dalla Cina Orientale.
Vendo il mio LP x scopi missionari.
te capi'?

Sergio

6:29 AM  
Anonymous URSUS said...

Hai ragione Mich,ma è una storia che si ripete da decenni...lo stesso accadeva per i gruppi leggendari degli anni 60/70 come LE STELLE DI MARIO SCHIFANO,gli ANALOGY,i JACULA ecc...che nella loro carriera avranno incassato si e no i soldi per pagarsi l'amplificazione e che poi divennero culto per un pugno di fanatici che se li contenevano a cifre iperboliche.
Ricordo una convention negli anni 80 in cui un tizio mise all'asta LA COPERTINA (senza il disco dentro,giuro!) dell'album di JACULA "Tardo pede in magiam versus" e la vendette ad UN MILIONE di lire.
Qualche colpo celestiale lo feci pure io,lo ammetto,ma non essendo mai stato ricco avevo semplicemente trovato il modo di campare con poca fatica...anzi no,di fatica ce n'era,ma era attenuata dalla passione per cui era una ricerca che facevo volentieri...adesso con e-bay e cazzi vari però non saprei come muovermi,lì è tutta roba di corrispondenza,manca il contatto diretto con il mondo dei collectors.
Salutiamo SERGIO TICOZZI che si è finalmente rivelato,come vanno le cose lì in Cina?
Mangiate ancora i bambini(con le bacchette naturalmente),come dice il nostro amato presidente del consiglio?

8:35 AM  
Anonymous Anonymous said...

yeh infatti Ursus, ma io ovviamente mica mi riferivo a te, ma a certi altri senza scrupoli di cui potrei fare esempi

Mich

9:31 AM  
Anonymous Anonymous said...

a proposito del nostro amato presidente
a parte le battute su Obama molto abbronzato e altre raffinatezze......
ma avete ascoltato l'inno nuovo del PDL????
Presidente siamo con te,meno male che Silvio c'è.....con tanto di video promozionale!!!!
NNNNOOOOO,fermate il mondo voglio scendere,non è possibile!!!
IO SONO UN ALIENO!!!

Per le cose + serie:
gli Utopian fields li avevo ascoltati,ma facevano parte degli anni 80,niente male comunque....certamente sopra la media del prog di seconda generazione,che in genere non apprezzo molto

Joe

10:36 AM  
Anonymous URSUS said...

E' vero,è un video agghiacciante!
Quando l'ho visto ho avuto dei conati di vomito,
meglio non parlarne,però...ho appena cenato.
Ma insomma,questo SIMON LUCA lo abbiamo trovato o no?

11:56 AM  
Anonymous Anonymous said...

sì, faceva parte della prog-psych scene norvegese della fine degli anni '80,....mi ricordo che a quell'epoca certa critica esaltava molto ( e a sproposito) bands come i LOOP, che a me proprio non piacevano

Mich.

12:39 AM  
Anonymous Anonymous said...

Grazie ursus x le belle parole..qui in Cina tutto bene. si mangiano bambini e cani,ovviamente, ma c'e' dell'ottima musica..la mia.

Joe: il video non l'ho visto ma ho sentito l'inno.
Dimmi a che fermata del mondo scendi che vengo con te.

padre Sergio

1:39 AM  
Anonymous URSUS said...

Padre Sergio santo subito!
Beatificazione immediata o scendiamo in piazza,l'ho detto!

10:21 AM  
Anonymous Anonymous said...

scherzi a parte,in Italia abbiamo avuto autentici geni musicali come ALFREDO TISOCCO,fondatore degli OPUS AVANTRA e autore nel 75 dell'album KATHARSIS con il gruppo italiano di danza libera.
Anche quelli erano dischi che mi furono consigliati anni fa da Ursus,guarda caso
chi li trova più oggi quei vinili????

Joe

10:44 AM  
Anonymous URSUS said...

E diciamolo pure...
che io all'epoca avevo già intuito quello che qualche anno dopo sarebbe diventato di culto(e strapagato!)
Parliamo degli anni 80,dove ricordo che acquistavo i dischi di beat e psichedelia nei mercatini per 1000 lire o giù di li,con gente intorno che mi prendeva per pazzo e diceva:"Ma che cazzo prendi?"...come cambiano i tempi.
Al balun(Cris sa di cosa parlo)una volta trovai per 2000 lire il primo LP dell'Equipe 84,come nuovo con tanto di manifesto interno apribile e fui deriso da un punk,uno di quelli che poco dopo abbracciarono il garage e il culto di Back from the grave.

4:09 PM  
Anonymous Anonymous said...

gli OPUS AVANTRA me li ricordo, ma mai ascoltati,....cmq veramente secondo me la fine anni 80-e 90s sono il periodo peggiore (assieme all'attuale) dell'intera storia del rock,...mi ricordo tutti quei gruppi rumoristi(tipo KILLDOZER etc.) o crossover che venivano esaltati da critici compiacenti e proposti come "nuova forma d'arte" etc. quando invece non erano altro che una grandissima rottura di coglioni

Mich.

12:36 AM  
Anonymous URSUS said...

Gli OPUS AVANTRA rstano uno dei gruppi più ORIGINALI di tutto il panorama degli anni 70,non solo italiano...ti consiglio di procurarteli,non sono facilissimi all'ascolto,anzi...ma assolutamente GENIALI e Alfredo Tisocco,così come la cantante Donella Del Monaco rimangono artisti di categoria A,sebbene così ristretti in un pubblico molto underground.
I critici spesso esaltano delle vere patacche e prese per i fondelli,mentre certe opere di grande spessore rimangono ai margini,ahimè!

2:43 AM  
Anonymous Anonymous said...

L'inno di papa Berluscoione è una merda!!!
Carotenut,io ti ho risposto sulla sorelle Bandiera......fammi almeno un cenno

XELE

4:30 AM  
Anonymous Anonymous said...

Ursus ricordo bene le puntate al Balon a cercare i 45, solo che ho scoperto pocop dopo che eri peggio di Attila il Babbaro (alla Abatantuono)..dove passavi tu non cresceva piu' un disco..anche se con piper Club a radio popolare ci hai donato tutto con gli interessi!
C

8:20 AM  
Anonymous URSUS said...

Attila in confronto a me era un cherubino,ah!ah!
Ma ancora adesso frequento mercatino e bancarelle,solo che a parte giornali e fumetti,oramai i vinili non esistono quasi più,tranne roba banalissima e pure rovinata...mentre nel mercato "alto" del collezionismo le cifre sono impossibili.
Tutto cambia e non sempre in meglio.

