Saturday, July 14, 2007

BEST Copertine part. 11 : Speciale WE ARE ALL TONY MANEROS!










Checchè ne pensassero i paludati e seriosi "pontifices" del "rock autentico e pregno di contenuti e di messaggi" che sentenziavano ieratici su molte riviste di musica nei 70s; la tanto deprecata disco music ha prodotto alcuni dischi parecchio godibili.
Io ne avrò una ventina (tra singoli e album), tutti recuperati di recente.

Ma oggi concentriamoci su alcune gemme assolute di cui non conoscevamo nemmeno noi l'esistenza ma che, visto l'altissimo livello grafico/iconico/rupestre delle copertine, meriterebbero imperitura attenzione.

Ed ecco alcuni dei nostri nuovi idoli:

- Cominciamo con i BOYS NEXT DOOR (nulla a che fare, evidently, con la band pre-BIRTHDAY PARTY) , col 45 giri del 1988 "I Will Follow You" che ebbe un certo successo in alcuni paesi europei.
Noterete come il tipo a sinistra nella foto sembri un mix tra RICCARDO FOGLI e PUPO. Che incrocio di razza!

-In puro stile spazial-alieno si presentavano invece i grandi FREEDOM di "Free" (1980). Il soggetto a sinistra portava il tipico medaglione d'oro al collo. Uno dei "capi" d'ordinanza più tipici per qualsiasi "TONY MANERO de noantri" che volesse furoreggiare in discoteca.

-Nonostante gli strali di Papa WOYTILA esisteva anche una disco-music polacca.
Tra i massimi esponenti gli sfavillanti HAPPY END con "Jaksie Maszkochamie" del 1977 o giù di lì.

-Indimenticabile (?) anche la SARAGOSSA BAND di "Agadou" (1981).

-Un uomo che non doveva chiedere mai, visto il copioso pelo sullo stomaco che poteva esibire, era indubbiamente il grandioso RANDY WIPER di "I'd Like To Know" (1984).

-Esisteva poi addirittura una band chiamata SOIF DE LA VIE. Voilà la "scandalosa "copertina del loro mix "Goddess Of Love" del 1985.

-Ma l'indiscusso trionfatore di questa tornata è indubbiamente l'eccezionale vate AMADEO.
Siamo diventati talmente tanto suoi idolatri che ho deciso di postare ben 3 copertine del Nostro.
Trattasi, nell'ordine , di: "Moving Like A Superstar" (LP , 1977). Come vedete, sotto il titolo, appare ben in evidenza la scritta 30 Cm. Non abbiamo ben capito a cosa si riferisse quel 30 cm !!
L'anno successivo l'AMADEO uscì con uno splendido 45 dal titolo" Sex Appeal" dove giustappunto il Grande Tombeur de Femmes esibiva tutto il suo selvaggio fascino da tamarro.

LO ritroviamo , alcuni anni dopo, nel 1984, con lo straordinario"C'est ca La Vie". But,ahinoi, come potete vedere, nel 1984 la sua leonina criniera , uno dei suoi punti di forza nelle notti di cuccaggio nelle bettole di Broccolino, era purtroppo svanita irrimediabilmente.
AMADEO fanclub sez. Lombardie.

Labels:

31 Comments:

Anonymous Anonymous said...

Gli LPs di AMADEO comunque me li ricordo bene,mai sentiti ma le copertine le ho sempre avute sotto gli occhi,allora c'era un sacco di robaccia nelle radio private a cui non facevo neanche caso,forse a confronto con quello che c'è ora verrebbe persino voglia di rivalutarli...difatti!
Comunque anche a voi rammento che sono giorni in cui il libro di Corona("La mia prigionia",ma chi era Silvio Pellico??)balza in testa alle classifiche di vendita...sarà ancora possibile emigrare su Marte?Ci sarà vita su Venere?Speriamo...URSUS

10:07 AM  
Anonymous Anonymous said...

..l'Italia degli anni 90-2000 è il paese dove si leggono meno libri di tutto il (cosiddetto) "mondo civilizzato" e dove si ha la classe politica più ridicola e predatoria dell'intero universo...Corona non lo "criminalizzerei" più di tanto, ha solo capito comìè la società italiana della 2nda repubblica,...ma non credo che questa situazione durerà molto,...vedo molte analogie con la Francia pre-1789,...la gente è pareccchio arrabbiata
M.

4:46 AM  
Anonymous Anonymous said...

Ma..siamo sicuri che Randy Wiper non sia Neri Marcorè??

