Saturday, July 11, 2009

SPECIALE TEEN SOUND rec. by Pasquale Boffoli









Ed Ecco ben 6 recensioni di PASQUALE BOFFOLI concernenti bands della Teen Sound rec. di MASSIMO DEL POZZO.

THE A'DAM SIKLES (OUT OF THE CIRCLE GAME) (Teen Sound Rec./ 2008)

Alcune note di sitar aprono Om, brano iniziale di OUT OF THE CIRCLE GAME, primo album dei romani A'DAM SIKLES, ultima incarnazione di Massimo Del Pozzo, qui in veste di lead vocal, chitarrista e compositore.

L'avvio orientaleggiante e meditativo e' gia' un ottimo preludio ai toni malinconici ed autunnali che avvolgono un disco che si avvale di preziosi apporti strumentali di diversi collaboratori (flute, violins, cello, horn, harpsichord, dulcimer, tabla drum).

L'approccio garage é notevolmente stemperato dalla delicatezza compositiva di brani come Feel the pain (Roby's song), Mary Grace's mind, The big green e lo strumentale Victor's lullaby.

La versatilita' degli A'dam Sikles e' poi confermata dalla bossa di Sunshine girl, dall'atmosfera folk/barocca degli altri strumentali Daisy e Sugarplum fairy.

Le piu' energiche Yellow day, Rain Child, She lives in my mind, con l'organo di Daniele Onorati in bella evidenza, mostrano invece il lato piu' vigoroso degli A.S.

Quello che colpisce in Out of the circle game e' come le influenze esterne, barrettiane in primo luogo, siano metabolizzate mirabilmente originando un sound ricco, ben amalgamato nelle sue diverse componenti ma soprattutto decisamente personale: il risultato sono delle songs armonicamente affascinanti, sature di splendidi cori e dalla perfetta taratura che a primo ascolto colpiscono spirito e mente, a secondo conquistano sensi e memoria insinuandovisi con sobrieta' ed eleganza rari di questi tempi.

www.myspace.com/adamsykles

www.mistylane.it

www.myspace.com/teensound

mistylane.records@gmail.com




THE STRANGE FLOWERS

AEROPLANES IN THE BACKYARD

(Teen Sound Rec. / 2008)


In una cosa gli Strange Flowers, pisani, eccellono nel loro AEROPLANES IN THE BACKYARD: scrivere ballate mid-tempo pigre ed indolenti, accattivanti nella loro attitudine proto-garage.

Mai aggressivo il vocalist Michele Marino' (autore di musica e testi) sa catturare con le sue movenze decadenti, mentre il chitarrista Nicola Cionini nei suoi interventi misurati colpisce acidamente (Clouds of blonde girls).

Tutto l'album si muove secondo queste coordinate, risultando di volta in volta piu' psichedelico (Aeroplanes/Yellow of sun) o morbidamente colloquiale (Helen says).

Summa di questi elementi la finale Everyone has a spot in the sunshine, quasi sette minuti di splendore lisergico con la chitarra solista che si libra acida e sfolgorante a suggellare un album in bilico magicamente tra tentazioni hard ed oasi psichedeliche.

www.myspace.com/strangeflowers

www.strangeflowers.net

www.mistylane.it

www.myspace.com/teensound

mistylane.records@gmail.com



LES PLAYBOYS

ABRACADABRANTESQUE

(Teen Sound Rec./ 2008)

Cinque maturi giovanotti francesi dediti ad un fuzz-garage rock di estrazione sixties che con questo secondo lavoro celebrano i 30 anni di vita musicale.

Hanno preso il moniker da uno dei piu' grandi successi di Jacques Dutronc, tra i rockers francesi piu' in vista negli anni '60. E' nel 1976 che tre degli attuali membri dei LES PLAYBOYS (F.Albertini, F.Lejeune, F.Durban) fondano uno dei primi punk-garage acts francesi, Les Dentistes, ma e' dall'entrata di Pierre Negre alla chitarra solista nel 1979 che diventano una Nuggets/Pebbles band, accodandosi in sostanza a Fuzztones, Lyres e Chesterfield Kings nel revival Garage internazionale.

Incidono il primo album nel 1985 ed attraverso varie vicissitudini giungono a questo ABRACADABRANTESQUE che e' la celebrazione in una mezz'oretta del loro beat-garage ancora freschissimo, molto vicino nello spirito al party-sound dei sempreverdi americani Fleshtones.

Brani dai tipici titoli 'capelloneschi' come Les jours ou' tout va da travers, Je revendique, Pour qui me prenez-vous? , Mieux vaut etre seul incarnano paradossalmente nel 2009 la colonna sonora ideale di feste beat in casa di quarant'anni fa, ma i vocals insolenti di Albertini, il fuzz-guitar onnipresente a sottolineare riffs ingenui e le tastiere non invadenti non suonano datati: sono portatori sani di una rabbia esistenziale ruspante e naif, alla Nino Ferrer (Albertini lo ricorda molto nel timbro vocale!), ancora coinvolgente.

Abbiamo a che fare quindi con dei Fleshtones francesi? Decisamente si', basti ascoltare le grezze Mon obsession, Abracadabra e Qu'est-ce que je peux faire.

Animal, lento e rarefatto, e' l'unico brano a prendere le distanze dal mood generale del disco.

LETS' HAVE A PARTY WITH THE PLAYBOYS!

www.mistylame.it

www.myspace.com/teensound

mistylane.record@gmail.com









THE JUNE

MAGIC CIRCLES

(Teen Sound Records / 2009)


Anche questi THE JUNE sembrano in pieno sballo 'indiano' a giudicare dall'introduttiva Barber shop, carica di sitar e bansuri meditativi. Ma e' solo l'inizio: da Rolling desperate in giu' attraverso Better than you si rivelano un trio mod robusto dal chitarrismo vitale.

Poi in Big black mouth e Sir Eugene Maddox emergono cori brillanti tra duri riffs Jam-style.

Daisy, con mellotron, flute, trumpet e chitarre riverberate li fa cadere in piedi tra densi aromi Oasis.

I tre italiani, che piu' anglofili non si puo', continuano ad opporre cantati melodici ed armonici a solide strutture strumentali in Getting high e Living in the park.

E mentre in mente si alternano fantasmi Beatles/Rain e Byrds/Notorius The June affondano i manici-bisturi nella sopraffina psichedelia pop di Sketches of sound, Revolver e Makes me feel good.

Magic Circles e' un rilucente gioiello a cavallo tra i '60 ed i '70: non chiedetevi (mi) come i tre parmensi siano riusciti a raggiungere questo magico equilibrio in poco meno di una mezz'oretta.

Godetevi Magic Circles in un unico afflato elettrico!

www.myspace.com/teensound

www.mistylane.it

LOS IMMEDIATOS

SECOND CHANCE

(Teen Sound Records / 2009)


Gli spagnoli LOS IMMEDIATOS giungono al secondo appuntamento discografico con la Teen Sound dopo il debutto su For Monsters R. del 2007, indirizzato verso un fresco power-pop.

In Second Chance i ritmi rallentano ed i brani, Something's wrong with you, A crying shame, Princesa imboccano il sentiero di un pop-garage mai aggressivo, corroborato dal vox ed acetone organ e dalla doppia chitarra di Mazarro e Perez.

Ed eccolo il power-pop emergere, con precise connotazioni spagnoleggianti, in episodi come No vuelvas, So sad about me, sad about us, la cover I Wonder (The Gants).

Los Immediatos sanno essere anche delicati come in Everybody knows e nel songwriting leggiadro di Happy story e tornare graffianti nell'altra cover Bajo el sol (Juan & Junior).