8:27 AM  
Anonymous Anonymous said...

seguo sempre i vostri consigli musicali

sto ascoltando molto il CD dei TEMPONAUTS che trovo bravissimi,complimenti a quel bischeraccio di Pibio

XELE

1:54 AM  
Anonymous Anonymous said...

ottimi, ...altro disco che vi consiglio altamente è il 3° lp , "Straight Up" dei grandissimi welsh BADFINGER,...ancor più grande è il loro primo "Magic Christian Music" , con capolavori come "Come And Get It", "Dear Angie" , "Carry On 'Til Tomorrow" e so on & on...

Mich.

2:51 AM  
Anonymous Anonymous said...

ed ecco uno stupendo video in Black & white di "Carry On 'Til Tomorrow", grandissimi e che cazzo.......only power pop!
http://it.youtube.com/watch?v=sC24GI9V_Cs&feature=related

Mich.

3:01 AM  
Anonymous URSUS said...

Vai Pibio,la fiorentina è cotta in tavola...buttati ora,che ogni lasciata è persa!

4:37 AM  
Anonymous Anonymous said...

ma dai
io parlavo di ammirazione platonica
come siete maliziosi.......
XELE

11:09 AM  
Anonymous URSUS said...

Non è malizia,Xele...si sa che noi musicisti abbiamo una donna in ogni porto.
Ma forse quelli erano i marinai,boh!

1:44 PM  
Anonymous Anonymous said...

...un altro grande gruppo erano gli ELECTRIC PRUNES, anche se onestamente il loro "Mass In F Minor" era onestamente troppo ridondante

Mich.

12:39 AM  
Anonymous URSUS said...

A me invece piace molto anche quello,sopratutto il brano compreso nel soundtrack di EASY RIDER:"Kirye eleison".
Purtroppo hanno sciupato tutta la loro immagine pochi anni fa con una reunion che non era nè carne ne pesce,puzzava di farsa lontano un miglio...lo stesso Sky Saxon che ancora si porta dietro il nome dei SEEDS(ma senza il gruppo)è abbastanza assurdo,anche se le ultime cose non le ho sentite...grandi del passato per un presente mediocre.

2:50 AM  
Anonymous Anonymous said...

Pasqualino Cammarata capitano di fregata
dev'essere un capolavoro,cercherò di trovarlo pure lui
Carotenuto non s'ha da perdere mai!!!
XELE

3:22 PM  
Anonymous Anonymous said...

infatti, quella track era la migliore,...invece molto valido era un singolo loro successivo (del 1969), soprattutto il lato b "Flowing Smoothly", mentre il lato A si chiamava "Hey Mr. President"

Mich.

1:49 AM  
Anonymous URSUS said...

Xele si riferiva al fatto che sul forum ho recensito l'immortale capolavoro(come direbbe il geometra Riccardelli) diretto da Mario Amendola nel 1974...interessante la partecipazione della bella Agata Flori,che in seguito è sparita dalle scene:questi sono tutti personaggi che bisognerebbe rintracciare,come Simon Luca ed altri...chi li ha visti?
Carotenut,dicci la tua!

2:11 AM  
Anonymous Anonymous said...

maremma
il Guidobaldo Maria Riccardelli era il mitico spaccapalle che obbligava i dipendenti a vedere la corazzata potiomkin........
che figata,Carotenut è indispensdabile il tuo contributo,si parla di Marione

XELE

5:26 AM  
Anonymous Anonymous said...

...dont worry,ribadirò al più presto,appena entro nel sito,...intanto volevo invitarvi a riflettere sull'estrema valenza letteraria di queste sequenze di parole (vedi immagini allegate) :
"Mentre i guerrieri NYERI al comando di MITAR si lanciano all'inseguimento" : "Bresto! Noi inseguire gorilla e liberare nosd(t)ri compagni!"""....della serie: chi cazzo era il Petrarca???

Mich.

5:47 AM  
Anonymous Anonymous said...

..or better, della serie: a Petrà , c'hai rotto li cojoni!

Mi.

6:00 AM  
Anonymous URSUS said...

Firmiamo una petizione affinchè nei licei classici si studino gli albi di ANTAR,questa è la vera riforma scolastica...Gelmini vai a lavorare!

8:29 AM  
Anonymous Anonymous said...

voi che siete più esperti di generi affini,...io non sono un patito o esperto di jazz rock dei 70s , ma devo dire che alcune intuizioni /tracks degli EGG non erano veramente male ( mi riferisco all'ellepì "The Polite Force")

Mich.

9:26 AM  
Anonymous URSUS said...

Si,infatti EGG era una band di Canterbury,zona molto nota per le sue contaminazioni tra jazz,avanguardia e rock psyche...quell'album uscì per la DERAM nel 1970,quella era un'ottima etichetta inglese che contava in scuderia anche i MOODY BLUES e certi classici di blues inglese come la KEEF HARTLEY BAND...anche i primi lp dei TEN YEARS AFTER secondo me sono eccellenti,in special modo il primo omonimo,il live "Undead" e SSSHHHH,altro genere ma interessante.
Ricordo bene,anche se ero giovanissimo che all'epoca dovetti scegliere,in un negozio di dischi,tra l'acquisto dei Ten Years after e l'ultimo dei PINK FLOYD(allora costavano 3000 lire l'uno e io ci mettevo un mese per racimolare tale cifra)e alla fine decisi per "More":fu uno dei miei primi acquisti,un altro che ricordo bene fu il 45 dei WHO "The seeker",in un supermercato delle mie parti che era il GAROSCI,nel reparto Garosci beat(si chiamava proprio così!)...

12:05 PM  
Anonymous Anonymous said...

grandissima "The Seeker",..i TEN YEARS AFTER non li conosco moltissimo,..a me un genere dei primi 70s che non mi è mai molto piaciuto è il rock-blues, troppo monocorde

Mich.

1:09 AM  
Anonymous Anonymous said...

minkia ursus!! il Garosci!!! e chi se lo ricordava..
ti ricordi quando (io ero bambino) alla STANDA ( o gia La Rinascente) c'era il reparto "Bazar 20 anni) dove vendevano cosa da giovani (di allora)..incensi poster foulard ecc?
C

1:21 AM  
Anonymous URSUS said...

Il rock-blues che piace a me è quello britannico,mentre su quello americano concordo sul fatto che sia abbastanza monotono...in genere mi piacciono tutti i gruppi derivati da Yardbirds,Graham Bond e John Mayall's Bluesbreakers.
LA STANDA la ricordo bene,dalle nostre parti c'era anche il PAM:tutti questi avevano un reparto BEAT per i ragazzi,questo tanto per dire come la musica giovanile fosse un vero fenomeno di massa,nulla a che vedere con il presente.