In ogni caso Amadeo è DEFINITIVO!

pibio

5:56 AM  
Anonymous Anonymous said...

Randy WIPER è un grande,...che fosse nei WIPERS??
Mi.

9:04 AM  
Anonymous Anonymous said...

No,Corona dal suo punto di vista è sicuramente un grande furbo!Quelli che mi preoccupano sono quelli che gli comprano libri,magliette,spille ed ogni tipo di gadget...quelli sarebbero da psicanalizzare!
Lui ha fatto un ottimo investimento,non c'è che dire.
URSUS

9:33 AM  
Anonymous Anonymous said...

..son sicuro che se Amadeo mettesse su ebay suoi gadgets tipo le sue mutande leopardate spopolerebbe,..altrochè Corona!!
Mi.

1:40 AM  
Anonymous Anonymous said...

AMADEO,sei tutti noi!!!
URSUS

2:43 AM  
Anonymous Anonymous said...

..se la memoria storiografica non mi tradisce, mi pare che i genitori di MOZART diedero il secondo nome AMADEUS al figlio proprio in onore di AMADEO del quale erano grandissimi fans,...inoltre: la ormai tanto abusata parola VIP pare sia stata coniata per la prima volta proprio per descrivere la personalità di RANDY WIPER
Mic.

6:35 AM  
Anonymous Joyello said...

io avevo il 45 giri di "Moving Like a Superstar".
La copertina era però un po' diversa da quella qui pubblicata. C'era a tutto campo la foto che qui appare nel riquadro tra i due amadei... Ovviamente la versione qui riprodotta è MOOOLTO meglio.
:-)
Mich, adesso calmati: Quel 45 giri non ce l'ho più...

4:33 AM  
Anonymous Anonymous said...

dannazione, peccato, ma lo cercherò quel 45!! ma cosa faceva , disco music pura??..comunque ora faccio ricerche biografiche sul Soggetto
mi.

4:38 AM  
Anonymous Joyello said...

Poi... l'arcano dei 30 centimetri lo spiego io. "Moving like a superstar" era un 45 giri che, nella versione qui postata, è in versione MAXI single, cioè 30 cm di diametro (in inglese sarebbero 12 pollici)...
Il fatto che non ci si possa sbagliare con dimensioni di altro tipo è evidentemente palese dalla copertina di "c'est la vie" dove l'attilato pantalone tradisce una evidente microdotazione del Nostro.
:-)

4:41 AM  
Anonymous Joyello said...

Poi... l'arcano dei 30 centimetri lo spiego io. "Moving like a superstar" era un 45 giri che, nella versione qui postata, è in versione MAXI single, cioè 30 cm di diametro (in inglese sarebbero 12 pollici)...
Il fatto che non ci si possa sbagliare con dimensioni di altro tipo è evidentemente palese dalla copertina di "c'est la vie" dove l'attilato pantalone tradisce una evidente microdotazione del Nostro.
:-)

4:41 AM  
Anonymous Joyello said...

Si, Mich, era disco piuttosto pura, con virate un po' funky ma, tenendo conto dell'epoca, anche un po' elettroniche (soprattutto nel suono del basso) diciamo a metà strada tra Imagination e Peter Jacques Band.

4:46 AM  
Anonymous Anonymous said...

perfetto , ho già postato altre minimali nuove info sul Grande,...più l'immagine del singolo che menzionavi, faceva parte della scena disco music franco-belga I'm seeing e io che credevo che fosse de Brooklyn/Broccolino
Mich.

6:08 AM  
Anonymous Anonymous said...

Oddio no!Amadeo è minidotato?Ed io che pensavo di farlo conoscere a certi miei amici per farlo diventare una porno-star...avrebbe potuto essere il nuovo John Holmes...che notizia terribile!
URSUS

11:39 AM  
Anonymous Joyello said...

URSUS, beh...se hai le conoscenze giuste, vedrai che riesci a introdurre AMADEO nel mondo dell'hard sebbene non abbia supermisure. Se sono davvero amici, te lo prendono anche così... Altrimenti che amici sarebbero?
:-)))

4:24 AM  
Anonymous Anonymous said...

..in realtà , com'è notorio, AMADEO era superdotato nel cervello,...le sue ricerche di filologia romanza e letteratura ungro-finnica sono rimaste negli annali
M.

4:56 AM  
Anonymous Anonymous said...