La soffice ballata Garden paradise,ricca di keyboards colorati, conclude un disco dall'approccio garage leggero e gradevole.

www.mistylane.it

www.myspace.com/teensound

mistylane.records@gmail.com



TONY BORLOTTI E I SUOI FLAUERS

A CHE SERVE PROTESTARE

(Teen Sound Records / 2008)



Entusiasmante l'inizio di questo nuovo lavoro di Tony Borlotti e i suoi Flauers, con E voi e voi e voi, vecchio brano di Gene Guglielmi, sorta di blues in crescendo sottolineato dall'aggressiva entrata del farfisa a meta' brano. E' un ideale dialogo tra un alieno ed i terrestri a sottolineare i fatali numerosi lati negativi esistenziali di questi ultimi.

A che serve protestare sfoggia tutto l'armamentario beat italiano sixties, sia dal punto di vista strumentale (armonica, farfisa, chitarre riverberate/distorte, cori, voce solista ingenua ma pungente) che nelle tematiche: il rapporto con la religione (Giovane prete), la voglia di liberta' (Viaggio di un provo/Viva la liberta'), l'amore (Un giorno ancora/Gli occhi tuoi), la protesta (A che serve protestare?).

Azzeccata la graffiante cover No no no no dei mitici Sorrows e lo strumentale beat Bagordo Shake.

Da sottolineare la cantabilita' e l'energia di Viva la liberta' (brano di Carlo Pavone), con la tagliente chitarra solista di Mick Coppola, Lei se ne va e l'atmosfera S.Leone/graffiti di A che serve protestare, con tromba e fisarmonica, sottilmente ironica, tutti brani che negli anni '60 avrebbero potuto scalare le classifiche beat. Nostalgica e strumentalmente ricca la finale Il peso delle ore.

Un revival italiano intelligente, ricco di humour ed estremamente fresco quello di Tony Borlotti e i suoi Flauers, che finisce con l'essere senza tempo, per tutte le stagioni.

www.mistylane.it

www.myspace.com/mistylaneshop

www.myspace.com/teensound

mistylane.records@gmail.com

216 Comments:

Anonymous URSUS said...

Finalmente è tornato Wally,se ne sentiva proprio la mancanza!
Conosco TB e i Flauers tramite la rete,i pezzi sono splendidamente BEAT e molto curati...per gli altri gruppi indagherò presto.
Ottimo lavoro!

4:17 AM  
Blogger Michel said...

,...merde! (en parlant francais) il server ha caricato male le immagini,...Pasquale mandami por email l'immagine cover LOS IMMEDIATOS

4:45 AM  
Anonymous URSUS said...

Conosco anche gli Strange flowers,ovviamente.

2:49 PM  
Anonymous Anonymous said...

mi piacciono gli strange flowers
ma preferisco le canzoni in italiano
dei mastica......

Joe

2:02 AM  
Anonymous URSUS said...

Anche io penso che il genere degli Strange Flowers suonerebbe meglio in italiano...ma alla lingua bisogna avere un po' l'orecchio allenato,perchè per un cantante è molto soggettivo.
Io ad esempio ho perso l'abitudine a cantare in inglese,una volta ogni tanto lo facevo,alternando,ma adesso non mi ci trovo più...e non mi ricordo più un tubo della lingua.

2:36 AM  
Anonymous Anonymous said...

infatti nel caso dei temponauts è diverso,mi piace molto il cantato

sarà la pronuncia
forse........
J

3:46 AM  
Anonymous URSUS said...

Quando la pronuncia è brutta è veramente assurdo...io mi ricordo le risate che si faceva un nostro amico di New York a sentir cantare certi gruppi negli anni 80,non faccio nomi ma erano bands nell'ambito milanese...

10:54 AM  
Anonymous Anonymous said...

posso immaginare......

Joe

2:31 PM  
Anonymous Anonymous said...

haha!! vero, ursus..ma vorrei sentire un americano cantare in italiano..cosi', x la par condicio
C

5:04 AM  
Anonymous Anonymous said...

"w la liberta" di carlo pavone! la conosco grazie a Piper Club, mitica trasmissione di beat italiano by URSUS!
grandi tonyborlottieisuoiflauers conosciuti anni fa ad un festival beat e che saluto!
Cristiano

5:18 AM  
Anonymous URSUS said...

Ma noi italiani siamo talmente esterofili che a loro perdoniamo tutto...
così come Mick Jagger quando cantava "Con le mie lacrime" e non sapeva neppure cosa stava dicendo.
Viceversa credo invece che all'estero vadano meglio le canzoni in italiano,lo dimostrano i fatti...ma questo a livelli commerciali,se poi uno preferisce cantare in inglese,ripeto,rimane molto soggettivo.

5:19 AM  
Anonymous Anonymous said...

annunciazio' annunciazio'..
oggi 14 luglio tutti invitati al ristorante "La Bastiglia" ove il celebre chef Ursusdursus preparera' i suoi famosi "sanculotti alla tricolore"
bon appetittttt

C

1:56 AM  
Anonymous Anonymous said...

annunciazio' annunciazio'..
oggi 14 luglio tutti invitati al ristorante "La Bastiglia" ove il celebre chef Ursusdursus preparera' i suoi famosi "sanculotti alla tricolore"
bon appetittttt

C

1:56 AM  
Blogger Michel said...

e che sarebbero precisamente??

2:36 AM  
Anonymous Anonymous said...

esci la ricetta Chef!
C

3:16 AM  
Blogger Michel said...

a dacce 'sta ricetta Ursusse ...c'è anche er guanciale de sti colli de sta Roma bella e de ìsta zozza società?? haha

4:46 AM  
Anonymous URSUS said...

Ma che ne so io?
E' Cristiano che tira fuori ste robe...chiediamolo a lui,casomai!

5:13 AM  
Anonymous Anonymous said...

a ursusse eddaaaaiii.. sei tu lo chef!!
C

6:50 AM  
Anonymous http://it.netlog.com/salvatoredursoursus said...

http://it.netlog.com/salvatoredursoursus

Chef o non chef...io conosco le tagliatelle tricolori,quelle si possono fare in molti modi.

9:49 AM  
Blogger Michel said...

... e come sono?.anyways con le ortiche si possono anche fare le lasagne verdi o il ripieno dei tourtloun cunt la puyna (tortelloni con la ricotta)
ps: visto che qui si accenna al power pop, grandiosi erano i BLOW POPS di Milwaukee

11:51 PM  
Anonymous Anonymous said...

ursusse..

2:24 AM  
Anonymous URSUS said...

Le tagliatelle tricolore sono semplicemente fatte con l'impasto di spinaci(quelle verdi)o con le barbabietole(quelle rosse)...si uniscono alle tradizionali bianche e si possono condire a piacere.
Se sono fresche di sfoglia cuociono in pochi minuti,mai fare la pasta scotta,sempre al dente!

2:57 AM  
Blogger Michel said...

seems nice,...anyways guys un piatto (ma invernale) contadino che funziona sempre è la paparoeucja,...c'est à dire: polenta + conserva ad poumd'or + cipolla + fasoeuj (fagioli) + salsiccia di pork + parmsan-arsan cheese ,....mischiati assieme , .....+ lambreusk per innaffiare...e alla fine: RUTTO LIBERO!!

5:17 AM  
Anonymous Anonymous said...

lamadonna Mich che ricetta bomba!! gia' che dopo scrivi quei bei post psichedelici (ti ricordi Ursus?)
C

8:02 AM  
Blogger Michel said...

yeh ricetta tipica invernale della bassa, molto buona,...un altro must sono poi i passatelli in broeu (brodo)

http://www.cristella.it/blog/wp-content/uploads/2008/05/Passatelli04a.jpg

o

http://www.kurtluks.de/Lore/assets/images/passatelli1.jpg

8:19 AM  
Anonymous URSUS said...