2:06 AM  
Anonymous Anonymous said...

del resto oggigiorno che cosa vuoi che ti allestiscano???
Un reparto dedicato ai Tokyo hotel???

Joe

5:41 AM  
Anonymous URSUS said...

Behhh,in effetti le cose sono molto cambiate...tornando però al rock-blues:uno dei gruppi fondamentali restano i primi FLEETWOOD MAC di Peter Green(anche i suoi lp solisti)sopratutto "Oh well!" che è un capolavoro autentico,ma posso consigliare anche i CHICKEN SHACK e i fantastici SAVOY BROWN oppure la EDGAR BROUGHTON BAND,tutta roba fine 60...quello non era il blues canonico e monocorde di Chicago(tanto per capirci)ma un geniale amalgama tra suoni psichedelici e voci rauche ultra-graffianti.

5:53 AM  
Anonymous Anonymous said...

fanno pure quelli ,Joe
C

6:03 AM  
Anonymous Anonymous said...

purtroppo è vero,che pena..........

THE END OF THE GAME di Peter Green,un disco fondamentale,da lì si capisce da chi ha appreso Tony D'Urso

Joe

8:24 AM  
Anonymous URSUS said...

Si,infatti ha sempre citato tra i suoi maestri:
Jeff Beck,Alvin Lee e Peter Green...per cui penso che l'accostamento gli faccia piacere.
Ho sbagliato solo a parlare al plurale,perchè in effetti di GRANDE lp solista c'è solo quello,dopo la crisi "mistica" degli anni 70 ha poi fatto solo cose banali,mentre "The end of the game" è uno dei migliori strumentali di tutti i tempi secondo me...mitico!

8:57 AM  
Anonymous Anonymous said...

ho trovato questo
bellissimo!!

http://www.youtube.com/watch?v=KE4HGlmtOcg

XELE

12:35 PM  
Anonymous URSUS said...

Xele trova sempre il meglio...quella è la prima parte del brano,ma nell'album "Then play on" c'è un seguito acustico spettacolare,alla Ennio Morricone psycho.
La prima volta io la ascoltai su 45 giri,dove era appunto diviso in parte A e B,sulle due facciate...splendida anche la copertina.

1:20 PM  
Anonymous Anonymous said...

meglio quelle di Papetti

1:11 AM  
Anonymous URSUS said...

Anche Castellina-Pasi,nota orchestra di liscio,metteva sempre in copertina delle donne nude...in genere campagnole molto prosperose,con fiasco di vino incluso,vera pop art!
Uno che ha sempre avuto delle coriste bone è Casadei,ricordo negli anni 70 che pur odiando io il liscio le osservavo con piacere...
ma Wally Boffoli dov'è finito?

2:37 AM  
Anonymous Anonymous said...

mah, presto gli scrivo,...yeh ricordo anch'io la ex corista di Casadei, si chiamava mica Luana?....poi mi ricordo anche il suo pard, il "Baffo",..tipica faccia da playboy col baffo romagnolo,...forse mi sbaglio: ma fecero mica anche una sigla per il Bishcardi?

Mich.

3:40 AM  
Anonymous Anonymous said...

qui i ricordi affiorano..il "baffo" se non erro era il suo luogotenente/trombettista detto "Il Cagino" ma non so che vuol dire..vero gallo di riviera,con camicia attillata ciuffo di pelim del petto fuori,catena cristologica al collo e pantalone ascellare. chi poteva resistergli?
anche lui con quello sguardo alla "sono un pirata ed un signore"..

Ursus, il fiasco di vino nel cestino col fieno non mancava mai,hai ragione!!
e dalle generose scollature si riusciva sempre a intravedere qualcosa..insomma ce lo facevamo bastare

C

3:49 AM  
Anonymous Anonymous said...

sembra anche a me di ricordare una sigla di biscardi.
C

3:50 AM  
Anonymous URSUS said...

Il playboy pubblico di Torino,invece,era PINO MAFFI:mattatore nelle radio private dei 70s e poi in tv su Tele Torino International (il mitico SPOGLIAMOCI INSIEME,con le casalinghe!) e su Rete Manila con IL BAR NARDA...sempre coadiuvato da ENNIO DRY,alias Ennio Plazzotta batterista beat con gli SQUALI e APACHES (vedi Torino beat).
Il vero traid-union tra l'epoca beat e i seventies,qui da noi,non era il rock-blues psichedelico,ma il puttanismo di sale danze come LE ROI (qui vicino a casa mia) o personaggi come CARLIN e il leggendario MACISTE che mangiava le catene a purta Pila.

4:36 AM  
Anonymous Anonymous said...

mitico il Le Roi e maciste!!!
C

5:01 AM  
Anonymous Anonymous said...

haha well, la descrizione del gallo conquistador baffuto dell'Orchestra Casadei non fa una grinza,...chi poteva resistergli tra le settantenni casalinghe infoiate di Anzola dell'Emilia , Poggio Renatico e di Tramuschio?? (in dialetto Tramosch= cioè Mosch dal celtico MOSCH= palude)....ps: il "Puttanismo da sale danze"?? haha

Mich.

5:44 AM  
Anonymous Anonymous said...

chi si ricorda della canzone goliardica "fanfulla da Lodi"?
C

7:09 AM  
Anonymous Anonymous said...

..mi ricorda qualcosa ma non l'ho presente al momento,....sempre riguardo al prog italiano un'altra band niente male erano IL VOLO, io ho ascoltato il primo lp del 1974, con tracks molto carine,...tra l'altro se non rammento male erano un "supergruppo" con addirittura VINCE TEMPERA

Mich.

10:50 AM  
Anonymous URSUS said...

IL VOLO infatti era un gruppo nato dalla fusione di elementi da altri gruppi:
GIANNI DALL'AGLIO (Ribelli)
ALBERTO RADIUS e GABRIELE LORENZI (Formula tre)
ROBERTO CALLERO (Osage tribe)
e VINCE TEMPERA che suonava un po' con tutti...
incisero due album: IL VOLO e
ESERE O NON ESSERE? ESSERE,ESSERE,ESSERE...bel titolo!

1:16 PM  
Anonymous Anonymous said...

questa volta il maestro ha dimenticato un nome
cioè MARIO LAVEZZI ex-camaleonti e Flora fauna e cemento

Joe

4:21 PM  
Anonymous Anonymous said...

cazz. infallibili,..yeh esatto, il 2° LP è del 1975

Mich.

12:53 AM  
Anonymous Anonymous said...

conosco solo di nome ma che supergruppo!!!

fanfulla da Lodi invece era una canzone goliardica..

C

1:07 AM  
Anonymous URSUS said...