E allora che porno gli facciamo girare??Con la letteratura ungaro-finnica dubito che si possa fare qualcosa...se lo porto a Fumagalli con quel pistolino al massimo gli fanno servire gli aperitivi(con stuzzicadente e due olivette!)URSus

12:23 PM  
Anonymous Anonymous said...

Amadeo e' ursus.
joyello e' pibio.

9:51 AM  
Anonymous Anonymous said...

E NO!
A me un film porno me lo volevano far girare,perchè fortunatamente la natura da quel punto di vista mi ha premiato!!
Alla fine però mi limitai a fare il cameraman,in un paio di occasioni,perchè "agire" in certe situazioni,di fronte a un gruppo di persone che ti osservano e con una che hai conosciuto dieci minuti prima,è veramente IMBARAZZANTE...lo sanno fare solo gli esibizionisti...infatti "attori" professionisti uomini ce ne sono POCHI,per la donna è più facile,capirete il perchè...AMADEO,tienti il tuo pisellino,che allo zampone ci penso io!URSUS

12:43 PM  
Anonymous Anonymous said...

siiii...ti ha premiato..
"pisa pi' curt.." come direbbe la buonanima di carlin!
C

8:54 AM  
Anonymous Anonymous said...

Aò,a me me chiamavano "Mazza de fero" e nun te dico artro...
scherzi a parte forse in Autunno giro un altro film d'avanguardia,raccolgo suggerimenti per il titolo,ormai li hanno esauriti tutti,quello più tosto che avevamo girato era "TETTANIC",ispirato alla tragedia dell'affondamento,protagonista Pamela Miti,in poco tempo è diventato un cult
URSUS

3:17 PM  
Anonymous Anonymous said...

sssiiiii...
beh dai rilancia l'annuncio dopo le ferie vedrai che le idee fioccheranno!
C

9:07 AM  
Anonymous Anonymous said...

hehe,...beh uno lo potresti chiamare "LE TOR DE FRANCE", storia di un ciclista talmente fradicio di testosterone che corre dietro a tutte le miss, giornaliste etc. (magari anche ad Auro Bulbarelli!!!!!!!)al seguito del tour,...un altro titolo:"CUCCARELLI" , storia di un centravanti italiano che va a giocare all'estero e insidia le tifose(magari in Ukraina come Lucarelli) ,...oppure "OPERAZIONE MALINDI" dove una gang di allegri allupati irrompe in una villa di riccastri , rapisce una valletta-meteoretta o come accidenti si chiamano costoro .. e la costringono a sposare un mendicante della stazione!
Mi.

1:08 AM  
Anonymous Anonymous said...

Questi potrebbero essere buoni soggetti per dei cartoni...in realtà oggigiorno i films veri li fanno molto più spartani e con poche spese(difatti fanno quasi tutti schifo)non come una volta,dove si preoccupavano della sceneggiatura,dell'ambiente ecc...te ne renderai conto con quelli che ti ho spedito,tra l'altro i nomi veri delle stars non comparivano quasi mai,c'erano molti pseudonimi...URSUS

2:10 AM  
Anonymous Anonymous said...

tipo "URSUS"??

7:59 AM  
Anonymous Anonymous said...

Quello non è più uno pseudonimo,visto che me lo porto dietro dall'infanzia(solite deformazioni dei cognomi)poi nel 77 lo riprese Johnson Righeira e da lì me lo sono appiccicato addosso come un marchio indelebile
URSUS (appunto!)

8:17 AM  
Anonymous Anonymous said...

ursus d'urso..uno scioglilingua!
C

8:43 AM  
Anonymous Anonymous said...

Allora c'erano dei miei amici con i soprannomi più strani,nel periodo punk:Pinga Floyda(uno dei NO STRANI)Speak&Spunk(poi divenuto Piero skin,buonanima)Erik Lewd,Nasty,Papalla,Red mullet(o Triglia)Bluto...poi altri che manco mi ricordo,c'era gente di cui non sapevo neanche il vero nome URSUS

11:09 AM  
Anonymous Anonymous said...

minchia..e' vero..anch'io ho conosciuto della gente assolutamente anonima tranne che x soprannome..eh si Piero buonanima..
C

6:05 AM  
Anonymous Anonymous said...

Troppi pesci sono caduti nella rete di quella merda di eroina!Ora molti altri si rimbecilliscono con altre droghe,ma è sempre la stessa schifezza,vite spezzate da squallidi commerci di mafiosi URSUS

7:55 AM  

Post a Comment

<< Home

Blogarama - The Blog Directory links