Una delle paste tipiche piemontesi,come Cris saprà bene,sono i TAJERIN:fettuccine all'uovo molto fini...anche queste abbisognano di pochi minuti di cottura in acqua salata.
Condimento che vi consiglio:RAGU' AI FEGATINI DI POLLO.
Si fanno rosolare i fegatini tagliati fini,insieme a un po' di cipolla tritata e uno spicchio di aglio,si aggiungono pomodorini tagliati a cubetti piccoli,peperoncino e mezzo dado vegetale...una cottura veloce,come sempre.

11:08 AM  
Blogger Michel said...

ah come le nostre tajadèli,..le faceva mia nonna a mano, sono sottilissime,...qui si mangiano anche in brodo, coi magounzin (fegatini) di pollo devono essere ottime

12:19 PM  
Anonymous URSUS said...

Ieri sera sono stato in pizzeria con Paolo Melfi dei Ragazzi del sole e Enzo La Malva e Giulio Chirone dei Volti 70 + una simpatica ragazza...sarebbe pazzesco elencare tutta la serie di aneddoti che ho ascoltato sui tempi d'oro del BEAT(sopratutto da parte di Giulio).
Ho scoperto che esisteva anche un locale famigerato chiamato "Il dollaro",frequentato da garga,prostitute e travestiti,con il pubblico che sparava revolverate al soffitto in segno di approvazione...ma allora Torino era in pieno far-west!
Poi ho visitato la sala prove ODIERNA dei VOLTI 70,c'è ancora l'hammond con il leslie e la batteria cromata come nei 60es...con le donne nude alle pareti:un viaggio nel tempo.

1:08 PM  
Anonymous Anonymous said...

Bellissimo Ursus!!
C

12:27 AM  
Anonymous URSUS said...

Adesso i VOLTI 70 stanno tirando giù un live-show di PURO BEAT con tutti i pezzi degli anni 60...Cris,credi che potremmo aiutarli a coinvolgere il pubblico dei mods,appassionati del beat ecc...
? Io credo che si possa fare...

2:27 AM  
Anonymous Anonymous said...

certo..perche' no..ed anche un bel LIVE al Robin Hood??
C

7:57 AM  
Anonymous URSUS said...

Per quello posso metterti in contatto con loro,ti mando poi una mail.

9:24 AM  
Anonymous URSUS said...

Un altra grande che se n'è andata:
FRANCESCA ROMANA COLUZZI...a soli 66 anni,purtroppo.

2:24 AM  
Anonymous Anonymous said...

sempre un ottimo lavoro Wally, grandi recensioni...
il disco degli A'dam Sikles è davvero bellissimo, così come quello dei June.

pibio

2:36 AM  
Anonymous Anonymous said...

ursussse Ok..se ne parla x prox autunno, tra l'altro tornera' Lilith inizio october
C

3:55 AM  
Anonymous Anonymous said...

wally e' pascualone?

3:56 AM  
Anonymous Anonymous said...

chettifregaaaaaa!!!!

7:40 AM  
Anonymous URSUS said...

Chettefrega,chettefrega...quello era il professore bacchettone impersonato da Giorgio Bracardi.
Mitico in "La Gorilla",dove era protagonista una Lory Del Santo al massimo della forma!

11:47 AM  
Blogger Michel said...

GIORGIO BRACARDI un Uomo Una Leggenda

12:51 AM  
Anonymous URSUS said...

Azz...non riesco a trovare "Vinella e don Pezzotta"...quello è un pezzo raro.:
fulgido esempio di surrealismo cinematografico del 76.

1:01 AM  
Anonymous Anonymous said...

era lui ospite vocale nel brano " Che felicita" di Elio e le storie tese..che vi consigliavo!!!
C

3:07 AM  
Anonymous URSUS said...

Era forte anche il fratello Franco,purtroppo scomparso anni fa,che ha recitato in capolavori come W LA FOCA e VIENI AVANTI CRETINO...

9:26 AM  
Anonymous Anonymous said...

Mich..vai che intoniamo Smorz 'll lights..nun se vede manc'o'caitz!!
C

2:37 AM  
Anonymous Anonymous said...

ursusse

8:00 AM  
Anonymous URSUS said...

Grande Renzo che ha pure scoperto Lory Del Santo...poi a scoprirla meglio ci hanno pensato Eric Clapton e George Harrison.

9:12 AM  
Blogger Michel said...

haha Smorz 'E llaight del grande RENZO ARBORE era una grandissima chanson, mi piaceva un casino,...come si chiamava quell'album??

2:32 AM  
Anonymous URSUS said...

Se non erro era:
"Ora o mai più,ovvero cantautore da grande".

4:53 AM  
Blogger Michel said...

haha è vero, ora ricordo,...era più o meno il periodo dei RONDO' VENEZIANO e degli IRONHORSE....e anche dei ROCKETS di "Plasteroid" naturalmente!..e del Sommo Pontefice GORAN KUZMINAC ....me li ricordo( i Rockets) al 3° posto nella classifica Lp,...mentre all'8°-9° posto c'era GINO SOCCIO,...il che è tutto dire!

5:39 AM  
Anonymous Anonymous said...

e i Rockets di IDIOMATIC??hahahaha!!
C

5:47 AM  
Blogger Michel said...

...e quelli di "Galactica" haha,...eppoi c'era anche ROBERTA FLACK e:.... ASHA PUTHLI non dimentichiamocelo

5:56 AM  
Anonymous Anonymous said...

asha putli..divina..
C

5:56 AM  
Blogger Michel said...

...uheilà,giovini, vi arrivano sentiti bacioni da MELA LO CICERO; per quelli che hanno facebook,dice che ora ha una pagina facebook elle mème,...saluti a Mela (ahoo Mela vogliamo ascoltare il lato b del tuo 45 giri ....vedi di provvedere:))

7:17 AM  
Anonymous Anonymous said...

ciao Mela!!
io non ho facebook,ne altri social forum (ursus e' anche x questo che non ti rispondo li) ma ricambio tanti saluti a te ed alla tua bella terra!!
in gamba, fatti viva!!
C

7:51 AM  
Anonymous URSUS said...

W MELA !!!!!
Un bacione...

8:29 AM  
Anonymous URSUS said...

Ho cercato adesso su Facebook,ci sono alcune omonime per cui se non aggiunge informazioni che la identifichino meglio(tipo CANTANTE,per esempio)non azzardo a chiedere la friendship.
Dammi i ragguagli,Mela...

8:33 AM  
Anonymous Anonymous said...

Mela " MADRINA" ideale di Popartx!
Una mozione,Mich..
Cristiano

12:16 AM  
Blogger Michel said...

l'ho avvisata,...by the way leggevo casualmente ora mentre facevo ricerche sul dialétt mantwan e affini che il Grande FRANCESCO MAGNI (che partecipò a Sanremo con "Voglio L'Erba Voglio", testo molto bello tra l'altro) da anni incide in dialetto brianzolo, ad es. il cd "La Scigula" (cioè "Cipolla", da noi si dice "Sigòla" o o "Cszigòla" , molto difficile riprodurre i nostri suoni per iscritto) ,...la cansùn omonima può essere 'skultada nel sito ufficiale del Franzesch
http://www.francescomagni.com/homepage.htm
tra l'altro è anche molto valida

12:45 AM  
Blogger Michel said...

well , non lo sapevo , le sue prime canzoni in dialetto furono pubblicate nell'album del 77 di NANNI SVAMPA "Al dì d'Incoeu" ( "al Dé d'Incoeu" da noi) ,...poi incise nel 78 "Il Paese dei Bugiardi" che Ursus probabilmente conoscerà

12:53 AM  
Anonymous URSUS said...