Ben detto,Joe...me ne ero scordato,tra l'altro io vidi al palasport la prima formazione del gruppo di Lavezzi,che si chiamava i CEMENTO...poi con una svolta un po' più pop cambiarono in FLORA FAUNA E CEMENTO e ficcarono anche un paio di brani in hit parade,pure lì con una corista superfiga,come era di moda all'epoca(poco dopo invece arrivarono le femministe ad oltranza e tutti dovettero allungare le gonne).

3:11 AM  
Anonymous Anonymous said...

c'era ancora la seconda guerra mondial?

5:04 AM  
Anonymous Anonymous said...

..direi piuttosto ai tempi dei moti di SANTORRE DI SANTAROSA,...1820-21 !....Ursus è tra i padri putativi dello STATUTO ALBERTINO del 1848

Mich.

5:17 AM  
Anonymous Anonymous said...

hahaha!! e' vero!
e' lui l'autore della famosa scritta W V.E.R.D.I ! che abbiamo studiato tutti a scuola
c

6:00 AM  
Anonymous Anonymous said...

va beh..e 100!!
C

6:00 AM  
Anonymous URSUS said...

Alla breccia di porta pia eravamo io,Tony Face il nonno dei mods e Giulio Tedeschi che dirigeva le operazioni militari,erede di quel grande generale che fu La Marmora...ricordo bene!

6:19 AM  
Anonymous Anonymous said...

..boh, forse il generale era Cadorna, non ricordo bene,...ricordo però un nome fatidico e indimenticabile correlato a quei fatti, DIOMEDE PANTALEONI !!!

Mich.

6:46 AM  
Anonymous Anonymous said...

cmq Ursus, te che sei un esperto di cartoonists e simili che ci dici di VAURO,...sempre un grandissimo

Mi.

6:49 AM  
Anonymous Anonymous said...

Mich, ursus e'un alpino..ne capisce solo di ciucche
C

7:51 AM  
Anonymous URSUS said...

Infatti Cadorna ereditò da La Marmora l'arma dei bersaglieri...ma io sono un alpino,come dice giustamente Cris e nomino Vauro come mio legittimo successore,debbo dire che guardo Santoro solo negli ultimi minuti per gustarmi le sue vignette,sempre micidiali!
Ora vedo anche STRACULT,in seconda serata,su Rai2 con tutti i frammenti del cinema mitico d'annata...ieri c'erano ospiti Bud Spencer ed Enzo Cannavale,la conduttrice ha un bel paio di cosce,stile Raffa dei tempi d'oro,oltretutto...per il resto in tv c'è ben poco d'altro.

8:31 AM  
Anonymous Anonymous said...

ursus oltre che di ciucche
ne capisce pure di COSCE

Joe

1:38 PM  
Anonymous Anonymous said...

queste sono cosce serie
......eh eh eh

XELE

2:33 PM  
Anonymous Anonymous said...

ma chi è quel genio che ha fabbricato il coccodrillo di ANTAR?...uno così realistico non l'avevo mai visto:)

Mich.

12:57 AM  
Anonymous URSUS said...

Io invece l'ho visto ai baracconi delle giostre,quand'ero ragazzino(sempre durante il risorgimento,come dicevamo)ce n'erano di simili...oltre ai vari mostri,compreso il gorilla gigante.
In piazza Vittorio c'era anche il baraccone de "La bella e la bestia" con la massaia che faceva la danza del ventre e lo scimmione che sputava noccioline.

3:56 AM  
Anonymous Anonymous said...

sempre grande Ursus, questa rievocazione ha un quid di grotesque felliniano,...but ragazzi ..stiamo qui a disquisire di Risorgimento,...ma , ci chiediamo :...negli ultimi 50 anni demo-catto-bevtinott-forzitaggggliani che è risorto in pratica??...a parte la merda? e la "etica" del lacchè???

5:26 AM  
Anonymous URSUS said...

Amarcord,come direbbe Federico...ma infatti negli ultimi 20 anni abbiamo raccolto il peggio dell'immondizia e l'abbiamo pure mandata al potere:più masochisti di così si muore,altro che le frustatine e gli sculaccioni che si vedono nei miei cartoons,l'Italia moderna è un ammasso di sudiciume,ma il caro premier ci sprona a non essere pessimisti...facciamolo contento,poverino,ha già così tanti grattacapi!

5:37 AM  
Anonymous Anonymous said...

ursus pero' le cosce le disegna solo..!!!
C

8:28 AM  
Anonymous URSUS said...

E chi te lo dice?

10:28 AM  
Anonymous Anonymous said...

il gentiluomo gode e tace......
XELE78

12:20 PM  
Anonymous Anonymous said...

...un'etichetta che va assolutamente glorificata è la BOMP, che editò svariati lp compilations assolutamente graziosi,..tra i tanti "Vampires from Outer Space vol.1" del 1979,...in questo c'erano alcune delizie pop di artisti di cui ho scarse notizie tipo RANDY WINBURN o il TOMMY ROCK di "High School" ,c'era anche KIM FOWLEY

Mich.

1:00 AM  
Anonymous URSUS said...

KIM FOWLEY è sulle scene fin dagli anni 60,tra l'altro produsse nel 1967 l'album dei FIRE ESCAPE:"Psychotic reaction",ottimo gruppo in cui militava il fratello di Sky Saxon,usciti anche loro per la stessa etichetta dei SEEDS,GNP Crescendo...un disco con parecchie covers(tra cui THE TRIP di Kim Fowley)ma trascritte in modo molto personale,psychout ai massimi livelli!
Nel catalogo BOMP ci sono un sacco di cose importanti:Stiv Bators,Modern Lovers,DMZ ecc...

10:00 AM  
Anonymous Anonymous said...

ursus hahahaah!!!!!!!!!!!
C

12:58 AM  
Anonymous Anonymous said...

guantanamera uaija guantanamera
guantanamera
uaija guantanamera
e piglia sta banana!!!!!!!

1:47 AM  
Anonymous Anonymous said...

yes la BOMP ha editato gioielli come il 45 dei LAST, il capolavoro 45 beatlesiano "If She Cries" dei POPPEES , la grandissima "Giving It all" dei 20/20,..."Tomorrow Night/Ok" assoluto capolavoro dei THE SHOES e come ricordavi le grandissime incisioni power pop di STIV BATORS , solo per ricordarne una minimissima parte...grandi anche NIKKI &THE CORVETTES

Mich.

1:56 AM  
Anonymous Anonymous said...

ah poi un altro ottimo ep 7" Bomp che ho è quello dei TAXI BOYS, post REAL KIDS

Mich.

2:07 AM  
Anonymous URSUS said...