Più o meno,perchè il disco l'ho avuto,ma non ricordo il contenuto...ricordo invece che Ninfa comprò da me l'LP di Gianni Ciardo,quel pugliese che recitava con Alvaro Vitali,che era veramente surreale.

1:27 AM  
Anonymous Anonymous said...

ricordo benissimo MAGNI!!!
C

5:38 AM  
Blogger Michel said...

yeh, nel sito c'è anche il video Sanremo 1980,...un testo molto valido , un pò tipo FANIGLIULO

5:42 AM  
Anonymous Anonymous said...

a me mi piace vivere alla grande a si, girare tra le favole in mutande..

7:48 AM  
Anonymous URSUS said...

Chissà se Francesco era parente dell'altro grande dei GUFI: Gianni Magni.

1:32 PM  
Anonymous Anonymous said...

o del Re Carlo (magno,intendo..).ì

Ursus, mi ha scritto Enzo dei VOLTI 70, ho rimandato il discorso a settembre dopo ferie..ma si fara' sicuramente qualchecosa!
C

12:58 AM  
Blogger Michel said...

non lo so ma come direbbe qualcuno "Why Not ?" ...certo quei dischi anni 70 devono essere molto interessanti

1:18 AM  
Anonymous URSUS said...

Attualmente i VOLTI 70 fanno ottime versioni di "Nights in white satin"(Moody blues)"Un giorno dopo l'altro"(Luigi Tenco)"Eleanor Rigby"(Beatles)...ma dovrebbero inserire anche i loro brani dei 60s ed alcuni dei RAGAZZI DEL SOLE (visto che canta Paolo Melfi).

8:55 AM  
Anonymous Anonymous said...

un ciao a michel e company...vi penso sempre con simpatia e dolce malinconia...perche siete delle persone a me care e mi avete dato piu del dovuto...voglio salutare anche alla signora-ina-che ha carinamente dimostrato umanamente la sua amicizia esprimendo un commento su popartx (un grazie ancora,sign.) URSUS.(su fb. non ci sono molte persone che si chiamano mela lo cicero..penso siano 12 in tutto...puoi riconoscermi perche c' e ' una mia foto in mezzo busto primopiano..mora capelli.lunghi vestita in bianco fatta nel 2002..ursus...se mi cerchi ti prego..fatti riconoscere..bene ,concludo rinnovandovi la mia stima e amicizia x tutti voi ...augurandovi sempre .......UNA BUONA VITA A TUTTI VOI...by mela lo cicero

12:39 AM  
Anonymous URSUS said...

OK,ho stretto l'amicizia con Mela...
Oltretutto vedo anche che è una bella donna,complimenti!

Ieri,non ci crederete ma è così,ho ricevuto messaggi persino da EDWIGE FENECH,ormai su FB sono richiestissimo,mica pizza e fichi...

3:42 AM  
Blogger Michel said...

...t'avrà mica chiesto d'interpretare il barista tifoso della Roma al posto del Leggendario MARIONE CAROTENUTO ??

12:33 AM  
Anonymous URSUS said...

Magari...ma non sarei all'altezza del maestro.
In quell'episodio però non c'era la Fenech,ma Daniela Poggi:miss culo 70-80 (insieme alla Cassini),come ben si nota ne "I camionisti" con Gigi e Andrea.

2:47 AM  
Blogger Michel said...

...donna di gran classe e vraiment charmante , parla anche un perfetto francese,...la ricordo a quella trasmissione di raitre sui tipi scappati di casa

2:55 AM  
Anonymous URSUS said...

Stavamo per contattarli pure noi,quando è scappato Mich dal blog...si stavano mobilitando i caschi blu dell'onu.

4:58 AM  
Blogger Michel said...

per tornare a quanto dicevi da Tony,...di Alan Stivell non ho nulla,purtroppo...ma grandissimi i PLANXTY e anche un gruppo di folk-medievale UK di cui ho un lp vinilitico dei primi anni '80 ,..i PYEWACKETT

5:05 AM  
Blogger Michel said...

... e i grandi DUBLINERS of course!,...col Mitico cantante con la barba bianca,....ho un loro double lp collection splendido , con canzoni tipo "Whiskey in the Jar"

5:13 AM  
Anonymous Anonymous said...

ciao Mela, a presto allora!!
C

5:14 AM  
Blogger Michel said...

o la grande "Molly Malone" ( "In Dublin's Fair City / Where the Girls are so Pretty...."

5:18 AM  
Anonymous Anonymous said...

brr...x un atimo pensavo citassi "Paradise City" dei Gunz&Rosses
c

7:35 AM  
Anonymous URSUS said...

Nooo,che gruppo di tamarri!
Li odiavo,c'era un piciu alle fiere del disco che mi spappolava i marroni con i Gun's&Roses:portatile in spalla,col volume a palla e...due palle così!
Cri,ti vedrei bene con la bandana col teschio e la panza di fuori...oh yeah!

8:19 AM  
Anonymous Anonymous said...

Ursus lascia perdere che mi han sempre fatto cagare pure a me..zarrissimi!!
C

12:54 AM  
Blogger Michel said...

va là va là Ursus, confessa che i JUDAS PRIEST sono i tuoi Idoli da sempre

12:57 AM  
Blogger Michel said...

...però vi dirò, a me i primi AC/DC, quelli fino ad "Highway to Hell" piacevano assai, erano molto r'n'r /blues/boogie,...poi una grandissima band etichettata come hard erano i BLUE OYSTER CULT,...anche i primi AEROSMITH ERANO OTTIMI, molto rolling-stonesiani ,...poi ho una raccolta dei THIN LIZZY, molto validi

1:01 AM  
Anonymous URSUS said...

Mich,tra hard-rock e METALLO c'è una bella differenza...anche a me piace un certo hard anni 70(i primi Uriah heep,ad esempio)ma il metal ha determinate caratteristche(vocali sopratutto)che non ho mai digerito,oltre all'aspetto fisico che rimanda per l'appunto agli zarri di periferia...concordo con Cri,siamo ambedue allergici!

3:12 AM  
Anonymous Anonymous said...

Giusto,paisa'..

Mich un pezzo molto bello di Lynett 8credo da solo non coi TLizzy) e' Ode to the Black man..check it out
C

3:56 AM  
Anonymous Anonymous said...

Ode To A Black Man, il titUlo giusto..
su tube c'e' sia sua che quella DEVASTANTE dei DIRTBOMBS..un gruppo SUPER!!!!!!
C

4:00 AM  
Blogger Michel said...

sì , è vero , l'hard aveva ancora "links" con il blues e la psichedelia,...o un'altra variante che mi è sempre piaciuta è il glam,...mentre l'heavy con quelle voci etc. è tutta un'altra cosa...ah bello il video 1981 di PHIL LYNOTT

5:23 AM  
Anonymous Anonymous said...

ursusssseeeeee

7:57 AM  
Blogger Michel said...

... Ursusse + Galeazz mejo de Panatta + Bertolucci e.anche di Rossana Lambertucc ... e anche der granne Guzzanti quanno interpreta er Venditti sur Raccordo Anulare

8:40 AM  
Anonymous URSUS said...

Adesso provo a caricare altri video NO STRANGE sul tubo,spero di riuscirci.

9:24 AM  
Anonymous URSUS said...

OK,ho inserito adesso L'UNIVERSO 1986...va benissimo.

11:02 AM  
Anonymous Anonymous said...

vai ursusse facce sognare

4:46 AM  
Blogger Michel said...

ho visto "Vibrazioni di Alghe Marine" ora

5:21 AM  
Anonymous Anonymous said...

ce n'e' anche uno con le tipe coi lenzuoli in testa!!hahaha!!!!

6:49 AM  
Anonymous URSUS said...

Non erano lenzuoli,ma veli di seta...e le tipe autentiche ballerine,amiche nostre che lì improvvisarono una performance (eravamo alla 7th street di Strada Settimo,Cri si ricorderà).
Vado avanti con i video d'annata...ne ho ancora altri !

9:00 AM  
Anonymous Anonymous said...

ricordo eccome!! locale attivissimo e dalla fauna "variopinta"..Carlin,Zombi,bagasse,Ursus, il sottoscritto..che tempi!
C

1:19 AM  
Anonymous URSUS said...

Dove ci son le bagasse ci sono sempre...continuo a riempire il tubo di video,sono quasi agli sgoccioli però.

Mich,su facebook c'è Mela che ti sta facendo una pubblicità incredibile...fantastico !

1:46 AM  
Blogger Michel said...

really? ..grazie mille ...anzi grazie melle

5:03 AM  
Anonymous Anonymous said...

melo prendi papa'?

5:48 AM  
Blogger Michel said...

è vero,..come si chiamava quella canzone?? ..è quella di Pippo Franco?

6:55 AM  
Anonymous Anonymous said...

haha!! era SEI FORTE PAPA' di Gianni Morandi e un bambino..
Quel gufo con gli occhiali..me lo prendi papa'? SI!

Di Pippo Franco c'era Mi scappa la pipi' papa'..e Che Fico!

C

7:41 AM  
Blogger Michel said...

ah yes è vero, era di Morandi ..era anche in hit parade,...poi c'era anche quella di CORRADO

7:48 AM  
Anonymous URSUS said...

Ed io che sono Carletto,l'ho fatta nel letto...

STRACULT !

9:29 AM  
Anonymous Anonymous said...

hahhha!! che perle POP!!!
"noi siamo piccoli ma cresceremo
e allora virgola,ce la vedremo
chiusa parentesi riporto sei
noi siamo piccoli ma dateci del lei!!"
(r rascel, l'unico prete che giocava a pallone!!!)
C

12:55 AM  
Anonymous URSUS said...

Quella era la sigla di BUONASERA,se ricordo bene...mentre i RACCONTI DI PADRE BROWN era nel 1971,lo vedevo sempre(anche perchè c'erano solo 2 canali)e ne ho rivisto un pezzo anche su youtube...carino.

1:50 AM  
Anonymous Anonymous said...

un'altra nota canzone x bambini (?)era "A Chi la Do' Stasera" della Divina NADIA CASSINI

2:33 AM  
Anonymous URSUS said...

Quella era per bambini un po' cresciuti...grandissima anche la versione degli SQUALLOR.

5:16 AM  
Anonymous Anonymous said...

ursus e' rimasto bambino allora!!

5:48 AM  
Blogger Michel said...

c'era anche la versione degli SQUALLOR ??? non lo sapevo,...già tanto però che non l'abbiano cantata le SORELLE BANDIERA haha

6:19 AM  
Anonymous Anonymous said...

I NoStrange la facevano nell'88

7:31 AM  
Anonymous Anonymous said...

ciao giovi..me ne vo un po in ferie ma ogni tanto passo a salutarvi ne
statemi bene
C

7:32 AM  
Anonymous URSUS said...

Partono tutti...
BUONE VACANZE allora,io sto ancora qui nella giungla cittadina,per la gioia di Mich e della pop art.
ALLELUJAAAAA....

11:03 AM  
Anonymous Anonymous said...

ci sono sempre anch'io in ascolto...
buone vacanze Cris!

pibio

1:19 AM  
Blogger Michel said...

buone vacanze anche da me,.... cmq cazz... , grandissimo youtube,..ho visto i gol di Inti Gas- Sport Huancayo del campionato peruviano!!

8:36 AM  
Anonymous URSUS said...

Finalmente son riuscito a inserire i video NO STRANGE che avevo in dvd,ne avrei ancora in vhs,ma dovrei riversarli...vabbè,per ora bastano.
Oggi compie 50 anni il mio socio Alberto Ezzu,Auguri a lui anche per i prossimi 100.

3:05 PM  
Blogger Michel said...

grandissimi,....cmq i vecchi telefilm sono sempre i migliori,..l'altro giorno mentre stavo abbioccato davano un vecchio episodio di DERRICK con un inedito HARRY KLEIN che tacchinava una biondazza haha

12:56 AM  
Anonymous URSUS said...

Le registrazioni del nuovo album sono ultimate,resta solo il remixaggio che probabilmente faremo a Settembre...chi vivrà vedrà.

4:53 AM  
Blogger Michel said...

e quando esce più o meno?

2:43 AM  
Anonymous URSUS said...

E' previsto entro l'anno,non so esattamente il mese però...
11 brani ultra-acidi,oltre ad un paio di partecipazioni su compilation:una dovrebbe essere con Tony Face,l'altra nel giro Avvoltoi.
Per i concerti ne faremo alcuni nello stesso periodo,ma lì è ancora da stabilire dove e quando.

8:09 AM  
Anonymous Anonymous said...

ehi giovani todo bien?
in realta' sono in ferie ma non ancora via..
W harry Klein!!
io invece ieri vedevo una vecchia punrtata dei JEFFERSON!! IMMENSI!
Movin On Up!!
Cristiano

9:46 AM  
Anonymous URSUS said...

A sera tarda sto vedendo VIDEOGRUPPO (per chi è in zona Piemonte) che trasmette vecchi programmi di cronaca e di calcio degli anni 70 e 80...ho beccato persino un'intervista a mio fratello,quando accompagnava Tullio De Piscopo al BIG club,non se la ricordava manco lui.

3:17 PM  
Anonymous Anonymous said...

ho presente quella trasmissione..minchia sembra di esser tornati gagni..io ho beccato uno che conoscevo che all'epoca era uno dei primi skaters al valentino!
C

2:06 AM  
Anonymous URSUS said...

E' vero,hanno fatto edere anche i primi che facevano skate-board al Valentino...è forte anche vedere i giri che descrivono le varie zone di Torino,alcune sono notevolmente cambiate.

2:14 AM  
Blogger Michel said...

azzz deve essere un bel programma,...ho letto ora che è morto il grande WILLY DEVILLE,...grandissimo rocker , i primi dischi dei MINK DEVILLE erano dei capolavori , io ho l'lp "Coup de Grace" , fantastico ,... ci sono grandi canzoni come "Maybe Tomorrow"

11:43 AM  
Anonymous URSUS said...

Li avevo visti i Mink De Ville...quest'anno è veramente tosto per i musicisti,ma i mafiosi e i parassiti non muoiono mai ?

1:13 AM  
Anonymous Anonymous said...

no, quelli vanno al governo in Italia...
pibio

2:09 AM  
Anonymous Anonymous said...

Ma di chi era la frase:
"Le anime dopo la morte si ritrovano tutte in un garage a Busto Arsizio"?

pibio

2:11 AM  
Anonymous Anonymous said...

mi spiace x Willy..sentivo giusto x caso poco tempo fa la sua cover mariachi di Hey Joe..RIP

Buon weekend giovani..io sono ancora qui

Ursusse hai ragione, passavo ieri in zona Cso Mediterraneo e poi tornando a casa in zona CSo Umbria via Tortona e sambra proprio un'altra citta..
Lo skater che hanno intervistato si chiama Aldo e aveva u negozio vicino a casa mia

C

4:37 AM  
Blogger Michel said...

GERONTO-CAZZIA!,....bella quella frase ma non so di chi sia

7:39 AM  
Anonymous URSUS said...