LA TALPA ride...
ma riderà bene chi riderà ultimo,perchè la setta del torkio non perdona...
e vendetta sarà!

3:12 AM  
Anonymous Anonymous said...

bella la versione di guantanamera ursus,bravo

3:29 AM  
Anonymous Anonymous said...

ursus che cover era quella dei ribelli ."Il vento non sa leggere"?
C

6:53 AM  
Anonymous Anonymous said...

apprendo invece che e' mancato l'ispettore derrick!

7:59 AM  
Anonymous Anonymous said...

leggo anch'io, purtroppo,...sempre grande HORST TAPPERT,...we love DERRICK und HARRY KLEIN und ...l'altro collaboratore,...come si chiamava?? BERGER??

Mich.

8:03 AM  
Anonymous URSUS said...

IL VENTO NON SA LEGGERE alias "He ain't heavy is my brother" degli HOLLIES...spero di averlo scritto bene,mi pare che il titolo fosse quello.
Derrick non l'ho visto molto,i polizieschi non sono tra le mie preferenze,ma i musicarelli si:proprio ieri rivedevo un Little Tony del 1968:"Donne,botte e bersaglieri" con Montagnani bassista del complesso I MARMITTONI,grandissimo Renzo!

8:33 AM  
Anonymous Anonymous said...

tanx ursus,e' molto bella valorizzata dalla voce di demetrio,anche se il titolo non c'entra un kaiser
C

2:48 AM  
Anonymous Anonymous said...

..io mi son rivisto spezzoni da quei geniali varietà dei mid 70s (tipo "Noi No") della coppia VIANELLO-MONDAINI con co-autore VAIME,...veramente grandiosi,...lui aveva ai tempi un umorismo perfido, se la prendeva anche coi bambini o con le convenzioni natalizie,...quindi era rivoluzionario per un mezzo come la tv italiana catto-buonista

Mich.

3:02 AM  
Anonymous Anonymous said...

ne ho visti alcuni anche io!!
grandiosi.. e poi molto belle le sigle,sia come trovate sempre simpatiche e divertenti,sia come musiche (stupenda "Coriandoli su di noi"dei RicchiePoveri)
C

3:33 AM  
Anonymous Anonymous said...

sì, un altro si chiamava "Tante Scuse",...cmq sempre grandissimo anche MARIO CAROTENUTO nella parte del tifoso della Roma, ...tenutario del bar Forza Lupi dal 1942!!!

Mich.

5:03 AM  
Anonymous Anonymous said...

anche NOI NO
C

7:18 AM  
Anonymous URSUS said...

Se ricordo bene NOI NO era quello in cui Vianello contestava l'avvento della tv a colori e metteva su uno spettacolino Brechtiano con tipi in calzamaglia nera,molto intellettual-chic...dall'altra parte invece Sandra che riciclava il solito varietà pajette e luastrini:all'epoca erano molto ruspanti,ironici,divertenti.
Non parliamo poi del mitico "1-2-3" con Vianello e Tognazzi,uno dei primissimi programmi tv che dovette chiudere nel 1959 per censura:avevano osato irridere una caduta del presidente,mi pare...
Tinto,tu t'ha ritinto il tetto ma tu non te ne intendi tanto di tetti ritinti...in una puntata imitarono persino i cantanti di rock'n'roll con Tognazzi con un playback di Little Richard,fu ospite anche Colin Hicks,rockabillaro inglese allora approdato in Italia.

12:41 PM  
Anonymous Anonymous said...

ricordo anche io le sue "spalle" i calzamaglia he cantavano il pezzo in tedesco dall'opera da tre soldi
C

1:18 AM  
Anonymous URSUS said...

Uno dei teatranti in calzamaglia era ENZO LIBERTI,lo stesso che interpretava il papà di Pierino nei primi due film con Alvaro Vitali,er titolare de la trattoria dove se magnano li bucatini a la matriciana,li mortacci!

2:46 AM  
Anonymous Anonymous said...

yeh esatto, il grandissimo ENZO LIBERTI, spalla storica der Vianello,....esatto anche l'aneddoto su "1,2,3"...presero per il culo il pres. Gronchi che era caduto da una sedia a una prima lirica accanto a De Gaulle, loro ben sapevano che non li avrebbero fatti proseguire dopo quell'affronto,..ma Vianello disse "almeno mi son preso una soddisfazione" ,....riguardo alla old psychedelia UK sempre straordinari i MISUNDERSTOOD , "I can take You To the Sun" o " I Cried My eyes Out" rimangono capolavori

Mich.

3:14 AM  
Anonymous URSUS said...

Va detto anche che Colin Hicks suonò anche a Torino,nel 59/60,come mi dicevano alcuni amici più vecchiotti di me ed il gruppo che lo accompagnava THE CABIN BOYS lo mollarono di punto in bianco,quindi li rimpiazzò con altri musicisti inglesi,il nome rimase lo stesso ma dopo pochi anni mutarono in...indovinate un po'...
ok,ve lo dico io erano i ROKES,allora denominati ancora Shel Carson Combo,con Shel Shapiro con tanto di ciuffo a banana.

8:12 AM  
Anonymous Anonymous said...

..sorry, i MISUNDERSTOOD erano californiani,...il gruppo incise 2 grandi singoli prima di sciogliersi per la chiamata alle armi in Vietnam del leader RICK BROWN;....membri della band però li ritroveremo più tardi in UK bands come gli HIGH TIDE e i JUICY LUCY

Mich.

9:53 AM  
Anonymous Anonymous said...

Ho il singolo edizione italiana dei MISUNDERSTOOD children of the sun,davvero mitici!!!
non vi dico dove lo acquistai tanto lo sapete già.......
i ROKES difatti iniziarono a Torino di spalla alla Pavone,non come pensano alcuni a Roma,lì ci arrivarono un po' dopo

Joe

10:44 AM  
Anonymous Anonymous said...

era bravissima
guardate qui

http://it.youtube.com/watch?v=6aHj3-WuSLE&feature=related

XELE

12:49 PM  
Anonymous Anonymous said...

chi?

1:21 AM  
Anonymous Anonymous said...

smarrito pasqualone boffoli

1:24 AM  
Anonymous Anonymous said...

yeah grandissimi, "Children Of The Sun" era già più psych-hard,...bellissima la canzone/video di RITA PAVONE, non la conoscevo,...Ursus saprà sicuramente il titolo del film

Mich.

1:27 AM  
Anonymous URSUS said...