Pibio,ma perchè proprio a Busto Arsizio?
Tra l'altro facendo un conto di tutte le anime dei trapassati non mi pare che ci sia tutto questo spazio...OK che siamo su livelli metafisici,ma gli abitanti di Busto in preda al panico staranno cercando di contattare i GHOSTBUSTERS,sicuramente.

12:49 PM  
Anonymous Anonymous said...

piu' Cazzia che Geronto in Italy
C

3:29 AM  
Blogger Michel said...

esatto,...cmq sempre riguardo le grandi frasi y aforismi della storia,...eccone una del great Nereo ROCCO (riferita a quei grandi giocatori tutti genio e sregolatezza tipo il Leggendario ROBERTO VIERI o EZIO VENDRAME) ..." xè un genio,...pecà ch'el sia un pò mona!!"

7:42 AM  
Anonymous URSUS said...

Ah ! ah!
Da queste parti si dice "Grand e gros,ciul e balos..." per indicare uno molto forte fisicamente,ma scemo nel cervello.

12:39 AM  
Blogger Michel said...

anche da noi si dice ciula e baloss,....Vieri, Vendrame, Meroni o Rivelino ecc. erano grandi giocatori, come piacciono a me, molto tecnici,...allora era un calcio diverso, molto meno fisico e più lento e perciò c'era più spazio per le invenzioni tecniche, basti pensare a certi filmati del Grande OMAR SIVORI

1:53 AM  
Anonymous Anonymous said...

dite bene..o basti pensare senza andare troppo lontano alla volate sulla fascia destra del Baron Franco Causio o del Poeta del Goal Claudio Sala 8che era pure mancino!!)
C

(aggiungo alla saggezza popolare il detto "Piciu d'nata con le bale 'd ciculata"

8:38 AM  
Anonymous Anonymous said...

mi e' tornato in mente unTony Esposito che messe da parte le sue pentole e bussolotti ci deliziava negli anni 80 con la celebre KALIMBA DE LUNA (presente su youtube) e con l'altra suan hit AS TO AS assente pero' dal tubo..qualcuno sa dirmi perche'?
vergogna..
(la prima coverizzata addirittura da autentici dei dell'olimpo quali i BONEY M)
Poi chiudo citando la celeberrima SIMPATIA di R Casadei
C

8:49 AM  
Blogger Michel said...

"Simpatia" ha la stessa pregnanza simbolica di "In The City" dei JAM ,... anzi , oserei dire, di "Milano Violenta"

8:54 AM  
Blogger Michel said...

"as To As" però non me la ricordo,... che era , un inno a "as Fidanken" ???

8:55 AM  
Anonymous URSUS said...

Tony Esposito aveva iniziato con il progressive(in effetti il primo album non era male)poi si è infilato nel filone molto easy...a me sinceramente mi rompeva i maroni,così come Tullio De Piscopo:mio fratello s'è fatto un'intera tournee insieme a lui,era il periodo che pagavano bene,adesso non suonerebbero neanche al teatro parrocchiale.

12:46 PM  
Anonymous Anonymous said...

ass to ass

1:33 PM  
Blogger Michel said...

sempre sui detti popolari contadini, questo l'ho letto ieri ,.."Al Tira i s-ciaff a Dü a Dü In Fin chi Dventa Déspar “!! " (letteralmente quel tipo è talmente "simpatico" che "attira gli schiaffi a 2 a 2 ...finchè diventano dispari! "...ma soprattutto apprezzerete questa perla da vecchietto da osteria " l'aqua la fō marsì la punta a i pàl" (letteralmente "l'acqua fa marcire la punta ai pali") ..o "biank e negar i fō l'homm aléghar"
(bianco (vino) e nero fan l'uomo allegro!!)....a chi ha inventato questi detti Leopardi je fa na pippa diciamocelo

1:47 AM  
Anonymous URSUS said...

Certe frasi dialettali,però,sono inpossibili da scrivere...

1:01 PM  
Anonymous Anonymous said...

facciamo la messa beat!

2:15 AM  
Blogger Michel said...

..e chi è che "officia" ?...il Mago Silvan??

6:39 AM  
Anonymous URSUS said...

SIM SALABIN...ma come facesse a tagliare a pezzi la Carrà in quel modo,nessuno lo ha mai capito!

8:28 AM  
Blogger Michel said...

c'era anche il "gioco da tavola" di SILVAN haha ,..incredibbbile

8:29 AM  
Anonymous URSUS said...

E il volume della Mondadori...in bancarella si trova ancora,qualche volta...
grande la partecipazione di Silvan,al fianco di Johnny Dorelli in "Occhio,malocchio,prezzemolo e finocchio".

8:44 AM  
Anonymous Anonymous said...

c'era il MANUALE di Silvan!!!!
C

2:50 AM  
Blogger Michel said...

...addirittura il manuale??...e che insegnava...a come tingersi i capelli come il Maestro??? ...grande Silvan vergognosamente silurato

2:53 AM  
Anonymous URSUS said...

Il manuale di SILVAN è un capolavoro della filosofia post-situazionista,con riferimenti al surrealismo e alle avanguardie del 900...attualissimo ancora oggi,andrebbe studiato nelle scuole,altro che riforma Gelmini!

3:20 AM  
Blogger Michel said...

giusto,...in effetti tra la pettinatura della Galmini e quella del Maestro Silvan non c'è sta gran differenza

4:46 AM  
Anonymous Anonymous said...

e poco tempo fa il Mago Silvan fece una battuta sull'onnipotenza del nostro premier e giu' mazzate..
ci si aspettava addirittura una querela, trobe da matti..
come quel tale querelato perche' aveva osato gridare " Buffone" al suddetto.
alla fine pena soft in quanto passo' la versione che avesse urlato "PUFFONE"..ben meno offensivo.
robe da matti (bis)
C

8:56 AM  
Anonymous URSUS said...

Nooo,hanno rovinato pure I PUFFI !
Quelli non si toccano...

2:50 PM  
Blogger Michel said...

yeh quello è PIERO RICCA, un grande, mi fa spanzare,...ps: e il manuale del Maggico Tony Binarelli non esiste??...sennò mi precipito alla prima discarica a cercarne una copia:)

1:32 AM  
Anonymous Anonymous said...

e quel minchia del mago Alexander??

9:42 AM  
Blogger Michel said...

haha è vero,...ma quanti maghi c'erano??....e perchè tutti uomazzi e neanche una maga?

10:00 AM  
Anonymous URSUS said...

Alexander era cliente di TOP MUSIC,l'ho visto un paio di volte...anche a televox.
Ultimamente è tornata in video Ramona Dell'abate,era molto figa ma adesso...insomma...
Era fantatica in "Vieni avanti cretino" quando faceva la parte dell'assistente dentistica.

11:38 AM  
Anonymous URSUS said...

Però dimenticavo :
Una magazza c'era a Radio Torino Popolare...la mitica MAGA FATHMA.

12:13 PM  
Blogger Michel said...

la Maga FATHMA??? e chi era??....ma Ursus qual'era il nome della MItica protagonista della Telenovela piemontese? (quella che faceva perdere la testa al babbione che poi andava addirittura dal Mago Gabriel a farsi consigliare haha )...non era bellissima ma mi attizzava

ps: per la serie lezzzioni di grammatica ricordo lo storico : "Filini batti lei"

10:41 PM  
Anonymous URSUS said...

La maga FATHMA era più che altro una medium,forse Cristiano se ne ricoderà...quando ha evocato Napoleone e Giulio Cesare,ad esempio.

Telenovela piemontese:il nome di lei non me lo ricordo,però era carina...lui lo chiamavano confidenzialmente BALUBA,che da queste parti è come dire selvaggio mattacchione.
Andrò a rivedere qualche puntata su youtube.