Il film è il GRANDISSIMO "Rita la figlia americana" girato nel 1965 nientemeno che con TOTO' (praticamente quasi cieco,ahimè!)ed i ROKES,mentre lo spasimante era il cantante FABRIZIO CAPUCCI,passato abbastanza in fretta nel firmamento musicale.
Il finale è di quelli passati alla storia,con TOTO' che canta "Malvagità" sostenuto dai ROKES e con la parrucca da capellone beat!

2:06 AM  
Anonymous Anonymous said...

ursus..ma dove trovo il mitico Comazzi nei film del colonn Buttiglione???
C

3:28 AM  
Anonymous URSUS said...

I film di Buttiglione sono un po' diversi dal personaggio radiofonico,infatti al cinema era interpretato dal francese Jaques Duphilo e mi pare persino che non ci sia Comazzi,ma un sergente super-rompiballe(il grande ALDO MACCIONE)...dovrei controllare meglio in quelli che ho io.
Di quello con Franco e Ciccio:"Ma che musica maestro" che te ne è sembrato?Io li amo follemente.

3:48 AM  
Anonymous Anonymous said...

forse spiegato l'arcano..infatti (controllo meglio) forse non c'e' proprio nei film ma puo' essere che fosse solo in radio..
se hai occasiuione verifica
moltegrazie
C

6:05 AM  
Anonymous Anonymous said...

well, i film del Colonnello Buttiglione li vidi anch'io al cinema nei 70s....,tipica domenica pomeriggio del villaggio anni 70: Dixie e Pop Corn,...il solito coglione che fa scoppiare il sacchetto dei Dixie durante la proiezione,...lattina di Fanta o Lemonsoda,... lingua in bocca con la ragazzina del cuore e la radiolina accesa sulle voci di CIOTTI , BOTROLUZZI,ENRICO AMERI...e il rompicoglioni della Serie B...LUZI!!....per la serie: sempre W INTER: MURARO, SHPILLO ALTOBELLI, il "Pirata" MARINI , NAZZARENO CANUTI e KALLE RUMMENIGGE!

Mich.

6:08 AM  
Anonymous URSUS said...

La scena descritta da Mich mi sembra già primi 80,probabilmente...infatti Rummenigge era di quel periodo,ci fu una lotta anche per aggiudicarlo alla Longobarda del grande Oronzo Canà.
L'allenatore nel pallone è un vero cult,il primo ovviamente...il sequel non l'ho neppure visto,com'è?

Stasera c'è STRACULT su Raidue,ho scoperto che la conduttrice scosciata è nientemeno che la figlia di Franz Di Cioccio,batterista della PFM,te capì?

8:00 AM  
Anonymous Anonymous said...

e' da mo che lo sappiamo,dursus..
elena di cioccio fu gia delle iene e di altri programmi.
poi confronta una foto di franz senza barba piu' giovane e lei ed il gioco e' fatto..

mich: anni 70 lingua in bocca..mmmmhhh.precoce?

C

8:12 AM  
Anonymous Anonymous said...

...beh , gli anni del cinematografo-dixie-rutto libero erano più o meno quelli del 1979-80,....quelli di GRAZIANO BINI e del Milan in serie b!!!....KARLHEINZ RUMMENIGGE è giustamente un poco posteriore,....prima vennero JUARY e LIAM BRADY (...e SCHACHNER nel Cesena!)

Mich.

8:28 AM  
Anonymous URSUS said...

Si,in effetti nel viso c'è qualche somiglianza,ma Franz Di Cioccio con la minigonna non sarebbe il mio tipo,decisamente!
Mich,se limonavi già a 12 anni ti faccio i complimenti,io a quell'età giocavo a 7 e mezzo(con i giornalini di VARTA'N) o al massimo guardavo la Carrà che ballava il tuca tuca.

12:42 PM  
Anonymous Anonymous said...

..ricordo che in quegli anni davano anche"Quadrophenia" al cinema....e mi ricordo anche un film (mai più rivisto) con protagonisti i COMMODORES...e poi ovviamente tutti quelli con la Divina GLORIA GUIDA ...ma lì ti facevano entrare a 14 anni

Mich.

12:47 AM  
Anonymous URSUS said...

Ma in effetti anche se non sembrano molti,nell'arco di qualche anno cambiano parecchie cose...io mi riferisco ai primi 70,che già rispetto agli ultimi erano molto più puritani,non dimentichiamo che la riforma anti-censura avviene nel 1976/77,la mia adolescenza è stato molto più castigata,benchè abbia recuperato bene dopo.
Boffoli è smarrito?

2:23 AM  
Anonymous Anonymous said...

BOOOFFFFOOOOLIIIIIIII!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!

6:44 AM  
Anonymous Anonymous said...

BOOOFFFFOOOOLIIIIIIII!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!

6:44 AM  
Anonymous Anonymous said...

Patroclooooooo!!
Carotenut,vieni ad ammirare TARZOON LA VERGOGNA DELLA GIUNGLA:
il filmato dove marciano i ca..i con l'elmetto nazista è da cineteca,mitico!
XELE

8:06 AM  
Anonymous URSUS said...

Xele si riferisce ad uno degli ultimi post sul forum,dove hanno linkato il filmato tratto da "Shame of the jungle":in Italia TARZOON LA VERGOGNA DELLA GIUNGLA,animazione belga del 1975...c'è un simbolico collegamento tra ANTAR,il re della giungla,con questo eroe di 10 anni dopo:entrambi immortali esempi di vera pop-culture!

12:36 PM  
Anonymous Anonymous said...

ho visto, ma dove le trovate?????....sempre grande anche SPIRIT,.....riguardo ai vecchi gruppi un altro gruppo molto valido riascoltandolo erano i PURE PRAIRIE LEAGUE, puro country rock primi anni 70

Mich.

2:24 AM  
Anonymous URSUS said...

Tarzoon lo vidi in una tv privata circa 30 anni fa,ma era una versione un po' tagliata,anche se i ca..i c'erano praticamente per tutta la durata del film,pare che l'originale sia più spintarello e vedrò di procurarmelo ora che l'amico del forum me lo ha fatto ricordare.
L'altro pezzo forte del genere,ma italiano al 100%,era IL NANO E LA STREGA diretto dal grande GIBBA...ne avevamo già parlato,se ricordate.

9:19 AM  
Anonymous Anonymous said...

GIBBA mitico
alias Gioacchino Libratti.....come vedi ho studiato.

AUGURI ad Ursus,Pibio,Carotenut e tutti i bloggisti,forumisti,internauti della pop art in genere,MERRY CHRISTMAS TO YOU!

XELE

9:28 AM  
Anonymous Anonymous said...

grazie , contraccambio,.....auguri a tutti!,...restando in tema una delle più belle canzoni di Xmas rimane per me "Fairytale In new York" dei POGUES

Mich.

10:58 AM  
Blogger pibio said...

Auguri Xele, augurti a tutti!

5:16 AM  
Anonymous Anonymous said...

mich dove sono gli aggiornamenti che mi dicevi?
C

5:17 AM  
Anonymous Anonymous said...

...nel post "Torino Beat!" c'è il nuovo libro di Alessio con una sfila allucinante di nomi beat (alcuni unrecorded) con commenti supplettivi d'Ursus,...veramente bellissimi nomi
ps: sempre W i Temponauts,.....
ps2: un grandissimo gruppo che vi raccomando sono THE PLEASERS, grandissima band power pop-mod-beat di London (loro si definivano ThamesBeat), con 4-5 singles nel periodo 1977-79 , tra cui una great version di " The Kids Are Alright"

Mich.

5:41 AM  
Anonymous Anonymous said...

...eccoli, http://it.youtube.com/watch?v=dRHhrmGiHrs&feature=related

---but I advice you too their "originals" like "Stay With Me " o "You Don't Know"

Mich.

5:49 AM  
Anonymous URSUS said...

Ricordo anche la versione di "The kids are allright" fatta da EDDIE & THE HOT RODS nel 1°LP TEENAGE DEPRESSION:era uno di quelli che amavo di più nel 1977 o giù di lì.

Il post di Alessio dimostra che qui si scava veramente nell'underground più recondito e sconosciuto,mica come in certi blog dove si dibatte sull'ultimo di Jovanotti o delle Vibrazioni:di quelle menate ce ne sorbiamo tutti i giorni,basta già mtv a spaccare i marroni.
NOI DURI,come diceva Buscaglione,andremo avanti anche nel 2009 e per tutti i secoli a venire,ho detto!
BUONE FESTE a tutti.

11:16 AM  
Anonymous Anonymous said...

well grandissimi EDDIE & THE HOT RODS,...io ho quel loro lp con la copertina nera ,...."Life On The Line" , grande "Do Anything You wanna Do"

Mich.

1:23 AM  
Anonymous Anonymous said...

grandissimo gruppo!!
di Teenage depression ricordo bene anche la bella cover di Shake (vers Otis redding!)
C

3:39 AM  
Anonymous URSUS said...

Cristiano,voglio farti ridere:
Avevo contattato via Internet un noto locale di cui non faccio nome(ci mancherebbe pure la pubblicità per questi incompetenti)dando la nostra partecipazione per eventuali concerti(NO STRANGE ovviamente)...bene,malgrado i link di tutti i contatti possibili immaginabili(compresa Wikipedia)questa gente che si intende MOLTO di musica mi ha risposto:
"Forniteci il demo-tape direttamente al locale,i gruppi emergenti li valuteremo con calma."

Perfetto,dopo quasi 30 anni di demos.dischi,compilations e una valanga di informazioni in rete:
i NO STRANGE sono un gruppo emergente,allo stesso livello di 4 scalzacani che fanno le covers dei Queen o dei Deep Purple...
questi sono gli specialisti del settore,che ANTAR ce ne liberi!

5:15 AM  
Anonymous Anonymous said...

well Ursus, non prendertela, questa è un'ENNESIMA riprova di quanto questo paese Itttagglia abbia ormai toccato il fondo assoluto del rimbecillimento totale,....l'intelligenza e la cultura sono disprezzate dal popolo BOVE e SCHIAVO ,...il sottobosco fake-progressista del mondo della MusicaGLIA non è altro che un ricalco fedele della PORCAGGINE POLITICANTE destro-sinistra che ha messo in ginocchio il paese,.....spero solo che la crisi se li spazzi via tutti questi PATETICI MENTECATTI...

M.

6:11 AM  
Anonymous URSUS said...

Ma infatti penso che la crisi economica,ammesso che vi sia veramente e non la solita manovra speculativa,sarebbe anche un'occasione per ripensare al nostro modello di vita,per rivedere tutta questa pagliacciata del "libero mercato" ecc...
ma temo che si risolverà nella solita ristrutturazione di facciata,sempre a danno dei soliti che pagano sempre(in tutti i sensi)e a favore di chi specula sulla pelle altrui,nochè sui cervelli,visto che ormai ci hanno ridotti a degli zombies.
OK,non drammatizziamo,ci resta sempre Along e Scarpantibus...a proposito:vatti a dare un'occhiata ai MONOSCOPI TV d'epoca che ho pubblicato sul forum,sono veramente dei cimeli.

7:44 AM  
Anonymous Anonymous said...

hahahaha ursus!! non mi dici nulla di nuovo (immi il locale pero'!!), ma purtroppo non credo che sia un poblema "italiano"..!!

C

8:04 AM  
Anonymous URSUS said...

No,infatti è una tragedia generale di questo mondo occidentale,che brucia tutto così velocemente e senza valorizzare più nulla:l'importante è il solito detto "Produci,consuma,crepa"...ma non parlo solo di questo caso,che in fondo è piccola cosa rispetto a ben altro,mi pare che siamo proprio in un marasma di ignoranza,indifferenza,menefreghismo ecc...
e dove finiremo?
Noi finiremo da qualche parte,diceva Pere Ubu(fratello di Tax,se ti ricordi!)

8:12 AM  
Anonymous Anonymous said...

è pieno di presunti specialisti che in verità sono dei gran c....oni,in tutti i campi purtroppo!
XELE

12:43 PM  
Anonymous Anonymous said...

eccome se lo ricordo ursus..cissa che fine ha fatto. taxogni tanto o sento
C

NEL FRATTEMPO BUON NATALE (pagano)A TUTTI!!

4:27 AM  
Anonymous Anonymous said...

...mi è arrivata una lettera di Natale da ALONG,...dice che se la sta spassando ai Caraibi con occhiali da sole, rhum e baldracche,...vi ha diffidato dal continuare a fare gli spiritosi sulla sua Augusta Figura o vi rompe il c... :)

Mich.

4:40 AM  
Anonymous URSUS said...

ALONG è ancora in forma,quindi...nonostante abbia una settantina d'anni(ad occhio e croce).
Ieri mi sono rivisto un vecchio film con Lando Buzzanca e la meravigliosa Senta Berger:"Quando le donne persero la coda"(P.Festa Campanile 1972)e malgrado non lo ricordassi bene ho di nuovo apprezzato il contenuto socialmente ironico della pellicola,infatti la sceneggiatura della marxista eretica(uscì dal PCI nel 1956 dopo i fatti di Ungheria)LINA WERTMULLER dissacra il sistema capitalista in modo palese,con i cavernicoli che vengono traviati dal furbo Lando,verso il lavoro salariato,il denaro e l'accumulazione di cose inutili...consigliato vivamente anche per chi non ha letto "Il capitale".
AUGURONI,fratelli!