10:49 AM  
Anonymous Anonymous said...

la Maga Fathma era un certo Ursusdursus che forse conoscete..!!eheh..
Belle quelle stagioni di Radio Popolare..e si..
La telenovela piemuntese la ricordo poco invece,,
C

11:41 AM  
Anonymous URSUS said...

Sul tubo ce ne sono parecchie puntate,grazie alla Gialappa's band.

11:56 AM  
Blogger Michel said...

haha well Baloba (con la O di Voeller ) lo diciamo anche noi,...leggendario: ho visto lo spezzone/puntata dove la Leggenda Umana dà del delinquente a suo padre che mise incinta sua madre e la lasciò ....e viste le coincidenze sorge pian piano il dubbio che il Vero Padre sia in effetti quel Pagliaccio del padre della sua ragazza che CASUALMENTE faceva proprio il militare là quando fu consumata la colpa haha vecchio Puttaniere,...ma che recitazione, che intensità emotiva!!!!!! haha Grandissimi

2:02 AM  
Anonymous Anonymous said...

devo andare a cercarlo!!
e che mi dite del GUARDIANO DEL FARO??
il primo moog in Italia..ma chi era Rick Wakeman??e chi era Emerson? E Rick Wright?
C

3:13 AM  
Anonymous URSUS said...

Madonna,io avevo un compagno delle medie impazzito per il guardiano del faro e per POP CORN...mi tirò fuori la fonovaligia e mi disse :"Sentirai,questa è musica..."
Non avrei mai pensato,un giorno,di dover rimpiangere pure quei momenti.
Ma il guardiano del faro era un impiegato d'azienda,se non sbaglio,ricordate il nome ?

6:09 AM  
Anonymous URSUS said...

Eccolo qui,Federico Monti Arduini de Milan...
http://it.wikipedia.org/wiki/Il_Guardiano_del_Faro

6:11 AM  
Blogger Michel said...

...commovente, ho visto che il lato b di un suo 45 si chiamava "Pajaso" ,..che fosse dedicata al "Padre" della Telenovela Piemontese,..??? haha se la tirava tanto da "onesto padre di famiglia timorato di Dio"....e poi si scopre che è una gran teppa nonchè zoccolaro convinto,...ma come si chiama quell'Inimitabile Attore?? Merita almeno 42 articoli celebrativi ...ma soprattutto, mi domandavo: che abbia studiato le traggedie di Euripide con Vittorio Gassmann?

6:42 AM  
Anonymous URSUS said...

Aveva fatto il militare a Montenevoso,neh...e la sua murusa faceva la camiciaia,o basta là !

Ma poi si scopre che il demente baluba è anche suo figlio...che storia originale,mai vista.

9:15 AM  
Blogger Michel said...

il Padre è un Mito del XX secolo, un Amedeo Nazzari in fieri,...d'altronde il "figlio della colpa" non poteva che prendere da Lui,...e la Madre dove l'hanno beccata?? all'Hostaria "dal Quartìn"??? ...degli Eroi, grandissimi

9:30 AM  
Anonymous URSUS said...

La madre è terrificante,sembra un'alcoolista all'ultimo stadio...io ricordo persino un'altro "serial" dove consultava i tarocchi di una certa maga Zelda,che faceva degli strani riti con le maschere,quelle di cartapesta che si trovano a carnevale nelle cartolerie.
Peccato che certi capolavori siano andati perduti.

10:57 AM  
Anonymous Anonymous said...

minchia ne ho rivista una puntata..terrificanti davvero..la madre sembra Zombi!
C

4:02 AM  
Blogger Michel said...

...e il Padre , che dire del Padre???...che espressione,che tragicità...che intensità drammatica!! (come diceva il Direttore Megagalattico fan del cinema slovacco anni '20 Sua Ecc. Figl. di Putt. Sticazzi a Fantocci/Calboni dopo la proiezione)....che puttaniere!!! uahuah!

5:16 AM  
Anonymous URSUS said...

La scena più incredibile è quando il padre,per sincerarsi della virilità del genere (che poi è pure figlio illegittimo) lo porta nei viali con le donnine allegre : "Abbiamo incontrato una PERIPATETICA..."
quest'uomo è un genio !

7:27 AM  
Anonymous URSUS said...

GENERO , non genere...pardon !

7:27 AM  
Anonymous URSUS said...

Esattamente :
la telenovela piemontese puntata 05

NON HO PAROLE !

7:32 AM  
Blogger Michel said...

haha , l'ho vista, grandissimo,anzi allucinante....una PERIPATETICA haha,...ma quella non è una telenovela, quello è epos,...ma chi è il Genio che scriveva i dialoghi e soprattutto ha scelto gli Attori????.....e pensare che nelle tv nazionali danno solo dei reality del cazzo, vogliamo la telenovela piemontese su RaiUno a mezzogiorno della domenica al posto della Messa e di Domenica Out

8:39 AM  
Blogger Michel said...

haha commenti su u tube Q: " ma perchè la moglie piange??" ,..risposta:" eh, perchè si rende conto di aver sposato una merda , mi sa" ,...hahaha

8:53 AM  
Anonymous URSUS said...

Potrei addirittura risalire agli autori attraverso un mio amico che era con me a TeleVOX...spero che lui li tenga ancora in contatto,non posso garantirti nulla,ma un'intervista con i mitici ideatori non sarebbe male,che dici ?

1:09 PM  
Blogger Michel said...

sarebbe straordinario

11:00 PM  
Anonymous URSUS said...

Tra l'altro i PERIPATETICI sono coloro che seguono la scuola filosofica di Aristotele...che forse sarà anche stato un donnaiolo,ma non mi risulta impartisse lezioni di sesso mercenario alle battone.
Quell'uomo è veramente psichedelico,nel senso che si è fatto un trip da cui non è più tornato col cervello,altro che Timothy Leary.

2:02 AM  
Anonymous Anonymous said...

Peripatetica!!! hahaha!! lo diceva anche un mio prof alle superiori!!

(ho letto che e' mancata la F Pivano)

C

2:35 AM  
Blogger Michel said...

yeh me la ricordo la scuola dei Peripatetici quando studiavo filosofia alle superiori,..."peripateo" significava mi sembra "io passeggio" perchè Aristotele teneva le sue lezioni all'esterno, passeggiando,peripatetiche per passeggiatrici ormai lo userà solo il Mitico troiaro della Stupenda telenovela piemontese...mi dispiace per la Pivano , lessi una sua prefazione a KEROUAC (secondo me autore molto sopravvalutato, molto meglio FAULKNER)

3:04 AM  
Blogger Michel said...

..oserei dire che con quel baffo assassino il porcaro non le paga le troie,...anzi lo pagano loro haha ,...ma come si chiama l'attore???? una Leggenda

3:08 AM  
Anonymous URSUS said...

Ehh,il nome non lo ricordo...io conoscevo il direttore tecnico di quella tv,mi pare un certo Bettuzzi:che è poi lo stesso che lanciò il mago Gabriel e altri personaggi del genere.
I cosidetti "attori" erano tutti amici e parenti raccattati per l'occasione,uno più cane dell'altro ma pare fossero davvero convinti di eguagliare il uccesso i "Dinasty" o "Ucceli di rovo".
Inoltre girarono,sempre lì in zona collinare,un serial porno i 12 puntate con Bob Malone chiamato DOUBLE GAME e da lì ne trassero anche una versione SOFT per le tv locali,con la partecipazione di (udite!udite!) Max Casacci futuro Subsonica.

Minkia,se lo legge lui mi fa un culo così,non ci tiene che si sappia...

2:08 PM  
Blogger Michel said...

la versione di "Ticket to Ride" su "Oracolo" mi piaceva un casino,...mi ricordo che feci/regalai una compilation su c-90 per un amico coi miei brani preferiti all'epoca tratti dai miei lp e ce la misi, assieme a un paio di brani da "Darklands" dei JESUS & THE MARY CHAIN, quel lento stupendo degli STEPPES, "A Rainy Night In Soho" dei POGUES , quel brano fantastico dei MUDHONEY dal primo mini (quello lento ), "Scarlet Ribbons" dei THE MEN THEY COULDN'T HANG e poi le altre non me le ricordo

2:45 PM  
Anonymous URSUS said...

Casacci ha fatto da tecnico mixer a diversi nostri concerti,tra cui quello di ORACOLO,appunto...aveva lo studio in p.zza Vittorio Veneto e lì registrammo anche la cover degli WHO "Welcome" che c'è nell compilation di Tony Face.

3:15 PM  
Anonymous Anonymous said...

Mich avevi messo in piedi davvero una bella compilation!!!

pibio

1:39 AM  
Blogger Michel said...

sì, anche quella track molto onirica dal primo lp DINOSAUR JR e una track ZOMBIES,.-..poi come canzone finale gli misi il singolo di SAMANTHA FOX (scherzo...però che due titte aveva,....mi immagino il "Figlio della colpa" della telenovela piemontese come so immandrillava nel vederla,..per non parlare del "Padre")

2:29 AM  
Blogger Michel said...

e che mi dite della puntata dei Mitici nella quale il Mandrillo vuol farsi la moglie che gli dice "no, ho fatto gli straordinari " ( in realtà la fedifraga è appena stata coll'amante" e lui: "sono io il tuo straordinario!" haha che frase epica, in confronto LEE VAN CLEEF e CLINT EASTWOOD sono due dilettanti

2:40 AM  
Anonymous URSUS said...

Ma hai visto l'amante/collega di lei ? E' sconvolgente la scena in cui suonano alla porta..."Cielo,mio marito"-"Ma porca puttana!!!"(con spiccato accento turineis).

8:45 AM  
Blogger Michel said...

wooww grandissimo, c'ha il mento come il vicino dei JEFFERSON,....ma il capolavoro è in Sogni D'Amore n.18,...lei dice al marito, dopo la riconciliazione: "L'anno scorso ero una bambina, un frutto acerbo che tu hai colto da un uomo!!!!!",...non ho Parole, Immenso, Poesia pura

9:28 AM  
Blogger Michel said...

però cazzo mi sembra strano che questi Grandi Miti non avessero nemmeno un fan club locale,...magari alla bocciofila "Rutto Facile",...la faccia da scafato puttantour organizator di Papi (alias "il Padre") è assieme a quella di ANNA MAGNANI in "Roma Città Aperta" la più espressiva dell'ultimo secolo di cinema italiano

9:38 AM  
Anonymous URSUS said...

Un FAN CLUB potremmo organizzarlo noi,anche su facebook i miei inserti di telenovela stanno avendo grande successo...PIBIO,tu che sei esperto di gruppi mediatici,potresti formare un giro di seguaci...come avevi già fatto per la pubblicità TIM.

Il FAN CLUB della telenovela piemontese : questa è vera pop art.

9:59 AM  
Blogger Michel said...

ok fondiamo il fanclub here,..Ursus e che ci dici di "Una Sera C'Incontrammo" di PIERO SCHIVAZAPPA (1975) con Johnny Dorelli e quella gran gnocca di LIA TANZI??...è un film piuttosto divertente girato tra la classe operaia milanese,...tutte le volte che la Tanzi si presentava in mensa partiva il coro da stadio "Figoun , l'è rivaa el Grand Figoun" ,...tra le comparse ho visto anche quella faccia indimenticabile dei Pennelli Cinghiale,...c'è poi anche nella parte dell'allenatore bauscia quel Mitico attore coi baffi, quello che faceva il principale del Fantozzi nell'episodio della Mazzanti ViendalMare e di Ivan Il Terribile 32°, non so il nome purtroppo, quello che diceva "Fantozziii non me lo sputerà qui eh??"

2:07 AM  
Anonymous URSUS said...

Il film lo ricordo,ma è parecchi anni che non lo vedo...andrò a recuperarlo,magari.
Quelli erano attori che giravano mediamente una ventina di film all'anno,per cui è facile trovarli un po' dappertutto...al contrario ora girano pochissimo e il più delle volte minkiate! Quelli che non riesco più a sopportare sono i soliti film di mafia,compresi i serial tv...ma non sarebbe ora che della Sicilia si guardassero anche gli aspetti positivi,al sud non c'è solo mafia e camorra per fortuna.

3:37 AM  
Anonymous Anonymous said...

questo è ovvio, BORSELLINO era siciliano ad esempio,...infatti i luoghi comuni sono sempre stupidi e frutto di ignoranza,...però guardando le reazioni della "gente comune" di qui o del nord in genere penso che non ce l'abbiano tanto con la " gente comune" del sud ma piuttosto con le "élites" o con certa classe politica del sud, quelle stesse "élites" che hanno permesso lo scempio attuale, questa è l'opinione comune in Veneto, Lombardia, Emilia , Toscana etc. e mi sembra che questa opinione si stia sempre più diffondendo

7:17 AM  
Blogger Michel said...

..by the way of ignoranza , stavo leggendo i commenti sul presunto "fallimento" di oggi di ALEX SCHWAZER nella 50 km di marcia sul sito "Gazzetta",...well c'è un lettore che commenta testualmente: "ma non doveva essere il Bolt della MARATONA? meno supponenza" ....ehhh, what????? MARATONA???....ma se SCHWAZER fa la 50 km di marcia!!!,....ma prova tu "lettore" di 'sti cazzi a fare la 50 km di marcia !,...my god, c'è un'ignoranza sempre più pazzesca in giro ( e , si badi, non solo in Italia, anche in America, Francia, Germania etc. basti leggere certi commenti su you tube

7:25 AM  
Anonymous URSUS said...

Si,si...d'accordissimo con la condanna di qualsiasi gestione mafiosa del potere (cosa che non riguarda solo il sud,oramai) la mia era più che altro una constatazione artistica e cinematografica:su 10 film che si girano in Sicilia almeno 9 riguardano la mafia,l'altro che rimane magari è sui delitti d'onore a colpi di lupara(siamo anora negli anni 50?)...c'è un ottimo attore come Sperandeo che lamenta il fatto di non poter recitare altro che ruoli da mafioso,perchè gli propongono SOLO quelli...allora è un vizio culturale,un clichè da cui ogni tanto bisognerebbe staccarsi,mi pare.

12:57 PM  
Blogger Michel said...

è vero, d'accordissimo,....ma la cosa più triste è che nessuno, nell'industria cinematografica italiana, abbia mai offerto una parte da mafioso ...al "PADRE" della TELENOVELA PIEMONTESE!!!!...e checcazzo!

10:29 PM  
Anonymous URSUS said...

Con quell'accento sarebbe perfetto,neh...
comunque attendo che Pibio istituisca il gruppo di fans,al momento credo sia in viaggio per cui lo sentiremo a Settembre.

11:18 PM  
Blogger Michel said...

..e soprattutto non riesco a capire come a un siffatto Soggetto, dotato di sì alte qualità drammatiche , plastiche e financo mimiche non sia stata offerta la parte che fu di Marlon Brando nel remake di "Fronte del Porto" di ELIA KAZAN

12:45 AM  
Blogger Michel said...

ma riflettendoci lo posso capire,....quello più che di "Fronte del Porto" ...è esperto di Porto...e anche di Barbera haha

12:46 AM  

Post a Comment

<< Home

Blogarama - The Blog Directory links