5:23 AM  
Anonymous Anonymous said...

e boffoli?

5:34 AM  
Anonymous Anonymous said...

io rombere voi gulo
Along

5:35 AM  
Anonymous Anonymous said...

gualguno lo ha già roddo
XELE

6:55 AM  
Anonymous Anonymous said...

a ursus di siguro

7:13 AM  
Anonymous URSUS said...

anonimo,portami tua sorella!

AUGURI a chi si firma sempre.

7:25 AM  
Anonymous Anonymous said...

...hey ma ho ascoltato gli ANALOGY , una canzone,...lei aveva vocalizzi molto particolari

Mich.

7:47 AM  
Anonymous URSUS said...

http://www.analogy.it/Menu.html

E' il sito ufficiale degli ANALOGY.

2:30 AM  
Anonymous Anonymous said...

"gualguno lo ha già roddo" ???... haha, ...ps: sull'età di ALONG: haha infatti il Soggetto è ormai sulla settantina ma SEMBRA che tramite un certo UKAZZ-LONG(di professione stregone ...y puttaniere convinto!) e una cura/formula a base di unghie di coccodrillo (...di cartapesta, of course) tritate e... coglioni di coyote della savana in umido,... il Nostro abbia acquisito una possanza virile inimmmaginabile,....quindi attenti alle vendette trasversali!!

Mich.

6:46 AM  
Anonymous Anonymous said...

maremma bucaiola!
altro che viagra.......

XELE

12:20 PM  
Anonymous URSUS said...

Rocco Siffredi infatti sta già contattando Along per il suo prossimo film:
"Bongo bongo,io in quel posto te lo pongo" a cui seguirà "Lo stregone è arrapato,se ti giri sei fregato".
I Titoli sono provvisori,
graditi altri suggerimenti...vai Cris,sbizzarrisciti!

4:06 PM  
Anonymous Anonymous said...

haha non male i titoli,...cui aggiungerei "La capanna dello Zio Trombon"

Mich.

12:24 AM  
Anonymous Anonymous said...

del resto pure Trentalance è stato in Africa a fare la talpa,
l'avrà incontrato anche lui Along lo stregone???
XELE

12:30 PM  
Anonymous Anonymous said...

sicuramente, perchè Along è sempre ovunque,...è Uno e Trino direbbe qualcuno

Mich.

1:24 AM  
Anonymous URSUS said...

A proposito di settantenni,questo video di soltanto un anno fa lascia SBALORDITI di fronte all'eterna bellezza della "perfida Alexis"...è vero che esistono tecniche varie di ringiovanimento,chirurgia ecc...ma così sembra impossibile,non ci sono parole!

http://it.youtube.com/watch?v=TFooTj9Qsh4

4:02 AM  
Anonymous Anonymous said...

la kirurgia puo' fare abbastanza poco,in verità quando c'è il fascino questo non invecchia mai
XELE

6:07 AM  
Anonymous Anonymous said...

you mean JOAN COLLINS?? ...well, io ho visto un paio di suoi films degli esordi (fifties),...di uno ora non ricordo il titolo,...l'altro si chiamava "L'Altalena di Velluto Rosso" (The Girl In The red velvet swing) con RAY MILLAND ,....mi risulta che partecipò anche ad una puntata del Mitico TF ELLERY QUEEN,...grandissimo telefilm

Mich.

8:21 AM  
Anonymous Anonymous said...

.....RAY MILLAND Grandissimo in Giorni Perduti (1946, "The Lost weekend"(titolo poi ripreso da DANNY & DUSTY se vi ricordate) del Geniale BILLY WILDER)...o in "Il Delitto Perfetto " di ALFRED HITCHCOCK ( "Dial M For Murder) o nel gransissimo noir -thriller "Il Tempo Si E' Fermato" (The Big Clock) , capolavoro del 1948 di JOHN FARROW.....nei 70s me lo ricordo anche in un episodio del TENENTE COLOMBO

Mich.

8:32 AM  
Anonymous Anonymous said...

...ah e poi fantastico RAY MILLAND anche in un altro capolavoro assoluto,...c'est à dire "L'Uomo Dagli Occhi a raggi x " ( The man with X-Ray Eyes " ) di ROGER CORMAN (1963)

Mich.

8:36 AM  
Anonymous Anonymous said...

..per la cronaca Milland era negli episodi di COLUMBO intitolati "The greenhouse Jungle" (1972) e "Death Lends A Hand " (1971) dove c'era anche il grandissimo ROBERT CULP,....una delle carogne-assassini-facce di tolla più tipici di Colombo

Mich.

8:44 AM  
Blogger pibio said...

L'Uomo Dagli Occhi a raggi X è un filmone! l'ho rivisto proprio l'altra sera...sono un grande fan di Corman. A proposito di B-movies da leggenda, credo che qui non si sia ancora trattato l'argomento TROMA!

9:31 AM  
Anonymous URSUS said...

Roger Corman ha diretto grandi film,tra cui "L'uomo dagli occhi a raggi X" ma anche tutti quelli con Vincent Price ispirati ad Edgar A.Poe,come "Il pozzo e il pendolo","La tomba di Ligeia"...oltre a questi ho anche uno dei primissimi(1955 credo)che è "Il mostro del pianeta perduto",mentre cerco disperatamente "Il vampiro del pianeta rosso"(Pibio,ce l'hai?).
Joan Collins comunque mantiene un fascino ineguagliabile,non per dire delle banalità ma credo che le attrici di certi periodi mostrino ben altra classe rispetto alle odierne...è carino anche un film che ha girato con Lando Buzzanca(Xele conoscerà sicuramente)nel 1974,ovvero L'ARBITRO,simpaticissimo come molti altri di Lando in quel periodo.

10:35 AM  
Anonymous Anonymous said...

...yes "The Man..." è veramente un film fantastico, "The Tomb Of Ligeia" e "Il pozzo E Il pendolo" li vidi anch'io molti anni fa...c'era uno speciale su CORMAN in un antico numero de "Il Mucchio selvaggio" ,....cmq leggo che è morta alla tenera età di 97 anni ANN SAVAGE , perfida protagonista del CAPOLAVORO ASSOLUTO "Detour Deviazione Per L'Inferno" (1945) di EDGAR G. ULMER, film che vi consiglio , qui una review

http://www.cinemadelsilenzio.it/index.php?mod=film&id=1697

Mich.

1:12 AM  
Anonymous Anonymous said...

qual'è TROMA ??

Mich.

1:35 AM  

Post a Comment

<< Home

Blogarama - The Blog Directory links